NMCA Drag Racing Event – Street Fighters

NMCA/NMRA Superbowl Of Drag Racing True Street Results – Joliet, IL

Vedi tutte le 38 fotoRobert McGaffinphotographerJohnny HunkinswriterOct 14, 2007

La gente ama citare capitoli e versi su quanto siano veloci le loro auto da strada. Tu li conosci, e potresti anche essere uno di loro. Questi fantini di Internet tirano fuori numeri da ginnastica a portata di mano ed e.t. alla minima provocazione, intasando le bacheche con abbastanza aria calda virtuale per lanciare un razzo Saturn V. Questa storia non riguarda quelle persone, ma una classe di piloti, il combattente di strada, che pratica ciò che predica. Lo fa per strada, in pista e con una sola macchina. Questa è NMCATrue Street.

Sponsorizzato da Popular Hot Rodding, MSD Ignition, e ora Hedman Hedders, NMCA True Street è esclusivamente per le auto stradali con licenza, registrate e assicurate. E a differenza della “corsa di accelerazione per auto da strada”, gestita da un’altra nota rivista – la corsa in cui bisogna leccare il culo per entrare – questa è per chiunque, a patto che abbia lo stomaco per le corse hardcore, chilometri di strada reali e una parentela con i lottatori di strada che la pensano allo stesso modo.

True Street inizia con un anello di guida di 30 miglia che mette tutte le auto in un’estenuante crociera che simula la guida in città e in autostrada. Lascia o rompi, e sei finito. Dopo il ritorno in pista dalla crociera, tutte le auto vengono sequestrate in un’area speciale ai box, dove non è permesso loro di schioccare i cofani, accordare o eseguire lavori di qualsiasi tipo. Consentiamo il controllo della pressione dei pneumatici, il rifornimento di carburante e l’aggancio di bombole di azoto, ma questo è tutto. Poi tutte le auto vengono portate nell’area di sosta, dove devono completare tre passaggi a strascico schiena a schiena. Se la vostra auto vomita, si surriscalda, lancia una cintura, sgonfia un pneumatico, o comunque richiede una riparazione, è fuori dalla competizione con un “DNF”. Quando tutte le corse sono completate, le e.t. dei concorrenti sono in media, e classificate dal più veloce al più lento. Il ragazzo con la media delle tre corse più veloce viene incoronato il re, e le auto che si avvicinano di più, ma non superano le interruzioni di 10, 11-, 12-, 12-, 13-, 14-, e 15-secondi dell’indice vengono anche premiate con 100 dollari.

Vedi tutte le 38 foto

Al Superbowl di Drag Racing a Joliet, Illinois, lo scorso luglio, Paul Ferrucci di Waterbury, Connecticut, ha battuto un campo di 77 concorrenti per vincere il trofeo di 6 piedi, un premio in contanti di 250 dollari e un anello d’oro e diamanti Nitto Tires “Superbowl” della NMCA. La media di Paul è stata di 8,643 secondi, assolutamente incredibile per un’auto da strada. A Joliet, abbiamo selezionato nove auto da inserire in questa storia. Quando le abbiamo scelte, non sapevamo chi avrebbe vinto o addirittura finito, ma c’era qualcosa in ognuna di esse che ci attirava. Alcune erano ovvie, come la Malibu di Paul, ma volevamo anche un ampio spaccato delle tipiche auto da strada. Molti di questi combattenti da strada sono auto come la vostra, o altrimenti potrebbero essere a portata di mano con più tempo e denaro. Ecco le loro storie, insieme ai risultati della gara di Joliet.

NMCA/NMRA Superbowl Of Drag Racing True Street Results Joliet, ILName:Hometown:Auto:Prima manche:Seconda manche:Thirdrun:AVG:NOTE:1. Paul FerrucciWaterbury, CT’81 Malibu8.9398.6628.3288.643winner2. Marc SchankweilerDouglassville, PA’66 Chevy II8.6228.6488.6858.652RU3. Steve HochTolono, IL’68 Corvette9.1969.2269.1959.2064. Greg ZoetmulderMcHenry, Jeep IL’80 CJ-79.4458. 9449.3289.2395. Damon DiasWinona, MN’79 Mustang9.6889.6099.6259.6416. Chad SlatteryCedar Rapids, IL’89 Mustang9.6659.6799.7239.6897. Joe KosibaHoffman Estates, IL’63 Nova SS9.8859.9219.8719.8928. Steve PosenauAmelia, VA’02 Mustang9.8589.9499.9359.9149. Eric OlsenFreeport, IL’83 Ranger PU10.10610.0799.85910.01510-second index10. Terry HerbertElizabethtown, KY’84 Monte Carlo10.1449.95410.05410.05111. James HughesRock Island, IL’89 Mustang9.5659.67211.33210.19012. John PuckettWest Des Moines, IL’83 Capri9.8029.75811.03610.19913. Ben RipsteinAikdale, WI’03 Mustang10.83410.70710.43510.65914. Brad ColumberWestchester, IL’89 Mustang10.73011.50310.11910.78415. Ryan SpreheMurphy, TX’91 Mustang10.61110.84210.94110.79816. Ryan HerschlebSturgeon Bay, WI’87 Mustang10.88211.22510.98911.08911.03211-second index17. Larry BellMoro, IL’67 Corvair10.93711.00211.18511.04118. Mike BiggsFortville, IN’88 Mustang10.87611.33511.14911.12019. Ernie KepplerRiverton, IL’78 Catalina10.90711.27211.88911.35620. Rick PazakNaperville, IL’02 Lightning PU11.74311.66411.63111.67921. Kelly RyanSauk City, WI’94 Mustang11.97511.82911.61411.80622. Matt WaichBrooklyn Park, MN’74 Caprice11.49511.56012.71711. 92423. Paul KwiatkowskiCary, IL’85 Corvette12.00011.76212.04711.93624. Steve QuickelStreator, IL’80 Malibu11.96412.00511.98111.98325. Matt TomlinsonGrayslake, IL’88 Corvette11.98211.91912.12612.00912-second index26. Barrett WhiteLouisville, KY’78 Malibu11.52711.77012.73012.00927. Carloe LissySchaumburg, IL’97 Mustang11.66211.93212.46612.02028. John HornyakYorkville, IL’99 Camaro Z2812.02412.02812.02812.08512.04629. Jerry FischerDowners Grove, IL’03 Mustang12.05012.12612.13612.10430. Angela ZamboniRiverview, FL’05 Mustang12.50312.01911.99912.17431. Paul MetcalfOaklawn, IL’92 Mustang12.08912.15812.15812.28712.17832. Robert Davis Jr. Chicago, IL’93 Mustang12.87911.87411.85812.20433. Todd BraaschOrlando, FL’00 Mustang12.37412.28912.25612.30634. Harvey Walden IIIOrland Park, IL’03 Mustang12.38312.12912.56612.35935. John GalwayMcHenry, IL’03 Mustang12.77612.11412.29812.39636. James BrandPendleton, IN’83 T-Bird13.30312.36512.40912.69237. Jason TriezenbergHomewood, IL’01 Mustang12.78612.88312.87012.84638. Stacey JelinekRichmond, IL’89 Mustang12.44012.51113.65012.86739. Phillip SmithChicago, IL’71 Camaro12.49612.45613.84012.93140. Allen BraaschOak Lawn, IL’06 Mustang12.86112.84913.15912.95641. Tony SernoNew Lenox, IL’94 T-Bird12.81712.86213.32613.00213-second index42. Robert SpiewakCicero, IL’96 Camaro12.7131313.51712.80613.01243. Kevin CodyDearborn, MI’86 Mustang12.63413.94612.60813.06344. James StaceyPalos Hills, IL’01 Mustang13.20913.23412.82813.09045. Mike MurphyGlen Ellyn, IL’00 Mustang13.58913.01812.70313.10346. Drew KippClarendon, IL’90 Mustang13.01813.12913.19113.11347. Brian WalshCrestwood, IL’03 Lightning PU13.14813.18013.17113.16648. Hank MagerWeldon, IL’06 Mustang13.33213.29313.29013.30549. Randy HartElmhurst, IL’02 Mustang13.48513.51113.51113.83913.61250. Maryanne ParkerGlen Ellyn, IL’92 Mustang13.41413.35214.18913.65251. Michael OellrichBurns, TN’93 Dodge Dakota14.09713.51013.71713.77552. Michael PickeringChicago, IL’93 Mustang14.21513.96413.81113.99753. Dorinda BlaneyDeltona, FL’07 Mustang13.86513.86514.27214.00114-second index54. George CareyMonee, IL’05 Corvette13.15113.38015.92214.15155. Chris FaltinDowners Grove, IL’00 Mustang14.24214.31614.38714.31556. Lawrence BosleyCalumet City, IL’02 Mustang14.35414.39414.40214.38357. Jason LeStargeMonroe, WI’05 Mustang14.90714.94915.06014.97258. Brandon AlleyAlgonquin, IL’01 Chevy S-1014.56714.73815.73415.01315.01315-second index59. Nick TasicFox River, IL’97 Mustang14.67015.63814.73615.01560. Tim FieldsCrete, IL’89 Mustang15.08815.11115.21415.13861. Doug JohnsonJoliet, IL’86 Mustang15.52915.79415.60615.64362. Mike SernoNew Lenox, IL’98 Mustang15.96615.97716.02715.99063. Dave GinterRacine, WI’01 Mustang11.19518. 60019.33416.37664. Joel DufkisPalatine, IL’88 Mustang14.71414.262DNF65. Frank SavageMemphis, TN’85 Caprice8.924DNF66. Dan MarksWonderlake, IL’02 Camaro9.051DNF67. Joe RozinekNorth Liberty, IA’82 Camaro10.292DNF68. Eric LozowskiWoodstock, IL’89 Mustang10.942DNF69. Ron ChamberlinSt. Peters, MO’88 Mustang11.331DNF70. Chad WadeIowa City, IA’89 Camaro16.259DNF71. Blake HighsmithLindsay, OK’70 Road RunnerDNF72. Jim FilipowskiBrighton, MI’66 Nova wagonDNF73. Jeremiah ZaninChampaign, IL’88 MustangDNF74. Cody WilliamsGreenwood, IN’92 MustangDNF75. Rick WrobelPingree Grove, IL’93 MustangDNF76. Justun BurchamGlen Burnie, MD’05 MustangDNF77. Dennis HennesseyHickory Hills, IL’03 MustangDNF78. James FredericksBurbank, IL’91 MustangDNFShow All

La Malibu dell’81 di Paul Ferrucci non è quella che chiamereste una tipica auto da strada, ma è iniziata in modo abbastanza tipico. Paul l’ha acquistata nel 1989 da adolescente, e l’ha usata come autista quotidiano e guerriero del fine settimana. È passata attraverso una serie di iterazioni, tra cui un piccolo blocco aspirato naturalmente per le corse su staffa, poi nitroso, e persino un soffiatore 8-71 per il puro fattore di shock. La combinazione attuale è dotata di un caricabatterie F2 Procharger, di cui Paul dice con enfasi: “Non c’è niente di simile! La maggior parte del lavoro è stato fatto da Paul a casa, compresa la verniciatura magenta, che ora è stata sostituita da una verniciatura più professionale. Alcuni dei lavori più pesanti, come il rollcage, la barra posteriore anti-sventola, il lavoro in mini-tubo, e le frameraie dentellate, sono stati eseguiti da Miller Racecars, a cui Paul attribuisce un grande merito. Il mulino intercooled air-to-water vanta 1.011 cavalli a ruota posteriore su 20 libbre di spinta con 112 ottani, come misurato sul banco del telaio della Jannetty Racing. Per coloro che hanno una configurazione simile a quella a carburazione, Paul dice che la pompa del carburante a cinghia è stata la chiave per far funzionare tutto correttamente. Quanto è buona? Paul ha corso il suo miglior tempo durante le prove a cronometro a Joliet con un 8,28 a 165 miglia orarie. Paul dà anche credito a Carlquist Competition Engines, che ha fatto gran parte del lavoro della macchina.

Vedi tutte le 38 foto

1981 Chevy Malibu

Paul Ferrucci

Occupazione: Meccanico di elicottero

Città natale: Waterbury, CT

Miglior Priore e.t.: 8.52/163

Vera strada e.t. Media: 8.643

Motore:Small-block Chevy, Dart blockDisplacement:406 ciCompressione:9.1:1Teste cilindro:Brodix 18 gradi Weldtec CNC “clone “Albero a camme:Steve Morris rullo solido, 250 gradi a .050, .620 pollici liftRocker braccia:Jesel 1.5:1, aspirazione, 1. 55:1 scarico, montaggio sull’alberoLivellatori:Isky Red-ZoneCollettore di aspirazione:Edelbrock Super VictorCarburretor:CSU 850-cfmPower-adder:Chiseled Performance intercooled F2 ProchargerRotating assembly:Manovella TFS, aste Oliver, pistoni DiamondEngine built by:Paul Ferrucci and Scrivener PerformanceTransmission:Converter:Ultimate Converter Concepts 10-inch, 3.500-stallRearend:12-bolt with 3. 73 marceGomme posteriori:Mickey Thompson 295/65-15 Drag RadialSospensioni anteriori:Bracci di controllo anteriori TRZSospensioni posteriori:Sospensioni di serie con bracci di controllo TRZCosto totale dell’auto:$80.000Mostra tutto

Con tutta l’attrezzatura Doug Herbertvalvetrain di Terry Herbert nella Monte Carlo SS dell’84 alimentata a nitroso di Terry Herbert, si potrebbe pensare che sia un parente, ma non lo è. Terry, tuttavia, condivide un vorace desiderio di vincere con il suo omonimo più famoso. Nel 2006, Terry si è assicurato sei vittorie all’indice True Street, e nel 2005 ne ha gestite tre. A Joliet, Terry non si è lasciato intimorire dal campo di 78 auto, e si è tuffato a destra in, finendo al decimo posto assoluto. Questa Monte Carlo SS è un vero pilota, nel senso che è talmente conosciuta nella città natale di Terry che non riesce ad ottenere una gara. (“Funziona con una miscela di gas a pompa e avgas. Mi conoscono bene giù all’aeroporto. “) L’unica eccezione è quando un nuovo gruppo di soldati colpisce la base dell’esercito. “Un nuovo soldato si trasferirà in città e si imbatterà in me”, dice il meccanico del carro armato M1, “e io lo faccio sentire in colpa”. A Joliet, il Monte di Terry ha avuto inspiegabili problemi di trazione nella corsia di sinistra, mantenendola a 9,95. Inoltre, il pistone numero due ha rotto un anello e danneggiato il pistone. Tuttavia, le prestazioni di Terry 10.0 di Terry sono impressionanti. Terry dà anche credito al suo compagno di corse, Mark Gosslin, che ha acquistato un anno e mezzo fa.

Vedi tutte le 38 foto

1984 Chevy Monte Carlo SS

Terry Herbert

Occupazione: M1 Meccanico di serbatoi Abrams

Città natale: Elizabethtown, KY

Miglior Priore e.t.: 9.89/138

Vera media di Street e.t: 10.051

Motore:small-block ChevyDisplacement:434 ciCompressione:12:1Teste dei cilindri:Pro Topline 220cc runnerCalibri:Doug Herbert rullo solido, 261 gradi a .050, .625 pollici liftRocker bracci:COMP 1.6 aspirazione, 1.5:1 scarico, Pro MagnumLifters:Doug Herbert rullo solidoCollettore di aspirazione:Edelbrock Victor Jr. Carburatore:Quick Fuel Technologies 950-cfm Serie Q-SeriesPower-adder:Dual-stage 350hp NOS Big Shot plate systemMontaggio rotante:Ohio Manovella dell’albero a gomiti e aste del fascio H, pistoni JETrasmissione:TCI manual-valvola Turbo 350 con interni ATIConvertitore:GER Maxtite da 10 pollici 3.000 InstallazioniRitorno:GM 12 bulloni con Detroit Locker e 4. 30 marceGomme:205/75-15, anteriore; 29×11,5-15 Hoosier Quick Time Pro, sospensioni anteriori posterioriSospensioni anteriori:stock, molle di MorosoSospensioni posteriori:Barre di sollevamento Lakewood, bracci di controllo superiori Lakewood e barre di trazione CE, doppie Air Lift bagsCosto totale dell’auto:$30.000Mostra tutto

Non c’è dubbio che la Chevy II sia diventata il ragazzo immagine per il rodaggio a caldo: trovare il corpo più leggero possibile e poi infilare il motore più grande al suo interno. Partendo da un sei cilindri da 700 dollari che ha comprato nel 1993, il concorrente di True Street Marc Schankweiler ha iniziato con modestia, sollevando inizialmente un piccolo blocco da 327 sopra i parafanghi. Una collezione di piccoli blocchi ha poi fatto una serie di apparizioni di ospiti nel corso degli anni. Marc ha però resistito all’impulso di passare al lato oscuro, un blocco grande. I suoi desideri si sono invece concentrati sul blocco piccolo definitivo, un NASCAR SB2.2, che potrebbe anche essere un blocco grande, considerando il copioso flusso d’aria reso possibile dai condotti fognari dell’SB2.2. Come si potrebbe sospettare, Marc è un concorrente di lunga data nei ranghi di True Street, che si scontra regolarmente con Paul Ferrucci. “Sono dovuto venire a Joliet per mantenere Paul onesto!” Marc rimprovera. Alla fine, il punteggio medio di Marc è sceso al di sotto del primo posto per soli nove millesimi. (“Avevo una brutta perdita d’olio che cercavo di nascondere. Sono stato molto felice di spegnerla alla fine del quarto di miglio. “) Fino a quando non riuscirà a tornare in testa, Marc ha in programma di guidare la Chevy II per le notti in crociera e gli spettacoli, così come le occasionali sparatorie di auto da strada.

Vedi tutte le 38 foto

1966 Chevy II

Marc Schankweiler

Occupazione: Falegname

Città natale: Douglassville, PA

Miglior Priore e.t.: 8.69/161

Vera strada e.t. Media: 8.652

Motore:ChevyDisplacement:421 ciCompressione:13.6:1Teste dei cilindri:Albero a camme:COMP rullo pieno, 280 gradi a .050, bracci liftRocker da .770 pollici:Jesel shaft-mount, 1.65:1 aspirazione, 1. 7:1 ScaricoLivellatori:Sollevatore fuori asse CrowerCollettore di aspirazione:Carburatore:Quick Fuel Technologies 1150-cfm DominatorPower-adder:NOS a due stadi Pro Race FoggerRotante montaggio:Manovella Cola, aste Oliver, Pistoni diamantatiTrasmissione:Dynamic PowerglideConverter:Frank Lupo custom da 9 pollici 5.000 InstallazioniRitorno:Cuscinetti Performance da 9 pollici con 4. 10 marceGomme posteriori:Mickey Thompson 28×12.5-15 ET StreetFront sospensione:Checkered Racing, modificato da CD Race CarsSospensione posteriore:Custom ladder bar, Strange Engineering ShocksCosto totale dell’auto: “Più di $50.000 “Mostra tutto

Larry Bell non è il vostro concorrente di True Street per una serie di ragioni. In primo luogo, non sapeva nemmeno della classe finché non gliene abbiamo parlato. Abbiamo scoperto il Corvair di Larry qualche mese prima di Joliet e gli abbiamo chiesto di partecipare. Se c’è mai stata un’auto perfetta per questo corso, è questa. Larry ha costruito l’intera auto da solo, fino alla carrozzeria e alla vernice. A partire da una Corvair del ’67 che apparteneva a suo padre, Larry l’ha riparata e ha fatto cadere la carrozzeria su un telaio Montecarlo dell’85. Questo gli diede accesso immediato a numerosi componenti per le sospensioni della carrozzeria G, e gli diede molto spazio per la 455 Buick che aveva in attesa nei parafanghi. La Buick-powered bestia funziona su una dieta costante di gas normale pompa di gas, e abbatte 10s alto sul motore per un esborso totale di 13.000 dollari. E al di là dell’attitudine meccanica di Larry, saremmo negligenti se non dicessimo che Larry è l’anima più gentile che abbiamo mai incontrato in un ippodromo. Con parole gentili, un atteggiamento divertente e una mano utile a tutti coloro che lo cercano, la presenza di Larry è sempre sentita in modo positivo. Si è subito guadagnato il nome di “Larry Sorridente” durante il nostro servizio fotografico, che si è svolto nelle prime ore del mattino. Cercate presto un servizio completo su Larry’s Corvair.

Vedi tutte le 38 foto

1967 Chevy Corvair

Larry Bell

Occupazione: Operatore

Città natale: Moro, IL

Miglior Priore e.t.: 10.96/123

Vera media di Street e.t: 11.041

Motore:Big-block BuickDisplacement:455 ciCompressione:10.2:1Teste dei cilindri:Bulldog in alluminio, valvole da 2,19/1,81 polliciAlbero a camme:Lunati idraulico, 231/239 gradi a .050, .517/. Bracci di sollevamento da 541 polliciBracci mobili:Collettore di aspirazione:Kenne Bell WildcatCarburretor:PROFORM 950-cfmAggiuntore di potenza:nessunoMontaggio rotante:stockTrasmissione:Larry Bell-built TH-200-4RConverter:Dan’s Converters da 10 pollici 3.200-stall Rearend:8. 5 pollici 10-bolt (dall’84 Grand National) con 3,42 marceGomme posteriori:Mickey Thompson ET Street 275/50-15Sospensioni anteriori:fabbrica ’85 Monte CarloSospensioni posteriori:fabbrica ’85 Monte CarloCosto totale dell’auto:$13.000Mostra tutto

Com’è possibile che un ragazzo che ha posseduto da 15 a 20 Chevelles (he's ha perso il conto) finisca con un '70 Road Runner? Se tu'apos;sei un vero appassionato di auto e non solo un miope monomarca, conosci già la risposta. L’'apos;70 Road Runner è una delle musclecars più belle e iconografiche di tutti i tempi, e quando ne spunta fuori una bella, puoi't abbassare il volume. È vero che Blake Highsmith, e suo padre, Brian, sono dei seri fanatici della Chevelle, ma questo Mopar B-body was'apos;t sarà ignorato. Padre e figlio lo trovarono sul giornale di Oklahoma City nel 1999, e lo strapparono per 13 mila dollari. In precedenza era un’auto da esposizione, e divenne rapidamente un’auto "go"quot; soprattutto dopo che una 383 equipaggiata con un caricatore Procharger trovò la sua strada sotto il cofano. Abbiamo osservato per la prima volta Blake's Road Runner durante le prove a tempo di True Street, mentre si esibiva tranquillamente in un burnout, poi lanciata con tutta l’eccitazione della spesa in cassa. Abbiamo fatto una doppia ripresa quando il tabellone si è illuminato con un 11,03 a 124 miglia orarie. Questa era un’auto che noi'dovremo sbirciare. Sfortunatamente, Blake's Road Runner ha terminato la giornata in anticipo con un anello di pistone rotto e alcuni pistoni malconci. ("quot;avevamo uno scarto di fine anello standard di .022, e doveva essere tra .024 e .026. ") It'apos;apos;ancora fresco, e noi'apos;ancora lo mostriamo, quindi se non vi piace, andate a scaldare Internet.

Vedi tutte le 38 foto

1970 Plymouth Road Runner <br />
Blake Highsmith<br />
Occupazione: Laureato Wyotech, proprietario di piccola impresa<br />
Città natale: Lindsay, OK<br />
Miglior Priore e.t.: 10.89/127<br />
Vera media e.t. Street e.t: DNF

Motore:Mopar big-block WedgeDisplacement:383 ciCompressione:9.25:1Teste cilindro:Edelbrock Albero a camme:COMP rullo idraulico, 250/254 gradi a .050, . Bracci di sollevamento da 630 pollici:Crane Gold roller rockersLifters:COMP Collettore di aspirazione:Mopar Performance high-rise "spider"Carburatore:Holley 750-cfm doppio-pumperPower-adder: Supercharger Store Procharger F1 con iniezione d’acquaAssemblaggio rotante:Manovella e aste di riserva, pistoni forgiati Speed-ProTrasmissione:Wilson Racing PowerglideConverter:Wilson 10-inch 4.500-stallRearend:Strange Engineering 8 3/4-inch posteriore con 4. 30 marceGomme:215/65-15 BFG, anteriore; 275/60-15 Mickey Thompson ET Street, posterioreSospensioni anteriori:stockSospensioni posteriori:stock con barre di trazione Slide-A-LinkCosto totale dell’auto:$65.000Mostra tutto

Le fila di True Street sono gonfiate con i Mustang a telaio Fox di ultimo modello, in parte a causa della classe's origine nelle fila dei Mustang. Quindi, it'apos;s è davvero difficile farsi notare in un Mustang perché ce ne sono così tanti in giro. Fortunatamente per Mike Biggs, il suo 'apos;88 LX si distingue dalla folla, non tanto per le sue prestazioni che fermano la terra, ma per la sua attenzione ai dettagli, l’aspetto pulito e l’esecuzione impeccabile. Sì, Mike è orgoglioso del suo lavoro, e questa LX è il suo biglietto da visita per un negozio di performance fiorente che gestisce in Indiana. Guardando oltre il abbastanza comune, ma competente nitrous'd apos;d fuel-injected 351, la LX impiega un Tremec a prova di proiettile Liberty con cambio faccia a denti, che permette cambi di marcia fulminei, senza sforzo e senza frizione. Mike, il perenne stickman, giura sull’associazione United Manual Transmission Racers (UMTR), una confederazione di corridori che gestisce una serie di gare in Ohio.

Lascia un commento