L’NSRA Street Rod Nationals 2012 – Hot Times & Cool Classic Trucks

Vedi tutte e 4 le fotoGerry BurgerwriterFeb 8, 2013

Ho sempre amato i “Nats”, e fin dai miei primi Nazionali del ’76 (a Tulsa, Oklahoma) ho fatto del mio meglio per fare lo spettacolo ogni anno possibile. Ma, devo ammettere che il raduno di quest’anno è stato a dir poco una pietra miliare, e ciò che lo ha reso tale è stata l’enorme quantità di pickup classici che hanno partecipato allo show. È fantastico che noi camionisti classici con pickup post-48 abbiamo accesso a quello che è il più grande raduno di hot rod della nazione, che attira costantemente tra gli 8.000 e i 12.000 partecipanti ogni anno. Per chi non vi ha mai partecipato, è enorme. Immaginate oltre 300 venditori sparsi su 500.000 metri quadrati di superficie espositiva interna, in cima agli acri e agli acri delle suddette auto e camion cool in esposizione.

In passato, il severo taglio dell’associazione prima del 1949 ha praticamente squalificato gran parte del contingente di camion. Certo, c’è sempre stata una discreta affluenza di pickup di aste da strada (dal ’27 al ’40), F-1, e naturalmente Chevys del ’47 e ’48, ma, in tutta onestà, è stato principalmente il dominio delle aste da strada per i circa 50 anni che si è tenuto. Ma, come ho detto, un paio di stagioni fa l’NSRA ha aperto la pausa dell’anno per i Nats fino al 1980 compreso! Finalmente noi camionisti classici e il nostro orgoglio e le nostre gioie hanno l’opportunità di far parte di uno degli eventi più grandi ed emozionanti dell’hobby, e anche se l’affluenza dei camion classici è stata enorme rispetto a qualsiasi altro raduno precedente, spero che i Nats diventino in futuro una delle principali destinazioni per i camion classici.

Detto questo, volevo darvi una sbirciata ad alcuni dei pickup che sono stati lì lo scorso agosto per darvi un’idea di cosa c’è in serbo per coloro che aggiungeranno gli NSRA Nationals al loro calendario di eventi nel 2013. Quindi date un’occhiata a una frazione dei pickup che abbiamo visto in questa passata stagione, e poi prendete in considerazione l’idea di fare del Nats uno degli eventi a cui avete scelto di partecipare quest’anno. Credetemi, se non ci siete mai stati, sarà un’esperienza da non perdere e ne rimarrete affascinati!

Articolo molto interessante
Driven Deuces al Grand National Roadster Show

01 La C10 no-nonsense ’70 di Todd Stansberry è un ottimo esempio dei pickup classici di alta qualità che vengono costruiti in tutto il paese in questi giorni. La sua grande posizione e la sua combinazione di ruote e pneumatici freschi parlano da soli.

02 Joe Adkins, membro dei Cincy Street Rods, si è diretto a Louisville da Liberty Township, Ohio, al volante della sua bella rossa brillante del ’41 International. Ho ammirato il pickup di Joe per un bel po’ di tempo e mi ha fatto piacere vedere che è arrivato ai Nats in questa stagione.

03 Nel 1958, la Chevy ha eseguito una riprogettazione totale del frontend in lamiera che ha dato un nuovo look ai camion della Task Force. Uno dei cambiamenti di design più notevoli fu l’aggiunta dei fari quadrupli e di una massiccia griglia frontale. Il ’58 di Marvin Moole è un ottimo esempio di cruiser classico di bell’aspetto.

04 Le ruote in acciaio e i bianchi larghi sono punti fermi su barre calde tradizionali, che si tratti di auto o camion, e la C10 del ’68 di James Baggett dimostra che tradizionale non sempre significa ferro d’anteguerra.

05 Il viaggio ai Nazionali di quest’anno è stato solo un salto, un salto e un balzo per Rick e Karen Basham. Se non fosse stato per il traffico intenso di quest’anno, la coppia di Louisville, nel Kentucky, potrebbe non essere riuscita a portare il motore della Chevy del ’56 fino alla temperatura di esercizio.

01 L’NSRA Nationals ha sempre ospitato innumerevoli pickup classici prima del ’49 e questa stagione passata non è stata diversa. La Chevy Suburban del ’48 di Larry Wimsatt e la Chevy Suburban del ’48 F-1 di Bill e Judy Lile ne sono un esempio lampante.

02 La C10 nera base di Shawn Blanford del ’72 C10 di Shawn Blanford ha attirato un sacco di ammiratori per tutto il corso dell’evento. Tanto che abbiamo dovuto tornarci più volte per avere una visione chiara.

Articolo molto interessante
1969 Dodge Dart Swinger - Più di quanto non soddisfi l'occhio

03 C’è qualcosa in un pickup Chevy modello base Tri-Five che mi sta a cuore. Gli specchietti verniciati, le lunette dei fari e i paraurti come quelli del ’55 di Larry Henderson sono molto belli con quello stile senza pretese. Speriamo che il mio ’57 sia altrettanto bello.

04 A sostegno del ’55 di Larry c’era la F-100 rossa brillante di Chris Staneck che sfoggia un po’ di cromatura. Entrambi sono pickup classici di grande effetto che si completano a vicenda.

05 Al Nats si può vedere di tutto, dai simpatici restauri ai concorrenti ISCA come il Monte Hampshire’s full-on custom ’50 GMC.

06 Un altro dei miei camion preferiti a Louisville era la bellissima Chevy del ’57 di Ed e Sandy Cottrell. La combinazione di colori e la lucidatura a cinque razze hanno fatto di questa bambina un vero fenomeno.

07 E’ bello vedere la gente che abbraccia i pickup a letto lungo in questi giorni. A nostro avviso, i pickup custom cool come il ’68 C10 di Bob e Claudia Hacker sono tanto cool quanto i loro fratelli più corti e spesso anche più utilitaristici.

08, 09 Sapevo che il fotografo della CT Gerry Burger non avrebbe rinunciato a fotografare la bellissima Ford blu del ’40 di Pat e Becky Farrell. Gerry è il proprietario/costruttore, giustamente orgoglioso, di una Ford del ’40 molto simile.

10 La Chevrolet del ’48 di Angelo Martin, ispirata alle competizioni, sfoggia una fantastica braciola e una fantastica vernice per capesante. Qualcuno ha un po’ di sale?

11, 12 Una delle cose più belle degli Street Rod Nationals è l’abbondanza di piste da crociera in tutto il quartiere fieristico e le centinaia, o forse migliaia, che ne approfittano. Con la presenza di migliaia di veicoli, uno potrebbe prendersi una pausa dal camminare per il parco e semplicemente sedersi, rilassarsi e guardare le auto e i camion che passano.

13 Denny e Trish Crist di Albany, Indiana, hanno scelto di costruire il loro pickup Willys del ’41 come un cruiser cool piuttosto che come dragstrip campaigner e siamo felici che l’abbiano fatto.

Articolo molto interessante
Grand National Roadster Show Outdoor - Il Drive-In

14 Non c’è bisogno di perdere l’occasione di andare ai Nazionali solo perché il tuo camion del progetto non è completamente finito. Fate come Troy Slaten con la sua C10 del ’69 martellato e saltate al volante del vostro pickup classico in-the-works e unitevi al divertimento.

15 Ci sono state molte Chevys dall’inizio alla metà degli anni ’60 a Louisville anche in quest’ultima stagione. Mi è piaciuto molto il camion della Fleetside del ’64 di Dave Condie. Ho fatto bene a lasciare il libretto degli assegni a casa.

16 Peachtree City, Georgia Paul Prebor, con sede in Georgia, si è fatto strada verso i Nats al volante della sua Studebaker del ’48 dal grande aspetto. La sua è stata solo una delle tante Studebaker che si sono unite al divertimento in questa passata stagione.

17, 18 Nessuna Street Rod Nationals sarebbe completa senza un grande contingente di pickup tradizionali in stile jalopy, la piccola Chevy del ’35 di Darryl Woosley e la Chevy del ’41 di Mike Weintraut sono solo due dei tanti presenti.

19 Come ho sottolineato in passato, l’NSRA Street Rod Nationals è uno degli eventi più grandi e divertenti della nazione e ogni anno un contingente di camion classici sempre più grande rende lo spettacolo ancora più divertente rispetto all’anno precedente. Se pensate che far parte di un raduno di hot rod che attira più di 10.000 auto e camion suoni divertente, allora vi suggeriamo di scrivere a matita in un viaggio ai Nats sul vostro calendario 2013, credetemi, sarete felici di averlo fatto!

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento