Ottobre 2011 Editoriale Dietro la ruota – Lowriders

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsOct 1, 2011

Dopo l’uscita del nostro numero dell’11 agosto, ho ricevuto un paio di “mail di odio” riguardanti la sorprendente somiglianza con una delle nostre pubblicazioni sorelle Lowrider. Ora, essendo io stesso un appassionato di Lowrider, all’inizio non sapevo se prendere questi commenti come complimenti o meno, ma non ci è voluto molto a capire che si trattava di lamentele, non di complimenti. Comunque, sia come sia, non vedo ancora la logica e nemmeno un senso nel confronto delle “usanze” di Starlite Kustom con le lowrider – semplicemente basate sulla vernice? Ma dai!

Per me, la stravagante vernice personalizzata è una delle fondamenta delle auto personalizzate – da dove credete che i Lowriders abbiano tratto la loro ispirazione in primo luogo? Ma con le due auto in questione, è qui che finiscono le somiglianze. Né la Ford né la Olds hanno ruote a filo metallico con minuscole 520 tese sopra; non hanno l’impianto idraulico; non hanno ritratti o murales aerografati; ma soprattutto non hanno nulla che salti fuori e dica “sono un lowrider” oltre alla vernice.

Sia noto che la mia intenzione come editore non è quella di offendere i lettori, in alcun modo, forma, o aspetto. E amo ricevere feedback positivi e negativi, e prendo tutto in modo costruttivo, mai personalmente. Ma questa volta può essere diverso. Pur scusandomi con tutti coloro che non sono stati soddisfatti del numero di agosto, ammetto che se mi fosse data la possibilità di rifarlo, non cambierei nulla. E poi, è solo una questione, giusto?

Articolo molto interessante
John Blewett III - In memoria di un vero pilota

l’ultima cosa che mi sarebbe passata per la testa è stata la possibilità di essere frainteso dai lettori come un lowrider.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites2011101110rc-02-z-october-2011-editorial-.jpg

Lascia un commento