Modello 40 Dash – Un trattino con un po’ di flash

Un modo semplice per realizzare una parte complessa con strumenti che probabilmente già possiedi

Vedi tutte le 21 fotoChris SheltonwriterOct 1, 2012

Uno dei miei libri preferiti è uno dei più specifici. Ha anche uno dei titoli più economici: Dashboard.

È poco più di un libro illustrato, ma cavolo, che pezzo. In esso il fotografo David Holland esamina alcune delle auto più significative del mondo, non con le loro carrozzerie ma con i loro cruscotti. Come spiega il progettista di auto da corsa di Formula 1 Gordon Murray nella sua prefazione, il cruscotto è probabilmente la parte più complessa di un’auto fino agli ultimi anni e rappresenta un veicolo nel modo più conciso possibile. E il libro presenta una serie di esempi, dalla modestia della Model T e il suo amperometro solitario alla complessità ornata del pannello di una Bentley Blower Bentley del ’26. Uno sguardo a ogni cruscotto rivela la funzione del suo veicolo: la Ford, frugale utilità; la Bentley, velocità.

La Bentley può essere lontana per la maggior parte di noi, ma le auto che costruiamo prendono in prestito da entrambi i campi: Siamo essenzialmente appassionati di Bentley con un budget Ford. E che lo sappiamo o meno, i nostri cruscotti rivelano anche il modo in cui ci sentiamo nei confronti delle nostre auto. Un cruscotto piatto ornato di indicatori del sapore del mese la dice lunga sul proprietario di un’auto.

Non è facile cambiare il cruscotto di un Modello 40 per adattarlo a qualsiasi pannello, tanto meno a quello di un’auto di lusso. A differenza di un cruscotto Deuce, non è fondamentalmente piatto nella sua sezione centrale; un’ampia area rialzata divide il cruscotto proprio al centro. Peggio ancora, il cruscotto si restringe al centro.

Ma essendo automobili semplici, i Ford hanno lineette piuttosto semplici. Questa si monta su una flangia ad arco sul lato inferiore del cofano. Per dirla con le parole di Woolery, fare un nuovo cruscotto è molto più facile che modificare un cruscotto esistente. Nella sua approssimazione è quasi un progetto di 101 livelli. Come lui stesso ha stimato: “Chiunque abbia mezzo cervello in testa dovrebbe essere in grado di buttare giù una cosa del genere”. Per dimostrare il suo punto di vista ha costruito un altro trattino, questo per noi da fotografare.

È davvero un processo semplice. Ha usato una semplice tecnica di formazione a martello: inserire una lamiera d’acciaio (in questo caso calibro 16) tra due pezzi di compensato per sottofondi e ripiegare incrementalmente i bordi con un martello. Il processo richiede tecniche di restringimento per appiattire le flange in modo da appiattirle attorno ai raggi, ma anche questo è un processo semplice spiegato nella maggior parte dei libri di modellatura dei metalli all’inizio. Non è nemmeno necessario un kit di acetilene; una normale torcia a propano o MAPP-gas sarebbe sufficiente per riscaldare il metallo. In realtà, questo è un esercizio senza saldatura.

Il cruscotto che emerge onora il patrimonio dell’auto e le sue modifiche. Come minimo, batte i pantaloni di una serie di indicatori generici forati in un cruscotto piatto.

Vedi tutte le 21 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento