NHRA NOTIZIE: Il passato campione di Atlanta, Lucas, sognava il replay.

Dennis PittsenbargerwriterMaggio 11, 2011

“Ricordo quella gara così bene”, ha detto Lucas della sua grande vittoria del 2009. “E’ stata una giornata di gara estremamente lunga perché abbiamo avuto qualche ritardo per la pioggia. Questo è quello che si nota di più. Ma ricordo anche di essere stato estremamente fiducioso. Ho avuto una sensazione speciale quel giorno, e naturalmente ogni round che abbiamo vinto si è aggiunto a quella sensazione.

“La finale è stata pazzesca. Avevamo Spencer (Massey) e lui era il miglior qualificatore, quindi sapevamo che correva forte. Ho avuto una grande luce nella finale (.049 secondi) e sapevo di essere davanti fino a quando non abbiamo fumato le gomme. Mi sono detto: “Oh cavolo, non ci posso credere”. Ma invece di vederlo volare, l’ho sentito salire e scendere dall’acceleratore e ho capito che era nei guai anche lui. Poi ho pensato: “E’ fatta! Stavamo entrambi pedalando come pazzi e ho fatto agganciare la mia auto per primo e sono riuscito a vincere”.

La vittoria è servita da trampolino di lancio per una stagione in carriera che comprendeva tre vittorie. Lucas spera ora di ricreare quella magia e di battere la sua campagna ’09. Con una vittoria all’inizio di quest’anno all’apertura della stagione a Pomona, in California, è già in vantaggio

“Ottenere la prima vittoria da professionista (nel ’09) è stato un grande successo per la squadra, perché avevamo un gorilla di 800 chili sulle spalle che ci portavamo dietro da molto tempo”, ha detto Lucas. “Avevamo bisogno di un grande punto di svolta e Atlanta ha fatto il suo dovere.

Articolo molto interessante
George Follmer premiato al Petersen Automotive Museum

“Mi sento un po’ come adesso, anche se quest’anno abbiamo già vinto una gara. Le circostanze sono diverse perché ora ci aspettiamo molto di più da noi stessi, ma la sensazione che abbiamo bisogno di una gara di breakout è lì. Penso davvero che potrebbe accadere perché stiamo uscendo da una grande gara a Houston, dove abbiamo fatto sei belle corse con il caldo, che vedremo sicuramente di nuovo ad Atlanta. Potrebbe essere il momento perfetto per noi”.

È interessante notare che Lucas avrebbe probabilmente gradito un po’ di tempo pazzesco durante il fine settimana. Tutte e quattro le sue vittorie al Top Fuel si sono svolte in circostanze sospette.

“Se qualcosa succede una o due volte è un colpo di fortuna”, ha detto Lucas. “Ma considerando che tutte le nostre vittorie sono arrivate dopo strani ritardi meteorologici, è più di una coincidenza. So che non mi sentirete mai lamentarmi della pioggia. Mi sento come se l’esperienza e l’atteggiamento tranquillo dei ragazzi veterani di questa squadra si inserissero perfettamente in questo tipo di situazioni.

“La chiave è mantenere la semplicità e rimanere fedeli al proprio piano di gioco. L’errore che i ragazzi fanno nei lunghi ritardi è che iniziano a dubitare di se stessi e finiscono per cambiare le cose. Sembra sempre di tornare indietro e di morderli. Guardate Alan Johnson e le sue squadre; fanno la stessa cosa più e più volte e vincono un sacco di gare”.

Articolo molto interessante
11° edizione dell'Holley National Hot Rod Reunion

Fare di Atlanta Dragway il primo posto dove ha vinto due volte andrebbe benissimo con Lucas, che a 27 anni è il più giovane pilota a tempo pieno tra i piloti nitro.

“L’ospitalità del sud è qualcosa che aspetto sempre con ansia”, ha detto. “Mi piace stare vicino ai veri appassionati di sport motoristici e le persone che vengono al Commercio sono vere. Non vedo l’ora di arrivarci”.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento