Per iniziare – 2015 Chevrolet Corvette

Il mio tributo annuale alla Corvette

Vedi tutte le 1 fotoBrian BrennanwriterDec 10, 2014

Succede una volta ogni due anni. Mi ritrovo a rendere omaggio a quell’altare a caldo che è la Corvette. Diciamocelo, se non fosse stato per le teste di ingranaggi performanti della Chevrolet non avremmo la potente Chevy small-block che ora possediamo.

Tanto per cominciare, è a metà degli anni ’50 che la corsa dei cavalli ha cominciato a prendere forma. La potenza dei cavalli era il re. Ricordate il vecchio detto: “Vinci la domenica e vendi il lunedì”. “? Amavamo le prestazioni e tutto ciò che rappresentava o comprendeva.

È giunto il momento e la Chevrolet Corvette Z06 del 2015 con la sua LT4 6.2L/supercharger (376 pollici) si trova sui piani dei concessionari e ci ricorda che le prestazioni e Madre Natura possono coesistere. La ’15 Stingray divorerà strade asfaltate a un ritmo che supera qualsiasi cosa che noi come noi abbiamo parcheggiato nel nostro garage e che potremmo chiamare il nostro autista quotidiano. In meno di 3 secondi, 2,95 per l’esattezza, il tempo da 0 a 60 è un distacco della retina, mentre comprimiamo la nostra colonna vertebrale in un quarto di miglio a una velocità accecante di 10,95 secondi. Questa accelerazione equivale a 127 mph e che i miei compagni di hot rodders è veloce¿ davvero veloce.

Naturalmente, fa anche tutte le altre “cose” allo stesso modo, come le soste, le curve, le crociere e il chilometraggio superbo; il “pacchetto completo”, come ci piace dire. Ho menzionato la potenza e la coppia? Certificato SAE a 650 CV e 650 libbre di coppia e, sovralimentato (il compressore R1740 TVS 1.7L gira fino a 20.150 giri/min. 5.000 giri/min. in più rispetto al compressore del precedente motore LS9). Mi sembra giusto e ricordo le Corvette V-8 degli anni ’50 e ’60 e quei primi motori fuelie erano il cuore pulsante di ogni hot rodder. Mentre guardavamo i centimetri cubi strisciare da 265 a 283 a 327, anche la potenza saliva. Abbiamo iniziato con i carboidrati a quattro barilotti, i doppi quattro cilindri, poi l’iniezione di carburante (tre versioni). Solo nel 1965 arrivò il “Re dei piccoli blocchi”, spostando 327 pollici, l’iniezione meccanica (affettuosamente chiamata “Big Box”) che produceva una sportiva 375 CV. L’alba di una nuova era arrivò con una potenza superiore a 1 per centimetro cubo di cilindrata. (Non era la prima volta che accadeva, ma era la più pubblicizzata). Il “fuelie” small-block era tutto ciò che ogni roditore a caldo poteva desiderare. Molti di noi uscirono ed acquistarono la venerabile camma Duntov 30/30 che entrava in questi motori e li infilavano nei nostri piccoli blocchi. La vita era bella. Se non potevi avere il motore fuelie, potevi avere un po’ della qualità della tua hot rod e questo era abbastanza buono¿ per il momento.

Articolo molto interessante
Australian Hot Rod Show Wintersun - Divertimento a Wintersun

Oggi Chevrolet Performance offre qualcosa come 45 motori per casse. Ognuno di essi è più potente ed emozionante di quello precedente. Quindi, quale scegliere? Il budget, l’imballaggio e le esigenze di prestazioni risponderanno a tutte queste domande. (Grande enfasi sul budget!) Ma per ora possiamo solo sognare questa nuova LT4 e desiderare che sia disponibile¿ e forse un giorno lo sarà perché è davvero il massimo dei motori da strada. (Non chiamare questa LT4 una LS¿ , ti sbagli. LT4 è un piccolo blocco di Gen II ed è progettato per una potenza più elevata. LS1 è un piccolo blocco di Gen III ed è stato progettato per una potenza e prestazioni a tutto tondo). La LT4 viene fornito con il prerequisito copioso quantità di cavalli e coppia, ma forse più importante per ogni rodder caldo viene fornito con la storia¿ è la famiglia di motori hot rod che siamo cresciuti con e sempre voluto.

Immagino che ci vorrà un po’ di tempo prima che questo V-8 trovi la sua strada dalla catena di montaggio della nuova Corvette alla sala di imballaggio dei motori delle casse. Ma possiamo sperare! Nel frattempo, possiamo tenere gli occhi aperti per una di queste supercar davvero uniche e forse, solo forse, se tutte le stelle si allineano, ne troveremo una nella calza sovradimensionata del nostro garage. Naturalmente, meglio ancora, sarebbe trovarne una in cassa e seduta nel nostro vialetto di casa, pronta per essere disimballata e posizionata tra un paio dei nostri framerail preferiti.

Articolo molto interessante
Flashback: Settembre 06

Ci sono un sacco di motori ad asta calda là fuori e abbiamo un progetto per ciascuno di essi. Ma, a dire il vero, non mancano gli amanti della Chevrolet che ne farebbero cadere uno in una qualsiasi macchina che può, o dovrebbe, essere motorizzata. Ed è così che è stato e dovrebbe sempre essere.

Brian Brennan

Editor

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento