Mantenere il fresco quando si corre – Cool It

Essere cool è una chiave per la vittoria, e non stiamo parlando di mettere in mostra un paio di Oakleys in the Pits

Vedi tutte le 7 fotoRob FisherwriterJoe AlexanderphotographerCourtesy Bell RacingphotographerJun 21, 2007

Se il motore della vostra auto da corsa si surriscalda troppo, si spegne. Il tuo corpo non è diverso. Se ti scaldi troppo, ti spegni; è qualcosa che non vuoi, specialmente se stai prendendo la bandiera bianca in viaggio verso la tua prima vittoria.

Vedi tutte le 7 foto

“In ambienti chiusi, il rischio di colpo di calore e di esaurimento del calore è reale”, dice Kyle Keitzman di Bell Racing. Ma cos’è esattamente un colpo di calore, e perché un pilota dovrebbe preoccuparsene?

Il colpo di calore e i suoi due cugini meno gravi, l’esaurimento del calore e i crampi da calore, sono causati quando il corpo non riesce a perdere o a dissipare il calore. Sono condizioni mediche gravi e possono anche essere fatali se non vengono trattate in modo adeguato e tempestivo. I sintomi del colpo di calore possono a volte imitare quelli dell’infarto, e in alcuni casi, una persona sperimenta sintomi di esaurimento da calore prima di passare al colpo di calore. I sintomi dell’esaurimento da calore possono includere stanchezza, debolezza, vertigini, mal di testa, crampi muscolari, nausea e vomito, nessuno dei quali si vuole sperimentare mentre si è in una macchina da corsa.

Per capire come combattere i problemi legati al calore, dobbiamo capire come funziona il nostro corpo. Durante la normale attività, il corpo umano genera fino a 50 gradi di calore aggiunto/eccesso in 24 ore. Questo è il calore di cui il corpo deve liberarsi se vuole mantenere la sua temperatura interna di 98,6 gradi. Quando vi allacciate alla vostra auto da corsa in una calda notte d’estate, il vostro corpo genererà un eccesso di calore che dovrà dissipare.

Ci sono quattro modi in cui può farlo, e la radiazione è la più efficace. Il vostro corpo irradia calore quando la temperatura dell’aria è inferiore alla temperatura corporea. Poi c’è l’evaporazione, che è il rilascio di sudore attraverso le ghiandole sudoripare sulla superficie della pelle, ancora molto efficace nel mantenerci freschi. La convezione è la dispersione di calore al vapore acqueo/aria, che deve essere inferiore alla temperatura della pelle. Infine, c’è il modo meno efficace per raffreddare il vostro corpo: la conduzione, o il trasferimento di calore da oggetti più caldi a oggetti più freddi per contatto diretto. Ironico se ci pensate, vero? Qual è la prima cosa che facciamo quando il nostro corpo si surriscalda? Ci inzuppiamo d’acqua e di un panno freddo. Eppure è il modo meno efficace per raffreddarsi.

Vedi tutte le 7 foto

Ora, quando la temperatura intorno a voi supera i 95 gradi, la radiazione, la convezione e la conduzione smettono di funzionare, lasciando solo l’evaporazione come modo per raffreddare il vostro corpo. “Che problema c’è”, si dice, “sudiamo tutti nell’auto da corsa”. Considerate questo: La NASA ha fatto uno studio di performance su come le temperature esterne influenzano il numero di errori che una persona commette quando esegue un compito specifico. Hanno scoperto che nel corso di un’ora, la persona media ha commesso cinque errori quando la temperatura era di 80 gradi. A 90 gradi, hanno commesso solo nove errori nell’arco di 60 minuti. Ma quando la temperatura ha raggiunto i 95 gradi, il numero di errori è salito a 60 in un’ora. È un errore ogni minuto. Perché? Perché l’evaporazione non può gestire il compito di raffreddare il corpo da sola. Questo è particolarmente significativo in un’auto da corsa, perché le tute antincendio non permettono al corpo di massimizzare l’evaporazione.

Articolo molto interessante
Linee di frenatura personalizzate - Fall In Line

Keep A Cool Head “Potete aumentare le vostre prestazioni restando freschi”, dice Jill Swanson, titolare della Fresh Air Systems Technology (F.A.S.T. ), il produttore dell’Illinois di prodotti per il raffreddamento dei driver. “Mantenere il corpo in una forma migliore significa mantenere la mente in una forma migliore”. Ciò significa che puoi correre più a lungo, correre più forte e pensare più chiaramente”.

In definitiva, prendendo decisioni migliori in pista si può ottenere quel prezioso trofeo alla fine della gara. Ma non preoccuparti, non devi sganciare 3.000 dollari su un sistema di raffreddamento Nextel Cup per mantenerti in forma per la vittoria della gara.

Vedi tutte le 7 foto

Al fine di mantenere le prestazioni ottimali, è necessario mantenere la temperatura interna del corpo a circa 98,6 gradi F. Swanson dice che uno dei vostri obiettivi dovrebbe essere quello di raffreddare la zona del torace. Mentre potete indossare camicie speciali sotto l’uniforme per raggiungere questo obiettivo, il primo ordine del giorno è assicurarsi che i vostri polmoni siano sempre freschi e puliti. Quest’aria fresca è l’inizio per mantenere il vostro nucleo fresco. Ma far arrivare quell’aria fresca ai nostri polmoni è un po’ complicato. A differenza di Derek Jeter, Shaquille O’Neal o di altri atleti, noi piloti di auto da corsa abbiamo una piccola cosa che chiamiamo casco a modo nostro.

Quelli di noi che erano Boy Scout hanno imparato che una delle aree primarie dove il calore sfugge al corpo è attraverso la testa. Come corridori, ogni volta che ci leghiamo all’auto, ci infiliamo i nostri noggins in camere isolate con la schiuma, avvolti in un involucro composito, e possono riscaldarsi. I produttori di caschi hanno fatto di tutto per risolvere questo problema progettando sistemi che massimizzano il flusso d’aria.

“Il nostro obiettivo [nel design dei caschi] è quello di riportare il corpo a una forma più naturale di raffreddamento”, dice Keitzman di Bell. Ciò significa massimizzare il flusso d’aria. Quando si suda, l’umidità si accumula. Se l’umidità non può evaporare, vengono prima i crampi da calore, poi l’esaurimento da calore e infine il colpo di calore. Mantenere il corpo fresco significa aiutare l’umidità ad evaporare attraverso un buon flusso d’aria. Poiché l’aria ha difficoltà a fluire attraverso una tuta antincendio, il casco diventa eccezionalmente critico nell’accelerare l’evaporazione.

Vedi tutte le 7 foto

La maggior parte dei caschi da corsa di rinomati produttori di solito hanno un qualche tipo di sistema di ventilazione incorporato. Queste prese d’aria sono in realtà dei canali che convogliano l’aria dalla parte anteriore del casco fino al viso. Alcuni modelli di caschi hanno delle prese d’aria sul retro che permettono all’aria che entra dalla parte anteriore di fuoriuscire da qualche parte.

I caschi ventilati si basano sull’aria che entra nell’abitacolo per mantenervi freschi. Un passo avanti rispetto al tradizionale casco ventilato è un casco ad aria forzata. Questi caschi sono progettati per far circolare l’aria fresca dall’esterno dell’auto direttamente nel casco.

Ci sono essenzialmente due diversi stili di caschi ventilati. Uno ha un tubo di ingresso laterale, dove l’aria fresca è ventilata attraverso il mento e su intorno al viso, e l’altro è caratterizzato da un tubo in cima che si incanala in canali o una vescica che dissipa l’aria intorno alla testa.

Articolo molto interessante
Motore a blocco grande a staffa

I caschi side-entry-pipe sono arrivati per primi, ma quelli di fascia alta stanno guadagnando popolarità. Il posizionamento del tubo sulla parte superiore del casco al posto del lato consente un maggiore movimento della testa del conducente, perché il tubo non interferisce con il bordo protettivo della testa dei sedili di sicurezza più recenti.

Questi caschi ad aria forzata funzionano aumentando la pressione all’interno del casco, che accelera il flusso d’aria nella zona nella parte anteriore del casco, massimizzando così la ventilazione e il raffreddamento. “Questi disegni fanno evaporare l’umidità che si accumula intorno alla testa”, dice Keitzman. Questa è, naturalmente, la chiave per mantenere la testa fredda durante una gara a caldo. “Se non si ha una corretta circolazione dell’aria, la temperatura corporea sale”, dice Swanson.

In entrambi i modelli di casco, un’estremità del tubo è attaccata al tubo mentre l’altra è attaccata ad un qualche tipo di sistema di filtraggio e/o di raffreddamento montato altrove nell’auto.

Driver raffreddati ad aria Ci sono diversi produttori che realizzano sistemi di raffreddamento per il pilota. Il fattore più importante da considerare è il tipo di gara che si fa. Una serie di tre o quattro gare da 25 giri avrà un effetto diverso sul vostro corpo rispetto a una gara ARCA da 150 giri. La F.A.S.T. realizza un’unità chiamata FA-129 Racer Series casco soffiatore. È perfetto se si corre in una zona del paese abbastanza temperata, come Elko Speedway in Minnesota. Si tratta di un soffiatore da 105 cm di diametro che ha un filtro montato all’ingresso. Il piccolo motore aspira l’aria fresca attraverso il filtro e soffia l’aria pulita nel tubo che viene applicato al casco. Il risultato è un flusso costante di aria fresca e pulita.

Naturalmente, è necessario avere un casco ad aria forzata per accogliere il sistema di soffiatura. Tuttavia, non è un problema se non lo si fa. La F.A.S.T. convertirà il vostro casco per soli 200 dollari. Aggiungete il sistema di ventilazione e avrete aria fresca e filtrata per 350 dollari.

Ora, se si corre a, diciamo, Ark-La-Tex Speedway in Louisiana, dove la temperatura diventa un po’ più calda nei mesi estivi, si vorrà un upgrade sulla FA-129. L’FA-130 della F.A.S.T. aumenta la potenza della ventola a 150 cfm, fornendo più aria fresca ai polmoni più velocemente. Shafer Enterprises, che produce la Cool Shirt, produce anche soffiatori, offrendo soffiatori da 135 e 235 cfm con filtri aria HEPA-4.

Naturalmente, può fare molto caldo in quei giorni d’estate. Quando succede, quel sistema d’aria potrebbe aver bisogno di una spinta extra per mantenere il tuo nucleo a quell’importantissima temperatura di 98,6 gradi F. Per ottenere quella spinta extra, molti produttori hanno aggiunto un sistema di raffreddamento in linea tra i soffiatori e il casco. In poche parole, l’aria aspirata dal soffiatore viene fatta passare attraverso un refrigeratore pieno di ghiaccio. L’aria calda entra, l’aria fredda esce.

Nice Duds Nata dalle esigenze dell’industria medica, la Cool Shirt esiste dalla fine degli anni ’80. Ce ne sono diversi tipi sul mercato, ma hanno tutti lo stesso design di base. Il liquido refrigerato viene pompato attraverso un tubo che viene cucito ad una canottiera. Le camicie possono essere in cotone dritto o in misto Nomex/CarbonX.

Vedi tutte le 7 foto

Rich Shafer, presidente della Shafer Enterprises, che produce il sistema di raffreddamento personale Cool Shirt Personal Cool Shirt, afferma che l’unico vero modo per ridurre la temperatura corporea è raffreddare il sangue. “Bere liquidi freddi ti reidraterà ma non ti raffredderà. Per raffreddare il tuo nucleo, devi raffreddare il tuo sangue”.

Articolo molto interessante
Installazione di celle a combustibile aeromotive Stealth

Con una forte sudorazione, fino a metà del normale apporto di sangue del corpo fluisce sulla superficie della pelle per favorire l’evaporazione. Questo lascia l’altra metà dell’apporto di sangue per far funzionare il cervello, i muscoli e gli organi vitali, con conseguente affaticamento, debolezza, dolori, scarsa capacità di prendere decisioni. La Cool Shirt e altre simili coprono il 30-40 per cento della superficie della pelle con acqua fredda a temperatura controllata, che va dai 45 ai 60 gradi F. “Quando il liquido pompa attraverso la camicia, raffredda la superficie della pelle, che, a sua volta, raffredda il sangue”, dice Shafer. “Quel sangue raffreddato ritorna agli organi interni, così vitale per mantenere la mente vigile e i tempi di reazione al massimo”.

Mentre le Cool Shirts sono in giro da quasi due decenni, l’accettazione dei piloti è ancora la sfida più grande sia per Swanson che per Shafer, che dice: “La cosa più difficile è farli provare. Una volta provate, vengono vendute”.

Cooling, The Next Generation Diversi anni fa, due dottorandi dell’Università di Stanford, il dottor Dennis Grahn e il dottor Craig Heller, hanno sviluppato un nuovo modo di raffreddare il corpo. Il loro sistema brevettato CoreControl funziona per il vostro corpo fondamentalmente nello stesso modo in cui il radiatore funziona per il vostro motore, dall’interno verso l’esterno. E sentite questa: l’unica area che tocca è il palmo della vostra mano.

Vedi tutte le 7 foto

L’unità portatile portatile è dotata di un piccolo refrigeratore che trattiene l’acqua ghiacciata, con tubi che scorrono verso un’impugnatura a pistola racchiusa in una custodia. Per usarlo, si accende l’interruttore, si infila la mano attraverso un foro nella custodia e si afferra l’impugnatura. Mettere la manovella al polsino per creare un leggero vuoto intorno alla mano, sedersi e rilassarsi. Il vuoto migliora il flusso sanguigno e permette all’unità di funzionare a una temperatura più fredda, che, a sua volta, raffredda più rapidamente il nucleo del corpo.

CoreControl è uno strumento versatile che può essere utilizzato da quasi tutti i membri del team: l’equipaggio ai box durante la gara, il pilota tra una gara di calore e l’altra e persino i coniugi all’interno del campo. AvaCore sta attualmente lavorando a prototipi di sistemi che potrebbero essere utilizzati dai piloti in una gara vera e propria.

Conclusione Mantenere bassa la temperatura corporea dovrebbe essere una priorità assoluta per tutti i corridori. Sia che si scelga di andare a tutto gas con un sistema di raffreddamento a scaffale superiore o semplicemente di prendere un casco con ventilazione anteriore e posteriore, fate qualcosa per mantenervi freschi. E ricordate, il modo più efficace per raffreddare il vostro corpo è quello di mantenere bassa la temperatura corporea e l’aria fresca che entra nei polmoni. Così facendo, sarete in grado di pensare più chiaramente e di prendere decisioni migliori. Il vostro corpo risponderà più velocemente durante la gara e si sentirà meglio dopo la gara. Non perdete la gara perché il vostro corpo cede.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2007\06\ctrp-0709-01-pl-keeping-cool-when-racing-150-in-car.jpg

Lascia un commento