Perché la mia pressione delle gomme si accende quando fa freddo?

Toyota” “Alcune delle tante luci che si trovano sul cruscotto di una Toyota Highlander Hybrid. Cultura dell’auto/immagini del ghetto

Pubblicità

Se la vostra auto è dotata di un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS), avrete probabilmente affrontato la temuta spia di avvertimento “bassa pressione dei pneumatici” (di solito un’immagine di un ferro di cavallo con un punto esclamativo al centro!) Spesso, i conducenti vedono un improvviso aumento delle notifiche quando il tempo diventa freddo. Questo evento fastidioso e spesso inopportuno può farti pensare: cosa succede? E devo andare a fare il pieno alle gomme?

“Per ogni calo di temperatura di 10 gradi, la pressione dei pneumatici diminuisce di 1-2 PSI”, invia un’e-mail a Rich White, direttore esecutivo del Car Care Council. PSI sta per libbre per pollice quadrato, ed è un’unità comune per la misurazione della pressione. “Il freddo si restringe – il caldo si espande, fondamentalmente. È tipico in questo periodo dell’anno per gli automobilisti ricevere gli avvisi TPMS e poi preoccuparsi delle gomme”. In questo caso, ciò che si restringe è il volume dell’aria, grazie al freddo. Quindi, meno aria equivale a pneumatici meno pieni.

TPMS low pressure warning icon” “L’icona di avviso del sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, come richiesto dalla National Highway Traffic Safety Administration.Wikipedia

Solo perché è un evento comune non significa che debba essere ignorato. “Spesso la gente vedrà questa [luce] al mattino quando fa più freddo. Se la temperatura si scalda, la luce potrebbe spegnersi, ma è probabile che le gomme siano ancora un po’ gonfie”, aggiunge White.

Articolo molto interessante
Come funzionano i comandi al volante

Il TPMS controlla costantemente la pressione dell’aria attraverso piccoli sensori all’interno degli steli del pneumatico, spiega Jason Lancaster, esperto di auto e fondatore del sito AccurateAutoAdvice.Questi sistemi, anche se ben intenzionati, non sono sempre del tutto precisi, e possono essere disattivati da ben 2 PSI, dice via e-mail.

Ma anche se si può essere tentati di ignorare quella luce lampeggiante e andare per la tua strada allegramente, lui ti sconsiglia di farlo. “Quando si vede l’avviso della pressione dei pneumatici, la cosa migliore da fare è un rapido controllo della pressione dei pneumatici”, dice, notando che i manometri digitali sono molto più precisi di quelli che si trovano in molte stazioni di servizio. “Se il vostro manometro dice che avete 32 PSI in ogni pneumatico (o siete entro 1 PSI da quel numero), potete ignorare la luce. Detto questo, è sciocco ignorare la luce se non si è controllata la pressione dei pneumatici. Potresti benissimo avere uno pneumatico con un buco, quindi è sempre intelligente da controllare”.

Se si aggiunge aria e il problema persiste, recarsi presso un meccanico o un gommista per la ricalibratura. E controllate i vostri pneumatici mensilmente per massimizzare la salute dei pneumatici e individuare precocemente i problemi. Il momento migliore per farlo è la mattina o quando il vostro veicolo non è stato guidato da diverse ore. I pneumatici dovrebbero essere “freddi” per dare la lettura più accurata. Non sapete come controllare la pressione dei pneumatici? Visitate la guida passo-passo della Motorizzazione.

Articolo molto interessante
Un penny può aiutare a passare l'etilometro?

Se si vuole evitare l’apparizione della luce, Lancaster dice che ci sono un paio di cose che si possono fare:

  • È possibile gonfiare eccessivamente le gomme di 2 o 3 PSI, ad esempio, fino a 35 PSI, invece dei 32 PSI consigliati. “Lo svantaggio di un gonfiaggio eccessivo come questo è che le vostre gomme si consumeranno un po’ più velocemente – e la vostra auto andrà un po’ più forte – ma la differenza è trascurabile. Personalmente, questa è la mia soluzione a questo problema”, dice.
  • È anche possibile gonfiare le gomme con azoto al posto della normale aria vecchia. “L’azoto non si espande o si contrae così facilmente come l’aria normale, e le macchine ad azoto “asciugano” anche l’azoto in modo che non ci sia vapore acqueo all’interno del pneumatico. È il vapore acqueo che causa le grandi perdite di pressione”, dice Lancaster. “La maggior parte dei negozi di pneumatici offrono il gonfiaggio dell’azoto durante l’installazione, quindi bisogna optare per l’azoto al momento dell’acquisto”.

Ora questo è interessanteJason Lancaster di AccurateAutoAdvice nota che il TPMS (sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici) è nato a causa dello scandalo dei pneumatici Ford-Firestone, dove la bassa pressione dei pneumatici in Ford Explorers li ha fatti rotolare. “Una delle regole che la National Highway Transportation Safety Administration ha elaborato è stata quella di richiedere sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici su tutte le nuove auto. Purtroppo, i sistemi sono poco efficienti”, dice.

Articolo molto interessante
5 Cose da NON fare dopo un incidente d'auto

Ultimo aggiornamento editoriale del 13 novembre 2019 04:56:22 pm.

Lascia un commento