Orange, Massachusetts Dragstrip Reunion Highlights

Dragstrip Delinquenti

Vedi tutte le 19 fotoSteve MagnantewriterAug 2, 2013

Gli storici delle corse dei cavalli da tiro e i veterani della hot rod lo chiamano “l’era dell’aeroporto”. Decenni prima dell’arrivo delle arene da corsa mega-plex con sale d’osservazione climatizzate che si innalzano per cinque piani sopra l’asfalto, rampe di lancio di cemento ben curate e massicce file di posti a sedere negli stadi, gli hot roders avevano solo due posti per far funzionare le loro macchine: strade laterali oscurate e piste dell’aeroporto prese in prestito.

Tra il 1950 e il 1964, decine di piste militari e civili sono state aperte per trascinare i corridori in tutto il paese, spesso come mezzo per combattere le corse illegali su strada e la cosiddetta delinquenza giovanile. E mentre si è scritto molto sui primi raduni di drag in California del Sud, i drag aeroportuali si sono verificati contemporaneamente in quasi tutti gli stati. Anche nel Massachusetts.

Uno di questi campi d’aviazione che serviva sia le macchine volanti aeree che quelle terrestri si trovava ad Orange, dove la New England Timing Association – con l’assistenza dell’Orange Kiwanis Club – ha tenuto regolarmente in programma gare di un quarto di miglio nel fine settimana tra il 1954 e il 1970. Naturalmente, la gara era stagionale, con un’azione settimanale tra aprile e ottobre. I mesi inattivi furono il momento di scambiare le gomme slick con quelle da neve e di costruire una macchina più veloce per la prossima stagione.

Articolo molto interessante
2010 Pontiac Trans Am - Phoenix Rising... Ancora una volta

La responsabilità di far decollare l’aeroporto originale di Orange è ricaduta su molte spalle. Gli sforzi iniziarono con la formazione della New England Hot Rod Association nei primi anni ’50. Composta da membri di cinque club hot rod del New England (i Torque Masters di Rochester, NH, i Piston Pushers of Concord, MA – che presto divennero i Ty-Rods e sono ancora attivi – i Lords of Lowell, MA, i No-Mads di Newton, MA, e i Cam Snappers di Newburyport, MA) l’associazione fece gentilmente pressione sui padri della città di Orange per il permesso di utilizzare una delle piste dell’aeroporto per prove di accelerazione supervisionate. Dopo non meno di tre anni di gentile persuasione, il 18 luglio 1954 gli Slick fumarono il quarto di miglio.

Come primo impianto di drag race permanente del New England (l’altrettanto popolare pista di Sanford, nel Maine, ha aperto 12 mesi dopo), l’aeroporto di Orange ha attirato le visite di molti professionisti del turismo, come Don Garlits, Jack Chrisman, Connie Kalitta, Tommy Ivo, e persino i Ramchargers, che nel 1965 gestirono la loro Candymatic Dodge a ruote modificate. Tra le nuove star dell’Inghilterra ci sono state le apparizioni degli espositori della Tasca Ford, degli Yankee Peddler Hemi match-racers di Bill Flynn, della Chevy Automotive Modified Production ’55 di Ralph Ridgeway, la Chevy di Deb Ridgeway (la sportiva Ridge Runner tunnel-ram a induzione, il primo collettore di aspirazione tunnel-ram in alluminio appositamente fuso dell’aftermarket), la Harr Ford di Gus Zuidema, sponsorizzata da Dragonsnake 427 Cobra, e altri ancora.

Articolo molto interessante
Progetto Installazione di parti del Guerriero del Nord-Est

Con una storia locale e nazionale così ricca, era solo questione di tempo prima che qualcuno puntasse il fascio della nostalgia all’aeroporto di Orange per uno spettacolo di dragstrip reunion. Questa volta, il rito di avvicinare i padri della città per l’accesso alla pista è stato gestito da John Durfee e Lance Ferrell, imprenditori del Massachusetts con una profonda passione per la storia delle drag race. Hanno elaborato un piano per celebrare i giorni di gloria della Orange Dragstrip con un salone dell’auto e un incontro di scambio. Il primo evento si è svolto nel 2010 ed è stato un tale successo che tutti hanno accettato di rifarlo – questa volta con una dragstrip a doppia corsia da 330 piedi per burnout, impennate e buche.

Ecco i punti salienti dello spettacolo dell’Orange Airport Reunion. La partecipazione a entrambi gli eventi è stata sbalorditiva, creando ingorghi in stile Woodstock all’interno e intorno alle strette due corsie di Orange. Le lunghe code sono valse l’attesa. Grazie alla pesante pubblicità pre-data e ai numerosi inviti mirati, i veterani della scena Orange hanno ascoltato la chiamata e hanno lanciato un incredibile assortimento di macchine da corsa d’epoca, molte delle quali sono state esposte per la prima volta dopo decenni.

Al momento della lettura, una terza riunione ha già avuto luogo nel settembre 2012, ma con un tocco di novità. Lo spettacolo del ’12 si è trasferito all’aeroporto della vicina Fitchburg, dove c’è più spazio. Quindi, anche con questi cambiamenti, l’atmosfera da drag racing di 330 piedi dell'”era dell’aeroporto” continuerà a prosperare, Per saperne di più sulle future Orange Dragstrip Reunions, visitate il sito www.DragReunion.com.

Articolo molto interessante
2015 Dodge Challenger Hellcat: Il primo viaggio!

Vedi tutte le 19 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2013\08\dragstrip-racing.jpg

Lascia un commento