Oldsmobile 324 Engine – Rocket Power! Parte 2

Lavoro a macchina e bilanciamento

Vedi tutte le 29 fotoDan KahnwriterJun 2, 2004

Il mese scorso abbiamo dato il via alla costruzione del nostro Rocket Power Olds con un motore a quattro cilindri a quattro canne, ma tutto originale, 324, per un’ispezione approfondita e un’operazione di demolizione. Dopo aver smontato il mulino fino a ridurlo a un mucchio di pezzi, abbiamo scoperto che il 324 aveva vissuto una vita abbastanza facile, dato che i pistoni, i cuscinetti e le altre parti interne originali erano ancora al loro posto e avevano un bell’aspetto. Abbiamo anche eseguito alcuni numeri e abbiamo scoperto che la 324 del ’56 era una discreta piccola esecutrice ai suoi tempi, utilizzando un collettore di aspirazione a quattro canne in ghisa e un rapporto di compressione di 9,25:1 per fare 230 CV e 340 libbre di coppia. Anche se questi numeri possono non sembrare sbalorditivi per gli standard odierni, questa era una potenza seria quando il più grande motore per autovetture disponibile da Chevrolet spostava solo 265 cubi, e i ragazzi dell’ovale blu stavano appena sistemando il loro nuovo blocco a Y. Dal momento che la Rocket Power Olds sarà alla fine incastrata tra le macerie del pickup roadster Budget Beater di Riz – che probabilmente sarà guidato in tutto il paese per anni per venire – sapevamo che doveva essere estremamente affidabile. Quando si tratta di grugniti di pneumatici, non c’è niente di troppo, quindi un po’ di potenza in più non sarebbe male.

Articolo molto interessante
The Idiot&#8217s Guida alla sicurezza

Quando questa volta ci siamo recati alla Taylor Engines, questa volta avevano preso tutte le nostre parti dure riutilizzabili (manovella, aste, teste, blocchi, tappi, ecc.) e le avevano pulite a fondo, poi avevano ispezionato tutto per verificare che non ci fossero crepe o altre usure insolite. Tutto sembrava a posto, quindi la prossima fase del processo di costruzione che tratteremo qui è il lavoro della macchina e la preparazione necessaria prima del montaggio. Il lavoro della macchina sul blocco dovrebbe essere uno spettacolo familiare a chiunque abbia seguito un accumulo di motori, poiché la foratura, la pavimentazione e l’allineamento sono comuni a quasi tutti i tipi di motori. Poiché vogliamo che questo motore viva il più a lungo possibile, Jay Steel e la sua squadra alla Taylor hanno deciso di fare davvero il miglio in più con l’assemblaggio alternativo, il che significa che le aste sono state lucidate e pallinate, quindi dotate di bulloni ARP ad alta resistenza. La manovella forgiata è stata rettificata, pallinata e lucidata, e l’intero setup è stato accuratamente bilanciato e progettato. La Egge Machine ha fornito pistoni, cuscinetti, anelli, guarnizioni e quasi tutto il resto necessario per assemblare il motore, e siamo rimasti completamente impressionati dalla qualità della linea di pistoni fusi della Egge. Ancora più impressionante è il fatto che offrono lumache anche per i motori più rari e strani, dalla Buick straight-eights alla Cadillac V-12s. I pistoni Olds da loro forniti consentono un perno flottante completo, che è un modo molto più performante di fissare l’asta al pistone rispetto alla configurazione standard a perno pressato. Se tutto questo suona confuso, rilassatevi. Sarà spiegato. Seguiteci e vi spiegheremo ogni fase di questo interessante processo.

Articolo molto interessante
Ford F-1 Riparazione letti in lamiera - Tempo di riposo

Nel prossimo numero affronteremo il processo di assemblaggio, dove tutti i pezzi su cui abbiamo lavorato e accumulato si uniranno finalmente. Discuteremo anche di come ricostruire un vecchio equilibratore armonico, dove trovare una camma ad alte prestazioni per un vecchio mulino come questo, e di come impostare correttamente un sistema di bilancieri ad albero. Nel frattempo, assorbirete le informazioni delle pagine seguenti su come lavorare un blocco alla vecchia maniera.

Vedi tutte le 29 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2004\06\135-0408-olds-p.jpg

Lascia un commento