Nuovi prodotti per la sicurezza – Attrezzature di sicurezza per le corse

Evidenziare le ultime novità in materia di sicurezza nelle corse

Vedi tutte le 1 fotoBob BolleswriterThe ManufacturersphotographerApr 10, 2011

Per la nuova stagione delle corse, abbiamo voluto ricordare a tutti i nostri corridori l’importanza della sicurezza. Mentre vi preparate per la battaglia di quest’anno, non dimenticate di passare qualche minuto a pensare a tutte le aree di sicurezza legate alle vostre gare.

Controllare l’età, l’usura e l’efficacia di ogni apparecchio. Quella vecchia tuta da kart che ha funzionato così bene per il vostro Quarter Midget Racing non vi aiuterà se il vostro Street Stock prende fuoco. La maggior parte dell’attrezzatura di kart e Quarter Midget potrebbe non essere classificata come antincendio a causa del ridotto rischio di incendio in quelle auto da corsa.

Ispezionare le cinture di sicurezza per verificare l’usura e gli sfregamenti. Se l’anno scorso hai avuto qualche incontro con altre auto o con i muri della tua pista l’anno scorso, il tuo casco potrebbe essere danneggiato al punto da dover essere ispezionato ed eventualmente ricostruito. Se l’anno scorso hai corso caldo, allora forse un casco fresco è nel tuo futuro.

Sottolineiamo sempre l’importanza di utilizzare un sistema di ritenuta testa-collo di qualità e continuiamo a spingere perché tutti i corridori, indipendentemente dalla classe, investano in uno di questi. Non ne avrete bisogno finché non ne avrete bisogno, e poi se non ne avete uno addosso, è troppo tardi. Succhiatelo e sborsare i soldi.

Se sei il proprietario e/o lo sponsor principale di una squadra di corsa, chiedi se la squadra ha pianificato accuratamente la sua situazione di sicurezza. Nel malaugurato caso in cui si verifichi un incidente, i cattivi risultati si riflettono su tutti coloro che sono associati alla squadra, compresi gli sponsor.

Per i proprietari delle piste e le sanzioni, se in passato non avete richiesto un’adeguata attrezzatura di sicurezza, è il momento di ripensare le vostre regole per il 2011 e con tutti i mandati di risparmio emessi negli ultimi anni, le squadre dovrebbero avere un sacco di soldi per andare a comprare l’attrezzatura di sicurezza adeguata. Sappiamo che questo era il vostro intento fin dall’inizio, giusto?

Ecco alcune aziende che offrono prodotti di qualità per la sicurezza che desiderano presentare alcune delle loro ultime offerte. Le descrizioni sono fornite dal produttore.

Bell

Lo Snell SA2010-rated BR.1 di Bell è il primo modello del settore che può essere utilizzato come casco tradizionale, casco laterale ad aria forzata o casco superiore ad aria forzata. Utilizzando un innovativo sistema di kit, i corridori possono ora personalizzare il BR.1 per adattarsi alle loro esigenze individuali, alle diverse configurazioni dei sedili e ad altre forme di corsa nel corso della loro carriera.

Il BR.1 è caratterizzato da un guscio in composito leggero, da uno stile all’avanguardia, da un labbro anteriore aero e da un ampio eyeport. Il BR.1 standard è venduto nella configurazione di ventilazione posteriore con un sistema di scambio d’aria Venturi. Mentre l’aria fluisce sopra il casco, l’effetto venturi aumenta il raffreddamento all’interno del casco e impedisce l’appannamento dello scudo creando un vuoto che tira il flusso d’aria attraverso il casco.

Le bocchette d’aerazione della mentoniera e lo sfiato superiore del BR.1, rivolte all’indietro, assicurano la ventilazione evitando che sporco e polvere entrino nel casco. Queste caratteristiche rendono il BR.1 una scelta eccezionale per i corridori che gareggiano sullo sporco.

Articolo molto interessante
Auto Racing Helmet - Benne per il cervello - Sicurezza

Grazie alla versatilità del casco, i corridori non devono più scegliere tra un modello ad aria forzata laterale e uno ad aria forzata superiore. Utilizzando il sistema di kit opzionale, i corridori possono facilmente cambiare il BR.1 nella configurazione ad aria forzata desiderata per il loro tipo di gara. Installando il kit laterale (sinistra) ad aria forzata o quello superiore ad aria forzata, il BR.1 diventa un casco ad aria forzata a ventilazione completa.

Il BR.1 incorpora la tecnologia della camera d’aria di Bell per aumentare la pressione e accelerare il flusso d’aria (se utilizzato con un sistema esterno ad aria forzata) per massimizzare il flusso d’aria per migliorare la ventilazione e il comfort. Il casco ad aria forzata 2011 di Bell è dotato di un ugello ad aria forzata Quick Lock che blocca il connettore dell’aria forzata in posizione, ma consente un facile rilascio quando è il momento di uscire dal veicolo.

Il design dell’ugello più piccolo aiuta ad accelerare il flusso d’aria nel casco. L’ugello Quick Lock può essere utilizzato con i tradizionali tubi flessibili ad aria forzata da 1,5 pollici di diametro utilizzando i kit di adattatori d’aria che collegano il tubo flessibile con l’ugello Bell Quick Lock. Inoltre, i clienti hanno la possibilità di utilizzare un kit di aria forzata superiore o laterale utilizzando il tradizionale ugello ad aletta tonda o standard.

Corvo

Crow Enterprizes offre una linea completa di attrezzature di sicurezza e di attacchi per il vostro tipo di gara. I vincoli per i piloti sono disponibili per Off Road, Quarter Midget, Drag Racing, Sprint Car, Formula e Stock Car.

Un nuovo articolo disponibile presso Crow per le applicazioni di imbracatura è il design conico Dog Bone per le cinture a tracolla. L’imbracatura si assottiglia da 3 pollici a 2 pollici, e poi di nuovo a 3 pollici per ospitare i sistemi di ritenuta della testa e del collo.

Quando si ordinano le cinture, basta aggiungere 12 dollari e una “H” al numero di parte per aggiungere l’imbracatura Dog Bone a qualsiasi sistema di ritenuta.

DefNder

Per molti corridori, i sistemi di ritenuta della testa e del collo hanno due grandi svantaggi: tendono ad essere costosi e sono ingombranti da indossare. Ebbene, il nuovo dispositivo testa-collo defNder per il team defNder affronta il problema del prezzo e della vestibilità e fornisce ancora una grande protezione.

Anche se può sembrare simile ad altri dispositivi HNR presenti sul mercato, il design unico di defNder incorpora cinghie flessibili per il formfit e un design del telaio a barre stabilizzatrici che offre ai conducenti un comfort senza pari. Il design del sistema permette di indossarlo direttamente sopra la testa, proprio come il casco, e offre una completa libertà di mobilità permettendo di girare la testa a destra e a sinistra.

Il dispositivo ha ottenuto facilmente la certificazione SFI-38.1 per gli HNR in fase di test. I dati del defNder sono stati molto coerenti sia nei test frontali che in quelli a 30 gradi, a testimonianza della notevole enfasi che il team di progettazione del defNder ha posto sulla protezione dagli impatti laterali.

Articolo molto interessante
Colonna dello sterzo su Hot Rod e Custom - Ancorare la colonna

Il defNder è costruito con materiali compositi ad iniezione ad alte prestazioni, ed è dotato di hardware di altissimo livello e di nylon tecnicamente avanzato nel sistema di tether Motion-Max, il cuore della protezione dagli impatti laterali. Motion-Max incorpora qualcosa che il produttore chiama geometria VST che agisce come stabilizzatore in scenari di impatto laterale. Questo è anche lo stesso sistema che permette la libertà di girare la testa da sinistra a destra.

Un grande vantaggio nella progettazione del defNder sono i razzi di segnalazione dell’imbracatura che localizzano le cinture di sicurezza e impediscono al dispositivo di scivolare. È possibile uscire facilmente dal veicolo in una situazione di emergenza.

Tutto ciò di cui avete bisogno per impostare il vostro defNder, compresi gli ancoraggi per il casco, è incluso nel MSRP di $549,99 (escluse tasse e spese di spedizione). Viene fornito con un semplice manuale di istruzioni, un cappellino da baseball, decalcomanie per la vostra auto da corsa, ed è tutto contenuto in una confezione ecologica.

G-Force

Le caratteristiche includono la regolazione del giro di tiro e della spalla. Le cinture sono dotate di bullonatura, ma possono essere usate come avvolgenti o utilizzate con accessori opzionali a scatto.

RaceQuip

Il casco integrale RaceQuip SA2010 è un nuovo design che incorpora una costruzione preimpregnata basata su un’attrezzatura in acciaio. In questo processo, il rapporto ottimale di resina viene impregnato nel tessuto composito (una combinazione di fibra di carbonio, Kevlar e FRP) prima dello stampaggio.

Successivamente, il preimpregnati viene forzato nello stampo in acciaio utilizzando la pressione del vuoto, quindi polimerizzato in forno secondo precise specifiche termiche. Questa tecnica di fabbricazione elimina il peso della resina in eccesso e garantisce uno spessore uniforme del guscio lasciando la superficie esterna liscia e senza difetti. La calotta viene poi accoppiata ad una fodera in polistirolo espanso (EPS) per creare un design moderno e leggero del casco.

Il casco RaceQuip Snell SA2010 Full Face è ricco di molte caratteristiche che ci si aspetta di trovare in un casco che costa molto di più. Queste caratteristiche includono una calotta in materiale composito leggero, un kit di perni in alluminio con un blocco a frizione regolabile, più una guarnizione in silicone per tenere fuori lo sporco e la polvere.

Ai corridori dello sporco piacerà soprattutto il fatto che tutti i fori di ventilazione sono stati rimossi dalla parte anteriore del casco. Un’ampia apertura oculare offre un’ottima visione periferica e consente l’uso di occhiali personali. Il frontalino in policarbonato a bassa nebbia, privo di distorsioni, ha uno spessore di 3 mm ed è dotato di otto posizioni e pali a strappo a cricchetto a mano.

Naturalmente, la specifica SA significa che sia la vernice del casco che gli interni sono ignifughi, quindi è adatto per l’uso nelle più alte forme di gare automobilistiche. Il casco incorpora un sottogola in Kevlar per la resistenza, un interno in Nomex miscelato per un’ottima sensazione al tatto e fori preforati per una più facile installazione di ancoraggi per il fissaggio della testa e del collo.

Articolo molto interessante
Preparazione al fuoco - Nella sede calda

Avvolgete tutte queste caratteristiche in un guscio composito leggero di design aeronautico per soli 249 dollari, e il risultato è l’eccezionale valore fornito da RaceQuip.

Simpson

Il casco Simpson Air Inforcer Shark ha un nuovo stile e un nuovo atteggiamento secondo l’azienda. Il design del casco Snell classificato SA2010- è caratterizzato da un’elegante calotta superiore progettata per un migliore posizionamento dei tubi e da un profilo ribassato per l’altezza del tetto/guidatore, da un sistema di perno dello scudo di nuova concezione e da una chiusura dello scudo di nuova concezione che si apre con facilità.

La porta ad occhiello incassata offre una tenuta a scudo al 100 per cento. Questo casco è progettato per essere compatibile con il sistema di ritenuta testa-collo e sono disponibili comunicazioni radio. L’unità viene spedita completa di due scudi da 3 mm (trasparente e fumé) e include una borsa per il casco. Il meglio di tutto ciò che è fatto negli USA.

Tuttavia, per le sue offerte del 2011, Simpson non si è fermata solo al casco. Con la sua recente acquisizione di Safety Solutions, il suo nuovo Hybrid Pro è la nuova generazione di poggiatesta. Offre un’eccellente protezione combinata con la sicurezza di un design ibrido. Con il suo design a triangolo in attesa di brevetto e il sistema di ancoraggio delle cinture di sicurezza brevettato, si tratta di un vero e proprio dispositivo ad angolo multiplo, a impatto multiplo, non rilevabile nel sistema di seduta per un comfort incredibile. Ed è certificato SFI-38.1. Questa è la forma in carbonio più piccola sul mercato, ha una parte superiore bassa e fornisce una più facile uscita dal veicolo.

Hyrid Pro è facile da usare e va avanti come uno zaino. Ha una semplice fibbia pettorale e cinghie che si agganciano alle cinture di sicurezza stabilizzando il dispositivo in caso di urti angolari e laterali. Con la cintura allacciata, funziona con voi, non contro di voi.

Un’altra novità del 2011 è la tuta antincendio ibrida di Simpson Hybrid Fire Suit, una tuta ignifuga multistrato con classificazione SFI-5, che è tutta nuova e sarà disponibile all’incirca nel momento in cui la leggerete. Ha un contrasto tra il V-Quilting premium e le rifiniture con dimensioni e stile. I soffietti delle braccia a 360 gradi consentono una maggiore libertà di movimento delle braccia. La tuta è dotata di polsini dritti e i colori sono bianco/nero, giallo/nero, blu/bianco e rosso/bianco.

La tuta Simpson Hybrid è una tuta standard multistrato che mostra un’ineguagliabile traspirabilità in un design leggero e confortevole ed è costruita con il nuovissimo tessuto Simpson Satin Fire Resistant, che presenta una finitura semi-lucida e un drappeggio liscio e uniforme.

Conclusione

Questi sono solo alcuni dei tanti prodotti di sicurezza disponibili in questa stagione. Come ho detto prima, non dimenticate di passare qualche minuto a pensare a tutte le aree di sicurezza legate alle vostre gare. Sarà meglio per tutti noi.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento