Maggio 2012 Dietro la ruota Editoriale – La sicurezza prima di tutto … E sempre

Vedi tutte le 1 fotoRob FortierwriterMay 1, 2012

Sarò onesto, sono stato colpevole di aver guidato auto in passato che, beh, diciamo solo che non avrebbero superato l’ispezione di sicurezza dell’NSRA, questo è sicuro. E con questo intendo i freni che funzionano male, lo sterzo estremamente sciatto, i tipici tipi di “difetti” che si trovano nei veicoli più vecchi – difetti riparabili, cioè. In gioventù, sono arrivato persino a guidare la mia Bug VW Bug del ’59 dopo una giornata di surf a Newport Beach per oltre 40 miglia senza frizione nel traffico dell’ora di punta. Era la cosa giusta da fare? Assolutamente no. È stata una cosa davvero stupida. Lo rifarei di nuovo? Assolutamente no. Ho l’AAA per un motivo.

Oggi non sono così sciocco da mettere in pericolo me stesso non solo guidando un’auto, un camion o una moto non sicura, ma anche rischiando di mettere in pericolo gli altri. Ma lo vedo accadere regolarmente da parte degli altri, che se ne rendano conto o meno. Ecco un buon esempio: In una recente puntata di Auction Kings, è stata portata all’asta una hot rod fatta in casa, ma prima è stata testata e successivamente valutata da un presunto “esperto”. Durante il testdrive, il proprietario della casa d’aste si è messo a ridere mentre commentava lo sterzo estremamente sciatto, dicendo che probabilmente era dovuto all’allentamento dell’assetto dello sterzo, un assetto ricavato da catene di biciclette! L’auto (in tutta onestà, non posso dire che sia una vera e propria hot rod, senza offesa per il costruttore) era su tutta la strada, che andava e veniva dalla sua corsia come se fosse in un percorso di slalom. Poiché l’auto è stata valutata per il suo valore, il perito ha notato tutti i tipi di difetti meccanici, la maggior parte dei quali, a mio avviso, ha ritenuto l’auto completamente insicura per l’uso su strada. Ora, badate bene, quest’auto è stata costruita totalmente da zero – e quando dico totalmente, intendo dire totalmente, intendo asse/sospensioni fatte in casa, carrozzeria in alluminio a guscio sottile con rinforzi minimi (fatta per assomigliare a un modello A Tudor). Come pezzo d’arte, non avrei alcun problema con essa; ma non solo è stata rappresentata come un veicolo degno della strada, ma è stata anche venduta all’asta come tale. Questo è un pezzo di “reality TV” che non avrebbe mai dovuto essere mandato in onda, mi dispiace dirlo.

Quanto sopra non è un caso isolato, purtroppo, e credo che rappresenti male il nostro hobby. Per me, la sicurezza è uno dei fattori più importanti, se non il più importante, in qualsiasi hot rod o costume che possiedo/costruisco/guido. E credo che dovrebbe esserlo anche nel vostro. Tutto inizia con la regolare manutenzione ordinaria e l’ispezione – sia essa effettuata da voi stessi o da un meccanico addestrato. Lo scenario che segue è una situazione sfortunata che il mio amato art director, Aaron Kahan, ha avuto la sfortuna estrema di vivere lo scorso dicembre. Alla guida della roadster A-V8 del ’29 A-V8 di Keith Weesner, membro del club Choppers, si è imbarcato con alcuni altri membri da Burbank a Irwindale, destinazione: il Mooneyes X-mas Party. All’insaputa di Aaron, il cilindro maestro della roadster aveva perso la pressione del fluido da qualche parte lungo il percorso, ma se ne è accorto solo all’uscita dell’autostrada 605, dove si trova la superstrada. Quando si è reso conto di non avere freni – e per evitare di finire dietro ai suoi amici davanti a lui – ha sterzato intorno ai veicoli, scendendo nel tentativo di rallentare la roadster prima di entrare nel traffico incrociato, senza alcun risultato. In breve, Aaron ha finito per farsi prendere a T da un’importazione in arrivo, l’impatto lo ha espulso (la sua cintura addominale strappata dai supporti del telaio) completamente dall’auto. Le sue ferite, grazie a Dio, non erano così gravi come si può immaginare, ma ha comunque subito delle lesioni.

L’auto di Weesner non era “non” una hot rod non sicura – questo è stato semplicemente un incidente da brividi, in quanto è un hot roder responsabile che fa la manutenzione dei suoi veicoli. Ma è una buona lezione per tutti noi controllare i fluidi, regolare le ganasce dei freni, e sicuramente tenere d’occhio non solo la pressione dei pneumatici, ma anche il loro consumo un po’ più spesso. Nel mio libro la funzione è più che una forma, non il contrario. Preferiresti avere un bell’aspetto nel tuo hot rod, o in una bara?!

Nel mio libro la funzione è più della forma, non il contrario.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2012\05\1205rc-02-z-may-2012-behind-the-wheel-editorial-.jpg

Lascia un commento