Mandrini e rompidisco per 1958-1970 Chevys – Bow Tie Drop And Stop – CRM Tech

Mandrini e freni a disco caduti per la Chevys-Do ’58-70 Try This At Home

Vedi tutte le 18 fotoDamon LeewriterJan 24, 2007

Ogni appassionato che possiede la stessa auto personalizzata per un periodo di tempo significativo è tenuto a perfezionarla man mano che procede. Costruisce l’auto, la guida, ne determina i punti di forza e di debolezza e, idealmente, fa delle modifiche per migliorarla nel corso degli anni.

Lo stesso si può dire dei ricambi aftermarket. Dopo aver venduto lo stesso componente per anni e anni, un’azienda è destinata a trovare il modo di migliorarlo. A volte l’azienda apporta piccole modifiche al design che modificano lentamente il pezzo nel tempo. In altri casi, ridisegna completamente un componente per dargli più benefici e ottenere i risultati desiderati.

Classic Performance Products costruisce da molti anni mandrini a caduta per auto e camion Chevy. Non sorprende che una delle sue offerte più popolari sia stata quella di un mandrino a caduta da 2 pollici per le auto Chevrolet del 1958-64 a grandezza naturale. Il design originale del mandrino ha funzionato bene e ha fatto quello che doveva fare per abbassare l’auto, mantenere la corretta geometria delle sospensioni e consentire l’uso dei freni a disco. Tuttavia, di recente i ragazzi della CPP hanno pensato che il design del mandrino potesse essere migliore, così sono tornati al tavolo da disegno per vedere cosa potevano sviluppare.

Articolo molto interessante
Aria apparente: Parte 3

Il risultato è un design completamente nuovo, più versatile e che copre una più ampia gamma di applicazioni. Fuso in ghisa sferoidale e dotato di 4140 perni in molibdeno al cromo lavorati a CNC, il nuovo mandrino è progettato per fornire la stessa goccia di 2 pollici del suo predecessore. Tuttavia, la nuova versione è stata progettata per utilizzare i bracci dello sterzo originali della vostra auto, piuttosto che far colare il braccio nel mandrino. Questo significa che il mandrino non solo funzionerà sulle auto del ’58-64, ma si adatta anche alle Chevys full size del ’65-70. Allo stesso modo, il design della staffa della pinza imbullonata consente una più ampia gamma di opzioni per i freni a disco.

Parlando di freni, se si è già passati ai freni a disco utilizzando i mandrini di serie dell’auto, è probabile che i rotori e le pinze si adattino a questi mandrini. Se avete ancora bisogno di dischi, i mandrini impiegano gruppi di mozzi in alluminio che accettano una varietà di opzioni di freni a disco, dai rotori da 11 pollici di fabbrica e pinze in ghisa, ai più grandi rotori da 12 e 13 pollici con grandi pinze in stile C-15, PBR. Ancora meglio, i mozzi consentono di scambiare facilmente i rotori senza dover pasticciare con grasso o cuscinetti.

Per darvi un’idea più precisa di questo nuovo mandrino, abbiamo seguito l’esempio di Jeff Wise della CPP che ha installato una coppia su una Impala del ’62. Date un’occhiata e vedete cosa ne pensate

Articolo molto interessante
Tecnica del telaio - Informazioni sulla fondazione

Vedi tutte le 18 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento