Matco Tools Parasitic Drain Tester e sonda a bassa corrente

Scarico cerebrale

Vedi tutte le 12 fotoChristopher R. PhillipphotographerRocky RotellawriterJun 4, 2014

Uno dei problemi più frustranti per ogni proprietario di Pontiac è un problema elettrico, soprattutto quello che scarica la batteria. Non ha lasciato i fari accesi o la porta aperta, quindi perché la Pontiac è morta? Pensando che sia solo un colpo di fortuna, si carica la batteria o si avvia il motore, e tutto sembra andare bene, ma da un giorno all’altro è di nuovo morta.

Nel gergo della riparazione automobilistica, questa condizione è identificata come uno scarico parassitario. In termini profani, descrive un circuito che è alimentato anche se l’accensione è spenta. Può essere una questione frustrante e spesso confusa, poiché non si sa davvero dove cercare la causa.

La base di qualsiasi diagnosi di circuiti elettrici è l’informazione accurata. Ogni persona che abbia mai provato a diagnosticare un problema elettrico ha provato la sensazione frustrante di fissare un circuito e non essere in grado di vedere cosa non va.

L’elettricità non può essere vista mentre scorre attraverso un filo. Quindi, per diagnosticare un problema, è necessario vedere il modo in cui il circuito reagisce al flusso elettrico. Ogni volta che si diagnostica un impianto elettrico, sono necessari strumenti e schemi elettrici accurati. Questi ausili vi permetteranno di guardare all’interno del circuito in modo da poterne interpretare la funzione.

Il tester per lo scarico dei parassiti Matco

Il fornitore di strumenti professionali Matco Tools è costantemente alla ricerca di modi per rendere le riparazioni automobilistiche più facili, più veloci e più accurate, il tutto con una minore invasività. Questo è particolarmente vero quando si ha a che fare con uno scarico parassitario o con la maggior parte degli altri problemi elettrici. Il compito può essere paragonato al tentativo di trovare una perdita d’acqua in una casa. Avete mai fatto un buco nel muro o nel soffitto solo per scoprire che il problema non è in quella posizione? Lo stesso accade spesso quando si lavora su problemi elettrici. Si rimuove l’interno della vostra Pontiac (o qualche altra parte) solo per scoprire che il problema non c’è. Poi, a causa della natura delle auto, la zona non torna indietro nello stesso modo, perché le parti sono vecchie e fragili.

HPP era molto interessato al nuovo Matco Parasitic Drain Tester (PN TH209). Con esso, un utente può controllare in modo discreto ogni circuito del veicolo senza nemmeno rimuovere il fusibile per determinare rapidamente il circuito o i circuiti aperti. (La funzione “non rimuovere il fusibile” di Matco è di grande valore in quanto le Pontiac classiche utilizzano un fusibile in vetro tipo Bus che spesso è difficile da rimuovere senza rompere il vetro. In seguito Pontiac ha utilizzato un fusibile a baionetta; anch’esso è stato montato molto stretto per un servizio affidabile).

Prima di esplorare le virtù del tester Matco per lo scarico dei parassiti, passiamo in rassegna i tradizionali passaggi elettrodiagnostici che possono essere utilizzati su qualsiasi Pontiac e li contrapponiamo alla nuova tecnologia del tester Matco. Non vogliamo rappresentare falsamente che un prelievo elettrico non può essere diagnosticato senza lo strumento Matco – lo strumento rende solo più facile e veloce. Ci sono altri problemi elettrici che possono verificarsi in una Pontiac che richiedono ancora l’uso di un ohmmetro o di un voltmetro di base, e questi saranno brevemente esaminati. Nella tradizione HPP verrà presentata una rappresentazione completa.

Vedi tutte le 12 foto

Volt/Ohm/Amp

Il contatore più pratico per ogni appassionato è il multimetro. Questo strumento combina un voltmetro, un amperometro e un ohmmetro in un’unica unità, sia analogica che digitale. L’unico svantaggio di un multimetro è che l’assorbimento di corrente misurato è di solito limitato a 10-20 ampere. Quindi è buono per quasi tutti i circuiti elettrici di una Pontiac più vecchia, tranne l’avviatore.

Un ohmmetro misura la resistenza e può essere utilizzato solo su un circuito non alimentato. Non ha polarità, quindi non fa alcuna differenza quale cavo sia collegato ad una delle due estremità del circuito. L’unico momento in cui questo non si applica è quando si controlla un diodo. Per esempio, se si vuole controllare l’assorbimento di amperaggio di un’antenna elettrica, il circuito deve essere scollegato e lo strumento deve essere installato in serie, l’accensione deve essere accesa e l’antenna deve essere attivata per ottenere una lettura. Se si vuole controllare la resistenza del motore dell’antenna elettrica, il componente deve essere scollegato e un cavo di ohmmetro deve essere collegato ad ogni filo nella spina del motore.

Un amperometro misura il carico che viene consumato o utilizzato dal circuito. È sensibile alla polarità. Per ottenere una lettura, il circuito deve essere collegato e in funzione. Un amperometro tradizionale deve essere collegato in serie al circuito. Questo descrive il circuito che viene interrotto e il misuratore installato come parte del percorso della corrente. Alcuni misuratori più costosi (come il Matco PN MLCP687) usano un morsetto induttivo che è appena tagliato intorno al filo e non ha bisogno che il misuratore diventi parte del circuito. Questo disegno legge il campo magnetico che si crea intorno al filo dal flusso di elettroni.

Articolo molto interessante
Limitazione dell'uso di vernici per automobili - Sparatoria

Un voltmetro è collegato in parallelo; il circuito rimane intatto e non viene invaso per ottenere una lettura. Come l’amperometro, anche questo richiede una polarità adeguata quando viene collegato al punto di prova. Per esempio, se si vuole controllare la tensione della batteria a 12V della propria Pontiac, si collegano i cavi del misuratore all’apposito morsetto senza interrompere i collegamenti alla batteria.

Poiché ogni strumento ha un funzionamento leggermente diverso, è necessario leggere il manuale d’uso e familiarizzare con le bilance, le impostazioni e i collegamenti prima di tentare qualsiasi procedura diagnostica. Non c’è niente di peggio che tentare di diagnosticare un problema elettrico mentre si cerca di capire lo strumento di prova.

Vedi tutte le 12 foto

1. Il tester di drenaggio parassitario Matco rende facile la risoluzione dei problemi elettrici. È disponibile direttamente da Matco per $199.

Vedi tutte le 12 foto

2. 2. Quando si verifica un’estrazione parassitaria, è necessario accedere alla scatola dei fusibili. Il tester Matco per lo scarico dei parassiti è compatibile al 100% con le classiche scatole portafusibili Pontiac che utilizzano fusibili in vetro tipo Bus, come quelli qui mostrati.

Vedi tutte le 12 foto

3. Alcune Pontiac di ultimo modello hanno due scatole portafusibili – una sul lato del cruscotto, come il Firehawk qui mostrato, o nel vano portaoggetti

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo

Ora diamo un’occhiata ad alcune procedure tradizionali per testare i drenaggi parassitari:

1. 2. Controllo dell’estrazione con l’accensione spenta

Strumento: Luce di prova o multimetro impostato su ampere

Problema: La batteria si scarica quando la vostra Pontiac non viene avviata o guidata per un po’.

Il primo bel giorno di primavera è arrivato e si vuole fare un giro. Ma quando apri la porta della tua Pontiac, una luce scura a cupola e una batteria scarica ti salutano. Dopo aver ricaricato la batteria, si usa una semplice luce di prova e si scopre un’estrazione. Ricapitolando, questo significa che un circuito non si spegne. Togliete il cavo di terra della batteria e installate una luce di prova in serie al percorso di terra. Se la luce si accende, c’è un’estrazione. Ora iniziare a rimuovere i fusibili dalla scatola dei fusibili fino a quando la luce non si spegne. Quando si spegne, si trova il circuito che rimane acceso con l’accensione spenta.

(Sulle Pontiac più recenti, è meglio usare un amperometro collegato nello stesso modo per identificare l’ammontare dell’estrazione. Una moderna radio elettronica con memoria di stazione o un orologio illuminerà la luce di prova in quanto preleva la corrente con l’accensione spenta. Non c’è da preoccuparsi: questi circuiti consumano così poca energia che sarebbe difficile per loro uccidere una batteria anche dopo mesi di conservazione del veicolo).

2. 3. Controllo dell’uscita dell’alternatore Tool: Multimetro impostato su volt

Strumento: Multimetro impostato su volt

Possibile utilizzo: Conferma dell’uscita del circuito di carica

A motore spento, collegare i cavi del voltmetro ai morsetti positivo e negativo della batteria. La lettura dovrebbe essere di almeno 12,6 volt e può essere anche di 2 volt più alta a causa dell’accumulo di quella che viene chiamata carica superficiale. Ora avviare il motore e controllare la tensione della batteria. La lettura dovrebbe essere più alta che a motore spento. Successivamente far girare il motore e far accendere con un aiutante i carichi elettrici come i fari, i tergicristalli, il riscaldamento e l’aria condizionata. Con il motore a circa 2.000 giri al minuto, la tensione della batteria dovrebbe essere al minimo o vicina alla lettura senza carico elettrico. In caso contrario, il circuito di carica non funziona al massimo del suo potenziale e potrebbe avere problemi con il regolatore di tensione o l’alternatore.

3. 4. Controllare la tensione di avviamento della batteria

Strumento: Multimetro impostato su volt

Possibile utilizzo: Determinare se la batteria ha abbastanza tensione per azionare il motore

Con il voltmetro collegato alla batteria, far girare il motore con un aiutante. È possibile disattivare la bobina di accensione in modo da prolungare il periodo di avviamento. Con una batteria completamente carica, la tensione dovrebbe rimanere al di sopra di 9,6 durante la manovella. Se la tensione scende al di sotto di tale valore, è possibile che la batteria sia debole o che l’avviatore stia assorbendo una quantità eccessiva di corrente. Se la tensione rimane alta e il motore gira lentamente, c’è un problema con il circuito di avviamento, come ad esempio una terra povera, ma la batteria è a posto.

Articolo molto interessante
Barracuda Riduzione del peso - Alleggerisci!

4. 5. Controllo di un diodo

Strumento: Multimetro impostato su ohms

Possibile utilizzo: Conferma di un componente non funzionante che utilizza un diodo

I diodi sono utilizzati negli alternatori e in molti dei primi sistemi di condizionamento dell’aria. Il diodo è stato solitamente posizionato attraverso il circuito compressore-frizione per evitare un picco di tensione nel circuito di carica quando la frizione si spegne. Se il diodo è aperto, il circuito non funziona.

Ottenere l’accesso al diodo. Un buon diodo passa la corrente in una sola direzione. Ciò significa che l’ohmmetro dovrebbe leggere poca o nessuna resistenza con i conduttori collegati in una sola direzione e l’infinito con essi collegati al contrario. Qualsiasi altra cosa e il diodo è difettoso e deve essere sostituito.

Utilizzo del tester Matco per lo scarico dei parassiti per il disegno parassitario

Il tester di drenaggio parassitario Matco ha l’esclusiva capacità di derivare o rimuovere elettricamente il fusibile dal circuito senza rimuoverlo fisicamente dalla scatola dei fusibili. Questo è realizzato dal circuito avanzato del tester americano da 199 dollari e dalla vostra programmazione per la capacità del circuito del fusibile in prova. Per esempio, se il circuito in esame ha un fusibile da 20 ampere, si dovrebbe calibrare il tester per dirglielo. Il TH209 ha la capacità di resistere ad un’erogazione fino a 80 ampere, che è tra le quattro e le otto volte quella del multimetro più costoso.

Una volta impostato correttamente il valore del fusibile, il passo successivo è semplice. Basta usare i due conduttori per entrare in contatto con il fusibile e leggere la quantità di corrente (ampere) che viene assorbita da quel circuito. Passare da un fusibile all’altro fino a quando non si trova il circuito che viene alimentato e uccidere la batteria con l’accensione spenta.

Successivamente, cercate nello schema elettrico della vostra Pontiac per determinare quale componente(i) di potenza del circuito. Potreste scoprire che un particolare fusibile alimenta le luci del cofano, del vano portaoggetti e del bagagliaio. Togliete una delle lampadine e ricontrollate per vedere se il disegno è ancora presente. Per esempio, se si rimuove prima la lampadina del vano portaoggetti e l’estrazione sul tester TH209 è ancora la stessa, rimettete quella lampadina indietro: il problema non c’è. Ora andate nel bagagliaio e rimuovete quella lampadina; quando guardate il tester TH209, l’estrazione è sparita. Avete imparato rapidamente e facilmente che l’interruttore della luce del bagagliaio è difettoso e mantiene la lampadina accesa, uccidendo così la batteria.

Vedi tutte le 12 foto

4 e un altro sotto il cofano.

Vedi tutte le 12 foto

5. Se dopo aver impostato il corretto amperaggio, lo schermo LCD dello strumento legge 0A (ampere), il circuito non ha un assorbimento.

Vedi tutte le 12 foto

6. Con l’accensione spenta, tuttavia, un altro circuito legge 1,5 ampere, il che spiega perché la batteria di questo Bird ha continuato ad andare male dopo diverse settimane di conservazione del veicolo.

Vedi tutte le 12 foto

7. Ora è il momento di chiamare la sonda a bassa corrente Matco / multimetro a pinza digitale (PN MLCP687). È disponibile direttamente da Matco per $207.

La sonda a bassa corrente Matco / Multimetro a pinza digitale a bassa corrente

Sia chiaro: il tester di drenaggio parassitario Matco identifica quale circuito fuso rimane alimentato, ma non vi dice nulla di più. È necessario esplorare, scollegando ogni componente di quel circuito fino all’arresto dell’estrazione – a meno che non si disponga della sonda a bassa corrente Matco Low Current Probe/Digital Clamp Multimeter (PN MLCP687), che viene venduto al dettaglio a poco più di 200 dollari.

Raddoppiato come sonda di tensione a bassa corrente e multimetro tradizionale, completo di conduttori positivi e negativi, l’MLCP687 contiene un morsetto induttivo che permette di testare vari fili all’interno di un rispettivo circuito per determinare l’accessorio o il componente responsabile dell’assorbimento di corrente. Quando testate i circuiti sulla vostra Pontiac, non vi allarmate se vedete minuscoli prelievi di tensione da vari fili. Qualsiasi cosa superiore a 30 milliampere può, tuttavia, far funzionare la batteria della vostra Pontiac nel tempo.

Quando si diagnostica un problema elettrico, più tempo si passa a pensare e ad analizzare il circuito, meno la Pontiac sarà violata e più rapidamente si potrà procedere alla riparazione. La procedura corretta per individuare un componente difettoso dovrebbe includere lo scollegamento individuale di vari accessori e/o la rimozione delle lampadine, mentre si controlla il display digitale dello strumento. Non appena la lettura numerica diminuisce, si è in grado di individuare con precisione il componente sospetto e di effettuare la riparazione appropriata.

Articolo molto interessante
Costo totale coinvolto nell'installazione del kit di sospensione di quattro link - I trenta sporchi (nove)

Il più comune colpevole di parassiti-drenaggio?

Non dimenticate che in molti casi uno scarico parassitario può essere causato da un diodo difettoso nell’alternatore. Quando l’accensione è spenta, si alimenta di nuovo a terra. In questo caso, è sufficiente scollegare elettricamente l’alternatore e controllare che la batteria sia scarica. Nella maggior parte dei casi, se non in tutti i Pontiac, la scatola dei fusibili non sarebbe il luogo in cui effettuare il test, ma un contatore o una luce di prova in serie con il terminale negativo della batteria e il cavo sarebbero la posizione.

Utilizzando i termini appropriati

Molto spesso, sia l’appassionato che il meccanico professionista usano termini sbagliati quando descrivono un problema elettrico. Confondono un corto circuito con una messa a terra involontaria. Lasciate che vi spieghi.

Per definizione di General Motors, un cortocircuito è costituito da due circuiti che si toccano. È noto come rame-rame. Per esempio, si suona il clacson e si accende la luce della cupola. Questo è un corto circuito. Un corto circuito può causare uno scarico parassitario se l’unico circuito è alimentato indipendentemente dall’interruttore di accensione. Diciamo che un filo direttamente dalla batteria sfrega contro il filo di alimentazione per l’accendisigari, allora l’accendisigari rimarrebbe sempre acceso e ucciderebbe la batteria.

Al contrario, un circuito che fa saltare un fusibile è una messa a terra involontaria o, come alcuni vorrebbero chiamarlo, un corto circuito a terra. Questo bypassa il carico controllato, e può essere paragonato a prendere un filo dal positivo della batteria e metterlo a terra. Quindi se la vostra Pontiac fa saltare il fusibile del fanale posteriore ogni volta che premete il pedale del freno, allora la tensione non va alla lampadina, ma a terra. Il carico nel circuito è la resistenza al flusso di corrente: una vite di lamiera attraverso un filo è un percorso diretto a terra, e il circuito farà scorrere il potenziale di amperaggio della batteria fino a quando il fusibile o il filo non si brucerà.

È importante riconoscerlo. Quando si cerca una messa a terra non intenzionale, si scollega la batteria della Pontiac; poi, usando l’ohmmetro, si ha un cavo sul circuito in prova e l’altro verso terra. Se c’è continuità, allora quel circuito è messo a terra ed è il problema.

Quando si cerca di trovare un cortocircuito, i due circuiti devono essere identificati. Se ci sono collegamenti/spine nel circuito, devono essere sistematicamente scollegati per chiudersi nell’area del contatto rame-rame. Ad esempio, se un certo fusibile sta bruciando e il cablaggio va nella portiera dell’auto e ha una spina, aprire il circuito lì e ripetere il test. Se il fusibile continua a saltare, allora sapete che non è nella portiera, quindi non c’è bisogno di rimuovere il pannello della portiera. -Ray T. Bohacz

Conclusione

Alla HPP , siamo rimasti impressionati dalla funzionalità e dalla versatilità di entrambi gli strumenti Matco e dai loro prezzi. Anche se entrambi possono essere utilizzati in modo indipendente, funzionano semplicemente meglio come una squadra. Il TH209 permette di determinare rapidamente e facilmente il circuito fuso offensivo e l’MCLP687 permette di isolare l’accessorio e/o il componente. A un paio di centinaia di dollari l’uno, possono sembrare un bel fronzolo, ma considerando che una tipica batteria a 12 V per auto può costare 100 dollari o più, ed essere lasciata scarica per un periodo di tempo qualsiasi può compromettere la sua capacità di ricarica, le ultime offerte di Matco potrebbero essere un investimento per massimizzare l’affidabilità della vostra apprezzata Pontiac.

Vedi tutte le 12 foto

8. Ha conduttori positivi e negativi per il test di amplificatori, volt o ohm, come descritto in questa storia.

Vedi tutte le 12 foto

9. La prova di un’attrazione elettrica sui fili, come la luce del tronco di questo secondo genio Firebird, è facile come bloccare le ganasce dello strumento attorno al filo. Il dispositivo ha usato la tecnologia a campo induttivo per misurare con precisione l’eventuale attrazione.

Vedi tutte le 12 foto

10. Il morsetto è utile ovunque sia possibile accedere ad un cavo elettrico sulla vostra Pontiac, come i cavi dell’alternatore qui mostrati.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20146testing-battery-drain1.jpg

Lascia un commento