Maggio 2011 Editoriale Bangin Gears – Proprio qui, proprio ora

Vedi tutte e 1 le fotoJohnny HunkinswriterMaggio 1, 2011

Devo dire che la parte migliore del mio lavoro è quando ho la possibilità di mettermi in viaggio e incontrare faccia a faccia i lettori di Popular Hot Rodding. In realtà questo non accade così spesso come vorrei, o come si potrebbe pensare. Tutti vogliono un pezzetto di me – qualche ora qui per un incontro, qualche giorno lì per una conferenza di settore, un migliaio di email da pubblicitari, editori, produttori e chiunque cerchi di convincermi di qualcosa – tutto torna. Poi ci sono le scadenze settimanali, le proposte, i compiti di copy editing, la pianificazione anticipata e le faccende amministrative per la gestione di una grande rivista. Quando ho finito con tutto questo, a volte mi chiedo se sto gestendo una rivista che parla di macchine stronze o di una fabbrica di widget.

E poi avviene la magia. Preparo una piccola borsa, accendo la scheda “fuori ufficio” nella mail e mi metto in viaggio. Nei giorni migliori, posso intrufolarmi in uno spettacolo o in una gara in incognito con una vecchia maglietta preferita e una tasca piena di sigari. La cosa che preferisco è fare conversazione con il proprietario di una bella macchina e con la mascella. Ho scoperto molto tempo fa che se si partecipa a un evento in piena “regalia” aziendale, è come avere un grosso bersaglio sulla schiena. Ad alcuni dei miei colleghi del settore piace essere rock star, ma a meno che tu non sia davvero una rock star, non è così figo. Il fatto è che è davvero difficile cogliere la verità su qualsiasi cosa quando si è decorati con il nome di una rivista. Andare sotto copertura è più divertente, e molto più rivelatore – quando posso farla franca.

Articolo molto interessante
Auto Craft On The Rack Extras - Fawn Johnson

Così, l’altro giorno, sono in una riunione aziendale, cercando di spiegare cosa distingue la PHR da tutto il resto. Con così tante riviste che parlano di hot rod sotto lo stesso tetto è davvero una cosa importante. Per anni, la PHR è stata ufficiosamente marchiata con l’etichetta Pro Touring, e anche se non è stata una rappresentazione del tutto accurata, non abbiamo fatto molto per mettere le cose in chiaro. Ma con il riscaldamento della concorrenza, è importante mandare un messaggio confortante ai nostri lettori e ai nostri fornitori su ciò che possono aspettarsi mese dopo mese. Quello che abbiamo capito è che il motivo per cui abbiamo così tante auto Pro Touring è perché – sorpresa – è quello che la gente sta costruendo! In fin dei conti, una rivista non può fabbricare una tendenza, può solo riferire su di essa. Il redattore tecnico Christopher Campbell ha detto che è stato il migliore quando ha stappato questo gioiello: “L’Hot Rodding popolare e’ proprio qui, proprio ora”. È stato allora che tutto è scattato. Lasciamo che le altre riviste estraggano gli archivi o vadano nei cassonetti: la PHR è tutta una questione di quello che sta succedendo e di quello che sta per succedere. È ciò che è popolare.

“Proprio qui, proprio ora” è il nostro nuovo mantra, e con la benedizione degli dei aziendali, abbiamo una dichiarazione di missione che è garantita per tutto il tempo in cui le auto abitano la terra. Da un punto di vista pratico, proprio qui, proprio ora significa essere al top della tecnologia più recente, degli stili costruttivi emergenti, delle tendenze regionali, dei nuovi costruttori, degli intelligenti homebuilt orientati al budget, delle macchine stradali all’avanguardia e dell’ultimo ferro da stiro di Detroit. E due volte all’anno, significa anche mostrare al mondo cosa c’è nel vostro garage – al diavolo le tendenze di moda!

Articolo molto interessante
Diario giornaliero del conducente - combattere la (mancanza di) potenza

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201151105phr-01-z-may-2011-bangin-gears-editorial-.jpg

Lascia un commento