Nuovi Riflettori della mostra Giostre storiche di Sacramento

I costruttori locali hanno avuto un’ampia influenza sui primi Hot Rod e sulle dogane

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsJan 14, 2011

La nuova mostra del California Automobile Museum mette in evidenza i primi tempi delle canne calde e delle usanze del secondo dopoguerra, con un’attenzione particolare ai leggendari artigiani di Sacramento, i cui progetti hanno avuto un impatto nazionale.

Dropped and Chopped, che va dal 22 gennaio al 27 marzo, presenta una varietà di auto premiate e leggendarie provenienti da tutta la California del Nord e le storie del lavoro che le ha trasformate in capolavori mobili di una forma d’arte unicamente americana.

La scena dell’hot rod e del custom è emersa per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale. Mentre la mania dell’hot roding si diffondeva a livello nazionale, questa nuova arte automobilistica assumeva una forma particolarmente avanzata sulla costa occidentale, e Sacramento era un focolaio di attività. L’influenza di Sacramento fu più forte nei primi anni tra il 1946 e il 1960.

I maestri artigiani di Sacramento, tra cui Harry Westergard, Dick Bertolucci e i fratelli Barris (George e Sam), hanno preso auto che erano già leggendarie per il bel design – 1936 Ford, 1940 Mercury, 1940 Chevrolet, 1940 Chevrolet, e altri ancora – e le hanno scolpite in veri e propri capolavori, non lasciando nessuna carrozzeria intatta mentre tagliavano, rasavano e levigavano le auto a nuove altezze di bassa e snella bellezza. Il loro lavoro ha anche ispirato innumerevoli singoli costruttori ad esprimere il proprio stile.

Articolo molto interessante
Novembre 2011 Hometown Hot Rodding

Oltre all’alto stile, molte delle prime canne e dei primi costumi presentavano modifiche sostanziali ai loro motori di fabbrica – o sostituite con motori più grandi e potenti – per andare (e suonare!) in sintonia con il loro spettacolo.

“Queste auto sono sempre state espressione personale, ma ora hanno anche un ulteriore strato di storia”, ha osservato Nathan Smith, curatore del California Automobile Museum. “Queste auto sono nate come le visioni singolari dei loro costruttori, ma oggi la loro velocità e il loro stile sono diventati leggendari e la loro influenza si è fatta sentire in tanti angoli del mondo automobilistico”.

I veicoli della mostra Dropped and Chopped coprono un’ampia gamma di stili e sono tutti esempi classici di canne e costumi dei primi tempi.

Tra questi ci sono:

* Una berlina convertibile Mercury del 1940 personalizzata per la prima volta per Harold “Buddy” Ohanesianan da Harry Westergard nel 1945, e completata da Dick Bertolucci nel 1949 con una capote rigida rimovibile realizzata su misura dalla metà anteriore di una Chrysler del 1946, dalla metà posteriore di una Buick top del 1941 e dal lunotto posteriore di una Oldsmobile. Il colore della vernice marrone, con l’aggiunta della polvere d’oro Venus Martin n. 9, divenne noto come “Sacramento Maroon” o “Bertolucci Maroon”, a causa dell’uso frequente del colore da parte di Bertolucci. Accanto a questa vettura sarà esposta una berlina convertibile Mercury cabriolet del 1940 di serie, che mostra l’entità delle modifiche.

Articolo molto interessante
Nelle sue stesse parole: Andy Brizio

* Una Ford Phaeton del 1936 (berlina convertibile) che fu modificata come una classica “K Street Cruiser” nei primi anni ’50. Un esempio non restaurato di una custom di Sacramento unica nel suo genere, progettata per le crociere nei weekend estivi nei viali del centro, ancora di proprietà della famiglia del suo costruttore.

Questa mostra sarà esposta fino al 27 marzo, ma la comunità è invitata a partecipare all’inaugurazione di questa mostra sabato 22 gennaio. Questo evento è gratuito per i membri di Gearhead ed è incluso nel biglietto d’ingresso al Museo per i non membri. Per ulteriori informazioni chiamare il numero (916) 442-6802 o visitare il sito www.CalAutoMuseum.org.

A proposito del Museo dell’Automobile della California: Questo spazioso museo di 72.000 piedi quadrati ospita oltre 150 veicoli di varie marche e modelli, che vanno dai primi del 1900 ai veicoli a motore alternativo del futuro. Le mostre ricreano la storia d’amore che abbiamo con le automobili e forniscono informazioni storiche sull’industria automobilistica. La missione del Museo è quella di educare e intrattenere, preservando e promuovendo l’automobile e la sua influenza sulla nostra vita. Il Museo si trova al 2200 di Front Street, tra Broadway e la Vecchia Sacramento, con ampio parcheggio gratuito. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, con l’ultimo ingresso alle 17.00 e rimane aperto fino alle 21.00 ogni terzo giovedì. Per maggiori informazioni visitate il sito www.CalAutoMuseum.org o chiamate il numero (916) 442-6802.

Articolo molto interessante
2004 Vic Edelbrock Sr. Vincitore della borsa di studio Vic Edelbrock Sr.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201111101sr-01-z-california-automobile-museum-.jpg

Lascia un commento