Perché le noccioline sono sfortunate nelle corse automobilistiche?

Up Next Non vedrai nessun venditore di arachidi ad una gara.Marc Serota/Getty Images

Per quanto possa sembrare folle, le noccioline non sono le benvenute in molte gare, a meno che non siano già state rimosse dai loro polverosi gusci incrociati. Se state andando a una gara e non potete saltare la vostra fonte preferita di grassi e proteine, potete portare un sacchetto di arachidi sgusciate salate, tostate a secco o al miele, un barattolo di burro di arachidi o una barretta di caramelle Baby Ruth. Tutto questo va bene. Ma se portate un sacchetto di arachidi ancora nel loro guscio, potreste maledire il vostro autista preferito e forse anche mettere a rischio gli spettatori.

Probabilmente non troverete arachidi in guscio in vendita da nessuna parte all’interno di uno stadio il giorno della gara, anche se potrebbero essere ancora disponibili nelle fiere di contea o statali che organizzano eventi sportivi. Se portate la vostra scorta personale ai box, vi farete dei nemici. Non è uno scherzo. Molti piloti di spicco, tra cui Dale Earnhardt Sr., hanno dichiarato di credere a questa superstizione.

Pubblicità

Perché? Beh, è una leggenda, ovviamente. I piloti professionisti di auto da corsa sono tra i più superstiziosi di tutti gli atleti, e ci sono stati abbastanza incidenti legati alle noccioline nella sordida storia di questo sport da far guadagnare a questo altrimenti innocuo spuntino la reputazione di un fascino sfortunato. In realtà, ci sono due incidenti mortali nel giorno della gara che si addossano la maggior parte delle colpe, entrambi avvenuti nel 1937.

Articolo molto interessante
Risultati NASCAR Winston Cup 1996

Il primo ha coinvolto due corridori che sono usciti di strada a Langhorne Speedway in Pennsylvania. Quando entrambe le auto si sono fermate nell’area spettatori, c’erano gusci di arachidi vicino al relitto (e ovunque, in realtà) perché le arachidi erano uno spuntino popolare in tali eventi. I conducenti dell’incidente di Langhorne stavano entrambi bene, ma diversi spettatori sono rimasti feriti o uccisi. Quella stessa estate, a Nashville, un tamponamento in pista causò la morte di un conducente e, ancora una volta, i gusci di arachidi che punteggiavano il paesaggio furono interpretati come un cattivo presagio. Tuttavia, c’è un articolo di giornale del 1933 che cita (ma non spiega) la superstizione delle arachidi, quindi è possibile che il ruolo dei gusci di arachidi negli incidenti del 1937 sia stato gonfiato a dismisura.

Ora, i gusci di arachidi sono visti con sospetto in qualsiasi evento di gara, anche se le arachidi nei loro gusci erano comuni allora come lo sono oggi la birra e gli hot dog. In altre parole, i piloti di auto da corsa sono così superstiziosi che non si avvicineranno mai a un guscio di arachidi nel giorno della gara, anche se la sola presenza di un guscio di arachidi sul luogo dell’incidente ha lo stesso significato dei bastoncini di mais o delle lattine di birra scartate.

Articoli correlati

  • 10 Correlazioni che non sono cause
  • 10 Superstizioni dal mondo delle corse automobilistiche
  • Come funziona la NASCAR
  • E se mangiassi solo burro d’arachidi per il resto della mia vita?
  • Perché le auto verdi sono considerate sfortunate nella NASCAR?
Articolo molto interessante
Come funziona il programma NASCAR

Fonti

  • Estes, Cary. “Gusci di arachidi, banconote da 50 dollari e altre superstizioni che fanno arrabbiare la Dama della Fortuna”. Sports Illustrated. 8 luglio 2011. (2 maggio 2015) http://www.si.com/more-sports/2011/07/08/nascar-superstitions
  • Snopes. “Shell Shock”. 4 maggio 2010. (2 maggio 2015) http://www.snopes.com/autos/cursed/peanuts.asp

Lascia un commento