Omaggio a Gilmore con una Ford Lakes-Modified del 1926

La Ford Lakes-Modified ’26 di Gary Bland è un flashback della pista ovale

Vedi tutte le 7 fotoKevin LeephotographerTim BernsauwriterSep 15, 2005

Per chi ricorda i primi tempi delle automobili, la combinazione di colori delle vecchie stazioni di servizio Gilmore è immediatamente riconoscibile come il rosso e il bianco di una lattina di Coca-Cola o l’arancione e il turchese del tetto di una Howard Johnson. Dal mio ufficio, sono 15 minuti a piedi per raggiungere il sito del vecchio Gilmore Stadium. Un centro commerciale e uno studio televisivo si trovano dove un tempo sorgeva la pista circolare di un quarto di miglio di Earl Gilmore, e l’unico accenno al patrimonio di quella zona è una replica non funzionante, di recente costruzione, di una stazione di servizio Gilmore, decorata con il famoso marchio del leone e dipinta nei familiari colori rosso e crema.

Collezionare cimeli di Gilmore è un hobby per Gary Bland e sua moglie Gayle. Lo zio di Gary, Gib Lilly, ha gareggiato con i nani sull’ovale di granito frantumato di Gilmore negli anni ’40, quindi quando la Ford del ’26 di Gary e Gayle, modificata nei laghi Ford, era pronta per la verniciatura, la scelta dei colori non era nemmeno un problema.

Gary ha avuto l’idea di questa macchina quando ha visto una macchina costruita da Darrell Zipp nella rivista Street Rodder, e ha pensato che sarebbe stato divertente possederne una così. Aveva già una coupé del ’40 nel garage, che lui chiama “la nostra auto da viaggio”. Questa sarebbe stata “la nostra auto divertente”.

Articolo molto interessante
17° Goodguys Charlotte Southeastern Nationals

La modificata è costruita da una delle tre carrozzerie che Gary e due suoi amici hanno ordinato alla Zipper Motors. Le loro tre roadster in fibra di vetro si sono rivelate essere i numeri tre, quattro e cinque dello stampo, che ora sono tutti in circolazione. Gary ha aggiunto una griglia stretta Modello A e un cofano in alluminio personalizzato, e ha costruito un telaio in tubo rettangolare per la carrozzeria.

Il telaio è stato trattato con un lungo elenco di parti e pezzi di sospensioni tradizionali, e rotola sui primi cerchioni Ford e gomma sbiancata per assicurarsi che nessun angolo della vettura si discosti da quello stile di un tempo. E poiché l’aspetto degli interni è molto importante su un’auto aperta, Gary è stato attento a mantenere questo elemento coerente con l’aspetto generale. I secchielli per bombardieri personalizzati e una ruota Sprint Car fanno il lavoro.

La modifica di Gary e Gayle ha appena iniziato a fare il giro dei saloni dell’auto. Il viaggio più memorabile finora è stato il loro primo, in due ore di pioggia battente. La zona di San Diego dove vivono di solito è piuttosto secca, ma Madre Natura glielo lascia fare – quasi come se stesse aspettando che Gary finisca la sua roadster. Ma ci vorrà ben altro che tempo pessimo per impedire a Gary e Gayle di guidare la loro “macchina del divertimento”, o di mostrare l’ultimo pezzo della loro collezione di memorabilia Gilmore.

Articolo molto interessante
1957 Chevy Cameo - Barca a bordo di vetro

Vedi tutte le 7 foto

Gary e Gayle BlandEl Cajon, California’26 Ford Lakes-ModifiedDrivetrainDrivetrainEven la Chevy Vortec 4.3L V-6 riesce ad assomigliare a un vecchio mulino a caldo, grazie a qualcosa di semplice come i coperchi delle valvole e le pulegge verniciate. Il lavoro della macchina è stato gestito da Action Cylinder Head (Lakeside, CA), con tutto il montaggio fatto da Gary. Il mulino per lo più a stock è alimentato da un carburatore Edelbrock 600-cfm su una presa Edelbrock. Anche le testate e le marmitte sono costruite dal proprietario. Una trasmissione automatica avanzata TH350 a trasmissione automatica fa girare un albero motore Driveline Service che termina all’Halibrand a due velocità con scatola di alloggiamento 3,78:1 ingranaggi.

ChassisGary ha costruito il proprio telaio in tubi rettangolari da 2×3 pollici, con una sospensione anteriore e posteriore a quadrilatero diviso. L’asse Magnum a caduta da 4 pollici e le molle ellittiche a quarto di ellisse gettano le ruote anteriori, allungando l’interasse a 109 pollici. Le molle anteriori e posteriori sono di un modello A, tagliate a metà e forate per i bottoni in teflon. Gli ammortizzatori a frizione costruiti dal proprietario sono montati in tutti gli angoli. I freni anteriori e posteriori sono a tamburo Ford da 12 pollici ’39 anteriori e posteriori. Un paio di serbatoi in alluminio, per un totale di 10 galloni, sono montati sotto la carrozzeria.

InteriorDurante quel primo piovoso viaggio su strada, Gary e Gayle erano contenti di aver scelto la moquette a trama quadrata Porsche di buona qualità e la tappezzeria in Naugahyde nera. Dave Gade (Corona, CA) ha rivestito i sedili a secchiello del bombardiere Direct Sheetmetal, utilizzando i primi anni ’50 in stile Ferrari tuck ‘n’ roll con bocchette di raffreddamento. Altri elementi dell’interno super-pulito includono il piantone dello sterzo della Schroeder Sprint Car e il volante da 14 pollici e mezzo, e l’inserto del cruscotto ribaltato a motore del ’32 che ospita gli indicatori Auto Meter.

Articolo molto interessante
Un breve tragitto in auto verso i fairway

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2005\09\0512rc-gilmore-p.jpg

Lascia un commento