NHRA NOTIZIE: ZaZa Energy pro Enders lascia Atlanta a testa alta

Dennis PittsenbargerwriterMaggio 16, 2011

Il pilota di ZaZa Energy NHRA Pro Stock Erica Enders ha dato il meglio di sé domenica ad Atlanta Dragway, e anche la sua Chevrolet Cagnazzi Racing è stata molto veloce. Ma Enders non è riuscita a trovare quel pizzico di fortuna che ci vuole per vincere tutto al 31° Summit Racing Equipment NHRA Southern Nationals.

“Mike ha fatto una corsa tremenda”, ha detto Enders. “Era 0,964 in basso (a 60 piedi), che è assolutamente inaudito, soprattutto qui in questo circuito”.

Il passaggio degli avversari avrebbe battuto tutti gli altri piloti della Pro Stock nei quarti di finale, ed è arrivato dopo aver corso un 6.607 a 208,55 miglia orarie nel primo turno. Edwards è andato 6.605 a 209.04 mph nel primo turno per mettere fuori combattimento Robert Patrick, abbinando due delle auto più veloci della proprietà nei quarti di finale.

“Dopo il primo turno, ho guardato il foglio, ed eravamo pari morti”, ha detto Enders. “Abbiamo corso entrambi 6,60, quindi sapevo che eravamo pari. Ho pensato che se fossi riuscito ad andare lassù e a trapanarlo sull’albero, avremmo avuto una grande possibilità di passare al turno successivo.

Enders ha consegnato, strappando un tempo di reazione di 0,016 secondi, e la ZaZa Chevrolet ha fatto un passaggio eccellente, ma era una frazione di secondo dietro all’altra estremità.

Articolo molto interessante
Tendenze Hot Rodding - Tutta la rabbia

“Per non avere la possibilità di scegliere la corsia, siamo saliti e abbiamo fatto un ottimo lavoro”, ha detto Enders. “I ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro nel preparare la macchina. Abbiamo fatto una corsa molto rispettabile e io ero a 0,016 sull’albero e l’ho forato. La nostra corsa avrebbe battuto chiunque altro. E’ solo uno di quegli accordi. E’ così che vanno certe volte”.

Enders ha alzato la sua media stagionale di partenza al 76,7% per mantenere il suo vantaggio statistico in questa categoria.

“Mi fa sentire molto meglio”, ha detto Enders della sua performance sull’albero di Natale. “Venendo da Houston, sapevo che dovevo rimettermi in gioco. Sono tornata a casa e ho lavorato sodo. Mi sono presentato qui arrabbiato, come avevo detto che avrei fatto, e mi sento bene per la mia performance”.

Gli Enders hanno battuto Steve Kent al primo turno dopo il Kent rosso, anche se Kent avrebbe avuto difficoltà ad eguagliare la velocità degli Enders.

“Me ne vado a testa alta”, ha detto Enders. “Dopo Houston, ho detto che mi sarei impegnato a fondo. Per poter andare a 0,016 sull’albero contro Mike, sono sulla mia partita. Andrà tutto bene. I miei ragazzi stanno facendo un lavoro fantastico. Non vediamo l’ora di andare a Topeka”.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

Articolo molto interessante
Problemi di Hagerty Call for Next Generation of Star Automotive Reporters

SEGNARE UP

Lascia un commento