Mercurio Westergard: Profilo di un’auto personalizzata

Harry Westergard customized the 1940 Westergard Mercury with a 1942 Buick grille and avant-garde fadeaway fenders. See more custom car pictures. Harry Westergard ha personalizzato la Westergard del 1940 Mercury con una griglia Buick del 1942 e parafanghi fadeaway d’avanguardia . Vedi altro immagini auto personalizzate . .

Il Mercurio Westergard del 1940 è stato creato da Harry Westergard, il nonno della personalizzazione. Nonostante la sua importanza, le auto della Westergard non hanno mai ricevuto così tanta attenzione da parte dei media automobilistici. Il motivo è semplice. La sua carriera si estendeva dalla fine degli anni ’30 alla fine degli anni ’40, e le riviste hot rod e custom come Hot Rod , Motor Trend , e Hop Up non esistevano almeno fino al 1948.

Galleria immagini auto personalizzate

Una delle creazioni di Westergard è il Mercurio del 1940 qui presentato. Un uomo di nome Butler Rugard portò l’auto al negozio Westergard di Sacramento poco dopo averla acquistata nuova.

Non esiste una documentazione definitiva sulla vettura, ma si ritiene che Butler inizialmente volesse solo un set di parafanghi fadeaway e che la personalizzazione sia avvenuta di tanto in tanto nei due anni successivi.

I parafanghi di Fadeaway sono stati all’avanguardia per la giornata. L’auto da esposizione Buick Y Job del 1938 li prevedeva con parafanghi a pontone che si estendevano nelle portiere, ma i fadeaway completi non fecero il loro debutto fino al 1942, quando apparvero sui modelli Buick Super e Roadmaster. Così, per il maggiordomo Rugard volerle nel 1940 e per Harry Westergard crearle in metallo rappresenta il pensiero in avanti.

Articolo molto interessante
5 Sorprendenti vantaggi della crociera in un crossover

Quando l’auto è stata completata, aveva molto di più di una semplice dissolvenza. Westergard era noto per l’utilizzo delle griglie Packard o LaSalle, ma in questo caso ha installato una Buick del 1942 affiancata da fari Packard.

L’utilizzo della griglia Buick ha reso necessaria una rielaborazione della parte anteriore inferiore del cofano per adattarla. È stata la parte superiore del cofano, tuttavia, a subire le modifiche più drastiche.

Westergard dramatically changed the look of the 1940 Mercury hood by peaking the nose with a stepped design.” ” Westergard ha cambiato radicalmente l’aspetto della cappa a mercurio 1940 Cappuccio a mercurio con un disegno a gradini .

Westergard ha raggiunto l’apice del cappuccio e ha percorso la linea di cintura superiore lungo il perimetro del cappuccio. Lungo il percorso, ha eliminato le gobbe svasate del cappuccio di Mercurio, e ha dato al naso una sporgenza a gradini a prua, proprio come un Graham “sharknose” d’epoca. I paraurti DeSoto increspati del 1937 furono originariamente installati, ma furono poi sostituiti con unità Packard del 1941.

Sono state apportate anche altre modifiche. Westergard ha tagliato il parabrezza di circa tre pollici e ha aggiunto un top in stile Carson realizzato con parti del top originale convertibile. Questo ha richiesto anche il taglio dei finestrini di ventilazione laterale nella parte superiore e la realizzazione di nuove modanature.

Le gonne con parafango a goccia, gli interni arrotolati e plissettati, i fanali posteriori Chevy del 1941, gli spot Appleton e le ruote di serie con coprimozzi Packard completano l’esclusiva custom di Rugard.

Articolo molto interessante
1953-1954 Hudson Super Jet

Butler Rugard took home a customized Westergard Mercury finished with a rolled and pleated interior.Butler Rugard si è portato a casa un Westergard personalizzato Mercurio rifinito con un interno laminato e plissettato.

L’auto fu esposta alla prima Autorama di Sacramento nel 1950, e apparve sulle copertine delle riviste dell’evento. Da lì è passata alla storia fino a quando il collezionista di auto su misura Jack Walker l’ha trovata nel 2002 e si è unito a Ed Guffey per acquistarla. La coppia ha fatto restaurare l’auto nel modo in cui è apparsa all’Autorama.

Dave Dolman di Berdon, Nebraska, ha rielaborato la carrozzeria; Bob Sipes di Pleasant Hill, Missouri, ha fatto gli interni; Uncommon Engineering di Indianapolis ha costruito la Ford flathead V-8; e Sonny Rogers di Independence, Missouri, ha fatto tutto il lavoro meccanico. Il processo ha richiesto circa un anno e mezzo.

Dopo il suo completamento, il Mercurio Westergard ha partecipato con onore al primo raduno di costumi storici al Pebble Beach Concours nel 2005.

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi:

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento