Manutenzione del lunedì sera

Un programma settimanale di facili controlli del motore può rendere la tua corsa del sabato sera molto più gratificante

Vedi tutte e 6 le fotoJeff Huneycut-fotografoKeith DortonwriterFeb 1, 2002

Spesso ricevo telefonate il giovedì o il venerdì mattina da clienti che hanno cambiato l’olio la sera prima e hanno trovato dei detriti nel filtro. Sono preoccupati per la salute del loro motore e dovrebbero essere preoccupati, ma purtroppo, il venerdì è un po’ tardi per demolirlo se si sta cercando di fare un evento il sabato. Ecco perché raccomando un programma regolare di alcuni controlli del motore molto semplici per farvi funzionare settimana dopo settimana. Prima lo fai e meglio è, quindi in onore del corridore del sabato sera, Ive ha chiamato questo programma Monday Night Maintenance.

Alla pista

Ci sono diverse cose che potete valutare in base alle vostre prestazioni in pista. Prima di tutto, come sono state le prestazioni dei vostri motori? Sono state buone fuori dalle curve? Giù per gli scivoli? Poi, ci sono stati problemi, in particolare rumori strani, surriscaldamento, vibrazioni o ingranaggi mancanti dove il motore potrebbe essere stato sovralimentato? Se c’è stato un incidente e si è fatto un testacoda, molte volte il motore va all’indietro. Molte cose che possono accadere in pista possono far suonare dei campanelli d’allarme che dovreste seguire quando fate la vostra manutenzione settimanale.

Filtro dell’olio

Iniziate la manutenzione del lunedì sera con un’ispezione del filtro dell’olio. Con le auto a carter secco si dispone di un filtro a griglia sul lato di lavaggio della pompa che rende facile l’ispezione. La stessa cosa può essere fatta su un motore a carter umido. Si può smontare un filtro di carta, ma è un po’ più complicato. Potreste volerlo fare solo ogni due settimane o giù di lì.

Controllare che il filtro non contenga corpi estranei, in particolare trucioli di metallo. Questo vi dirà se c’è qualcosa all’interno del motore che non dovrebbe esserci. Potete anche determinare dalle proprietà dei materiali dove dovreste iniziare a cercare i problemi. Per prima cosa, controllate se le particelle sono metalliche. Questo può sembrare ovvio, ma se avete un materiale color alluminio e non è metallico, probabilmente è alluminio. Se avete delle teste in ghisa e una vaschetta d’acciaio, non rimane molto alluminio, ma i pistoni. Ma prima di iniziare a smontare tutto, date un’occhiata alle candele. Se una di esse è diversa dalle altre, questo può farvi capire quale pistone potrebbe essere danneggiato.

Inoltre, se si dispone di un ingranaggio del distributore in bronzo si può confondere il materiale nel filtro che proviene dall’ingranaggio per un problema con i cuscinetti. Se si utilizza un motore a carter umido, l’ingranaggio del distributore si usurerà, quindi fate attenzione. Sapere cosa c’è nel vostro motore vi aiuterà a sapere cosa state guardando quando troverete del materiale nel vostro filtro dell’olio.

Guinzaglio della valvola

Supponendo che dopo l’ispezione del filtro dell’olio non abbiate grossi problemi, la prossima cosa da controllare è la sferzata della valvola. Questo è fondamentale perché può farvi sapere se ci sono problemi con qualcosa in tutto il treno valvole. Se avete più di .003 a .004 di una sferzata di un pollice in più di quanto raccomandato, è molto probabile che ci sia un problema con il sollevatore, la camma, il bilanciere o l’asta di spinta.

Supponiamo di avere una valvola che sia .005 o .006 più allentata di quanto dovrebbe essere. Ruotate il motore per vedere se ha un punto stretto o allentato. Se non trovate nulla, allora regolatelo e ruotate di nuovo il motore. Se è cambiato dopo la regolazione, significa che sta succedendo qualcosa. Il sollevatore potrebbe essere in rotazione o un qualsiasi numero di cose; il suo tempo per sezionare il motore fino a trovare la fonte del problema.

Se pensate che ci sia qualcosa sotto, cominciate con il bilanciere fin dalla prima cosa a cui arrivate comunque. Mettete un po’ di pressione sulla punta del rullo per assicurarvi che non ci siano asperità nel movimento. Se è un bilanciere montato su un albero, fate la stessa cosa anche lì. Fate rotolare il bilanciere contro l’albero del bilanciere. Se c’è qualche asperità si possono smontare facilmente per controllare il deterioramento dell’asse o del cuscinetto. Nessuna ruvidità deve essere consentita nel movimento della punta del rullo o del bilanciere sopra l’albero.

L’asta di spinta è il prossimo passo. Controllate che non ci siano segni di deterioramento, usura, scheggiature o altro sulla punta. Poi controllare la rettilineità di ogni asta. Questo può essere fatto rotolando lungo una piastra di superficie o anche una lastra di vetro, qualsiasi cosa che conosciate è piatta.

Con le aste di spinta spente, illuminate la valle. Se si eseguono punterie a rullo cercare cose ovvie, come i tiranti rotti, che consentiranno ai sollevatori di ruotare. Cercate anche materiali estranei o segni di usura eccessiva.

Se non vedete nulla e siete ancora preoccupati che ci sia un problema, andate avanti e togliete la presa d’aria in modo da poter arrivare ai sollevatori. Se usate punterie a rullo, controllatele come i bilancieri. Applicare pressione sul rullo e assicurarsi che rotoli senza problemi. Assicuratevi anche che non ci sia alcun movimento del rullo, né su e giù né da un lato all’altro. Le punterie piatte sono facili da controllare senza smontare se si teme l’usura. Mettete un segno sulle aste di spinta, fate girare il motore e controllate che le aste di spinta ruotino. Se le aste di spinta non ruotano, assicuratevi che la camma e i sollevatori siano usurati. Un lobo della camma ha una conicità, e il sollevatore ha una corona per farlo ruotare. Così, quando la corona o la conicità non è più presente a causa dell’usura, i sollevatori non ruotano e l’usura peggiora. Questo controllo è una buona procedura da fare anche quando il motore è nuovo.

Se il motore viene fatto funzionare con una sferzata eccessiva, è inevitabile che si verifichi un guasto catastrofico. Anche se una sola valvola è fuori tolleranza, il carico su ogni valvola, su ogni sollevatore e su ogni valvola aumenta enormemente. Se la sferzata è troppo stretta, questo di solito indica un problema con la valvola o la sede della valvola. Può essere un caso di tulipano della valvola nella tasca. Ciò può essere causato da un surriscaldamento, che può essere il risultato di una condizione di eccessiva perdita o di una temporizzazione eccessiva. Altri fattori che possono far sì che la valvola o la sede della valvola si gonfino da soli sono alcuni combustibili, in particolare la contaminazione del suolo di combustibile senza piombo e i materiali della valvola e della sede che sono incompatibili tra loro (questo è di solito solo un problema con materiali più esotici). Infine, anche le valvole deboli possono essere il colpevole. Se si rompe una molla interna e si perde il 30 per cento della tensione, allora si ottiene un effetto fionda. La camma vorrà lanciare quel sollevatore e quella valvola, e poi il suo andare a martellare di nuovo sulla sede.

Valvesprings

Diciamo che finora è andato tutto bene. La sferzata della valvola è OK e non avete notato altri problemi. Le valvole dovrebbero essere le prossime della vostra lista. Ci sono molti metodi per controllare le valveprings mentre sono ancora sulla macchina, ma l’unica cosa veramente importante è che il vostro metodo sia coerente e che otteniate una buona base di riferimento per il confronto. Controllate le molle la prima volta che le mettete sul vostro motore, e se volete, scrivete i numeri che otterrete direttamente sulla testa. Verificate con il vostro costruttore di motori per avere delle raccomandazioni, ma fintanto che le molle rimangono entro il cinque per cento circa della loro tensione originale, allora probabilmente siete a posto. Il problema più grande che si rischia di incontrare è che si avrà sette molle che originariamente valutato a 230 libbre check-out a 225 e uno che registra 210. Si può avere una molla interna rotto o smorzatore, o si può avere appena avuto una molla andare morbido. La sua pratica comune in questa situazione per sostituire tutte le molle, ma molte volte quando abbiamo avuto una molla andare male abbiamo sostituito solo quella molla e il motore ha funzionato bene. Tutto dipende da quanto tempo avete fatto funzionare quel set di molle e da come appare il resto del motore.

Cinture

Ho visto molte occasioni in cui le cinture causano un guasto catastrofico. Certo, possono fallire in qualsiasi momento, ma si può ridurre questa possibilità con un’ispezione settimanale. Controllate se la tensione è corretta e se una delle cinghie è sfilacciata o intaccata. Anche per i motori a cingoli ovali, le scanalature degli ingranaggi possono essere contaminate da gomma, asfalto, sporcizia e fango. Ho visto le cinghie della pompa dell’olio danzare come un ottovolante, ed è solo perché ha qualcosa nelle scanalature. Ho anche visto i supporti delle pompe dell’olio rompersi a causa delle vibrazioni che causano. Quindi tenete d’occhio le cinghie e tenete pulite le pulegge.

L’altra roba

Infine, mentre fate tutte queste cose, tenete d’occhio le cose di buon senso. Controllate le guarnizioni delle vostre valvole, cercate perdite d’olio, danni alle testate o ai tubi di scappamento, anche i bulloni allentati. Tirate le candele e controllatele. Non è necessario essere qualificati per leggere le candele per la messa a punto, basta cercare variazioni da cilindro a cilindro, o qualsiasi cosa folle come il contatto con la parte superiore di un pistone o una perdita d’olio in un singolo cilindro. Questo può farvi pensare a problemi che potreste esservi persi. E dato che avete le spine fuori uso, controllate i cavi delle spine. Controllate tutti gli stivali e il tappo del distributore.

Questa lista è solo una linea guida. Se avete avuto problemi costanti che vi hanno messo fuori gara, aggiungeteli alla vostra routine. Se avete fatto un sondaggio su tutti coloro che gareggiano, da Hobby Stocks fino alla Winston Cup, è sorprendente quanto spesso le persone cadono fuori da una gara con un problema che è terribilmente facile da evitare. Una routine settimanale di manutenzione del lunedì sera può aiutarti a rimanere in gioco.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2002\02\a74999-thumb.jpg

Lascia un commento