Personalizzato 1931 Ford Modello T – Il battitore di bilancio: Parte 5

Parte 5: Pochi passi più vicini alla strada

Vedi tutte le 11 fotoJim RizzowriterSep 20, 2004

La puntata dell’ultimo numero è stata scritta mentre ero in viaggio; questa viene dai confini accoglienti della mia opulenta [sic] suite del mio ufficio qui nella buona vecchia Anaheim, California. Questo è un buon segno. Significa che io e il Beater siamo tornati a casa dopo il nostro lungo viaggio di rodaggio su Americruise. Ci sono stati, come potete immaginare, alcuni intoppi lungo il percorso, ma entreremo in questi dettagli in un altro momento e in un altro luogo (Americruise è stata una tale esplosione nel Beater che le nostre imprese meritano un paio di pagine dedicate).

Oggi ho pensato di approfondire un po’ gli aspetti motorvazionali del Budget Beater. Dato che la costruzione è avvenuta con un programma così serrato e veloce, devo ammettere che sono stato negligente in molti aspetti della copertura dell’accumulo. Per questo mi scuso e prometto che il prossimo sarà raccontato in modo molto più professionale (è vero, c’è un’altra costruzione del negozio di casa all’orizzonte vicino – tenete gli occhi aperti per i dettagli futuri). Il mese scorso ho accennato al fatto che a causa dei limiti di tempo il motore Olds Rocket non poteva essere usato, così ho procurato un SBC e un TH400 trans dal mio amico Archie Green e l’ho installato. Con la combinazione motore/trans al suo posto e i pedali e lo sterzo in forma di prova, è stato allora il momento di rimettere in funzione quel piccolo blocco.

Articolo molto interessante
Nuovo @ SEMA: Hurst Nitro Stick II Shift Handle

Inizialmente avevo lavato sia il motore che il trans e sostituito alcuni articoli di usura e guarnizioni, ma questo mi ha lasciato un blocco lungo e pulito che aveva bisogno di una fasciatura. Dato che sono sempre stato un fan (e un utente cronico) dei moduli di accensione Pertronix Ignitor, è stato un gioco da ragazzi per me percorrere ancora una volta quella strada. Purtroppo, questa volta non avevo nemmeno un distributore in cui inserire un accenditore. Ho risolto il dilemma ordinando un gruppo completo di distributore Flame-Thrower. È un bel pezzo – ha l’aspetto di un’unità standard a punti, ma è dotato di un modulo di accensione elettronica Ignitor II. L’ho usato in combinazione con una bobina Flame-Thrower II per una rapida e facile installazione a due fili.

Con il motore e il trans pronti per una casa, ho fatto rotolare il telaio finito nel garage e ho issato il motore in posizione per quella che speravo sarebbe stata l’ultima volta, e per fortuna lo è stata. Una volta imbullonato il gruppo motore/trans, ho chiamato il mio amico Don Armstrong di U.S. Radiator e ho implorato una visita a domicilio (in realtà è praticamente un vicino di casa). Don passò e fece le misure necessarie per un radiatore. Richiedeva questo trattamento speciale perché avevo scelto di usare un radiatore a guscio da ’30-31 A che avevo sezionato di circa 7 pollici e mezzo per uguagliare l’altezza del cappuccio della T. Dato che il nucleo era così piccolo, U.S. Radiator mi ha montato uno dei loro Triple-Flow Desert Coolers solo per essere sicuro che avrebbe fatto il suo lavoro anche nel famigerato traffico stop-‘n’-go di SoCal.

Articolo molto interessante
A-Arms regolabile - Aggiungete un po' di regolabilità

A questo punto bastava aggiungere un sistema di scarico e le basi sarebbero state fatte. Avevo passato un bel po’ di tempo a cercare di decidere come procedere, ma alla fine ho pensato di mantenere le cose semplici. Un paio di testate Patriot Lakester rivestite hanno fatto il resto, e un paio di diaframmi slip-in e un paio di piastre di blocco fatte in casa per le uscite del sottotelaio hanno funzionato perfettamente. Le testate hanno un aspetto fantastico, e i deflettori hanno fatto un lavoro molto migliore di quanto pensassi per smorzare il rombo – in più mi ha fatto risparmiare una parte del mio budget eliminando la spesa per un sistema di scarico completo. Parlando di budget, avrete un resoconto completo, voce per voce, di come me la sono cavata nell’ultima rata.

Nel prossimo numero parleremo dell’installazione del cambio, dei montanti del parabrezza e delle chiusure delle porte. Fino ad allora guardate le immagini di questo mese.

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20049135-0411-budget-p.jpg

Lascia un commento