Lee Iacocca svela la Ford Mustang

In un colpo di stato per Ford PR, Lee Iacocca era sulla copertina di entrambi Time e Newsweek la settimana dello svelamento della Mustang.

La Ford Mustang del 1965 fu presentata a centinaia di giornalisti da Lee Iacocca alla Fiera Mondiale di New York il 13 aprile 1964. La Mustang era stata sostenuta da Iacocca, un ambizioso venditore di auto che si era fatto strada con intelligenza e sicurezza di sé per diventare capo della divisione Ford.

L’inaugurazione della World’s Fair faceva parte di una vasta iniziativa pubblicitaria, e Iacocca, al centro della scena quel giorno, era nel suo elemento. Il suo discorso serve non solo a far conoscere al mondo un nuovo tipo di auto, ma anche ad accennare alla potenza di una nuova generazione.

Il lutto della nazione per l’assassinio del presidente Kennedy, avvenuto nel novembre 1963, stava appena iniziando a risollevarsi. Il sensazionale debutto televisivo americano dei Beatles era arrivato nel febbraio del ’64. In questo spirito di giovinezza e di rinnovamento, il Mustang, a sua volta destinato a svolgere un ruolo nella definizione degli anni Sessanta. Ecco alcuni estratti del discorso storico di Iacocca:

Apprezziamo che siate venuti qui per condividere con noi questo momento, una delle occasioni più importanti nella storia della Divisione Ford. Per inciso, questa è la prima presentazione alla stampa internazionale di Ford. Qui a New York abbiamo giornalisti provenienti dal Canada e da Porto Rico, oltre che dagli Stati Uniti. E mentre ci incontriamo qui, il Mustang viene presentato in 11 capitali europee a circa 2000 tra giornalisti, redattori e fotografi.

Articolo molto interessante
1993-1994 Pontiac Firebird

Fin dall’inizio, il Mustang è stata un’impresa emozionante per tutti noi. Non siamo riusciti a contenere del tutto il nostro entusiasmo, con il risultato, sono felice di dirlo, che il pubblico ha preso un po’ della nostra febbre. Speriamo che sia altamente contagiosa.

Non ci viene in mente nessun prodotto [Ford]… che abbia generato più interesse di quello della Mustang. Persone in ogni stato e da lontano come Inghilterra, Malta e Australia hanno scritto per chiedere maggiori informazioni sull’auto. Molti erano pronti a ordinarla a vista!…Un cliente che potremmo dover deludere. Vuole una Mustang [con] un motore 427 ad alte prestazioni. Abbiamo inoltrato il suo nome al Progetto Mercury a Cape Kennedy.

Permettetemi di mettere la Mustang in prospettiva. In primo luogo, è una linea di auto completamente nuova – separata da Ford, Fairlane, Falcon e Thunderbird….. In secondo luogo, la Mustang sarà disponibile in modelli a due porte, hardtop e cabrio, con probabilmente la più lunga lista di opzioni e accessori mai offerta su una nuova auto.

In terzo luogo, il Mustang avrà un prezzo sorprendentemente basso – così basso che abbiamo in programma di introdurlo con un’intensa campagna di pubblicità dei prezzi. Il prezzo al dettaglio suggerito per una Mustang hardtop a due porte con equipaggiamento standard, consegnata presso una concessionaria di Detroit, sarà di soli 2368 dollari. In quarto luogo, la Mustang sarà costruita in due stabilimenti di assemblaggio – Dearborn, Michigan, e San Jose, California.

Articolo molto interessante
Top 10 velocità cronometrate sull'autostrada

In quinto luogo, il nostro programma di introduzione sarà uno dei più ampi mai realizzati. Pubblicheremo gli annunci del Mustang su 2600 giornali, raggiungendo il 75 per cento delle famiglie del Paese, e su 24 riviste di punta con una tiratura complessiva di 68 milioni di copie. Oltre a questo, abbiamo preparato un’introduzione televisiva diversa da qualsiasi altro tentativo. Giovedì sera sponsorizzeremo tre spettacoli di mezz’ora in contemporanea sui tre principali network dalle 21.30 alle 22. Eastern Standard Time. Prevediamo di mostrare il Mustang sugli schermi televisivi in più della metà delle case del Paese – circa 29 milioni di persone.

” ” L’orgoglioso papa Lee Iacocca (a sinistra) mostra la Mustang al presidente della Ford Motor Co. Henry Ford II (al centro) e il responsabile del design Eugene Bordinat all’inaugurazione.

Infine, abbiamo in programma di inserire il Mustang nel nostro programma di eventi di performance. Lo utilizzeremo in raduni stradali famosi come il Midnight Sun in Svezia, l’Alpine in Francia e la Spa-Sofia-Liegi tra Belgio e Jugoslavia.

Non pretendiamo che la Mustang… possa essere tutto per tutti. Ma crediamo che sarà più cose per più persone di qualsiasi altra automobile sulla strada.

Iacocca ha poi spiegato perché la Mustang sarebbe diventata così popolare, e ha fatto alcune osservazioni sorprendentemente profetiche sul mercato della sua nuova vettura. Passiamo alla pagina successiva per leggere come Lee Iacocca vedeva il futuro.

Articolo molto interessante
1964, 1965, 1966 Ford Thunderbird

Per saperne di più sulla Ford Mustang di ieri e di oggi, consultate i seguenti articoli:

  • In sella per la storia completa dell’auto sportiva più amata d’America. Come la Ford Mustang Works racconta la leggenda dalla sua nascita nei primi anni Sessanta fino alla nuovissima Mustang di oggi.
  • La Mustang ha tuonato sul paesaggio automobilistico americano come nessuna auto nella storia. 1965, 1966 La Ford Mustang racconta come i modelli iniziali hanno affascinato la nazione per catturare più di un milione di vendite.
  • La Ford Mustang Boss 351 del 1971 è stata l’ultima Mustang ad alte prestazioni della Ford dell’era delle classiche muscle car. Ecco un profilo, foto e specifiche.
  • La Ford Mustang è il fulcro della mania delle muscle car americane. Scoprite alcune delle Mustang più veloci di sempre, insieme ai profili, alle foto e alle specifiche di oltre 100 muscle car.

Lascia un commento