Le trasmissioni manuali sono davvero più veloci di quelle automatiche?

Grazie ai progressi che hanno aiutato gli automatismi a diventare più efficienti, hanno facilmente superato i manuali anche in termini di velocità. Christian Wrangsten / EyeEm/ThinkStock

Chiunque sappia guidare un manuale, e abbia visitato una concessionaria negli ultimi anni, ha probabilmente notato che le auto con cambio a bastone non sono più comuni come una volta. Questo cambiamento potrebbe sembrare un po’ contraddittorio, considerando che la maggior parte delle principali case automobilistiche sta lavorando per sviluppare e offrire auto sempre più efficienti. Perché, dopo tutto, i cambi manuali sono i più efficienti, giusto? Beh, no. Non più. Il cambio manuale, un tempo potente, ha perso la lotta per l’efficienza. Ma va bene, perché il cambio manuale è ancora superiore in un settore importante. Abbiamo sempre pensato che le auto con il cambio manuale possano accelerare più velocemente… no? La verità è, purtroppo, no.

È facile capire perché molte persone credono che un cambio manuale aiuti a lanciare un’auto fuori dalla linea più velocemente e ad accelerare meglio. I tradizionali cambi automatici possono a volte sembrare lenti, specialmente sotto un carico pesante del motore. Nonostante i loro svantaggi, però, i cambi automatici sono diventati più popolari presso il consumatore medio, e alcune case automobilistiche hanno iniziato a eliminare completamente il manuale su alcuni modelli. Nel frattempo, il manuale è stato favorito da progettisti e acquirenti di auto sportive e di altri veicoli di fascia alta, e questo potrebbe essere il motivo per cui alcune persone credono ancora che offrano prestazioni superiori.

Pubblicità

Forse in passato, forse, le trasmissioni manuali sono state veramente e indubbiamente più veloci di quelle automatiche. Ma grazie ai progressi e alle innovazioni che hanno aiutato le trasmissioni automatiche a diventare più efficienti, hanno facilmente superato il vecchio e affidabile manuale in termini di velocità. I cambi a variazione continua (o CTV) e i cambi manuali automatizzati cambiano ancora più rapidamente di quelli automatici tradizionali (o selezionano il rapporto di trasmissione appropriato, nel caso della CVT), e molte case automobilistiche stanno introducendo gradualmente la CVT come cambio standard, soprattutto nei modelli che vengono commercializzati con un buon risparmio di carburante.

Questo potrebbe pungere un po’, soprattutto per gli appassionati di stick shift hardcore tra noi. La domanda dei consumatori probabilmente manterrà in vita i manuali, in una certa misura, almeno per il prossimo futuro, ma la scritta è già sul muro. Avete ancora difficoltà a credere che un cambio automatico o CVT sia più veloce del vostro amato cambio manuale? Considerate questo: Se il cambio manuale era davvero l’opzione più veloce disponibile, perché alcuni produttori di fascia alta dovrebbero abbandonare completamente il manuale? Sicuramente la Ferrari (solo per fare un esempio) vuole che le sue auto siano il più veloce possibile, e se una versione complicata di un cambio automatico è quello che ci riesce, allora è quello che sarà.

Articoli correlati

  • Come funzionano le trasmissioni automatiche
  • Come funzionano le frizioni
  • Come funzionano le trasmissioni a doppia frizione
  • Come funzionano le trasmissioni manuali
  • E se avessi fatto retromarcia mentre guidavo?

Fonti

  • Cammisa, Jason. “Ecco cosa sta davvero uccidendo il cambio manuale”. Road & Track. 10 marzo 2014. (10 aprile 2015) http://www.roadandtrack.com/car-culture/a6308/whats-really-killing-the-manual-transmisson/
  • Lachnit, Carroll. “Cinque miti sui turni del bastone”: Trasmissioni manuali o automatiche”. Edmunds. 26 settembre 2013. (10 aprile 2015) http://www.edmunds.com/fuel-economy/five-myths-about-stick-shifts.html
  • Perkins, Chris. “Dieci auto che hanno un disperato bisogno di trasmissioni manuali”. Jalopnik. 12 marzo 2015. (10 aprile 2015) http://jalopnik.com/ten-cars-that-desperately-need-manual-transmissions-1691029485

Lascia un commento