Phillips 66 NASCAR Busch Grand National Car – Blocco e carico

Reggiatura per una corsa di 200-Mph

Vedi tutte e 6 le fotoDavid MillerwriterPaul MelhadophotographerJul 1, 1999

Prima di poter gareggiare, bisogna allacciarsi le cinture. Per la maggior parte dei corridori, questo è un rituale a cui non pensano nemmeno, ma è probabilmente la cosa più importante che un pilota fa in pista. I dispositivi di sicurezza e di protezione sono i sistemi di difesa finale contro i molti pericoli che un pilota può affrontare: l’asfalto, i muri, le altre auto e il fuoco.

Circle Track si chiedeva cosa passa per la mente di un pilota pochi istanti prima di accendere il motore. Per scoprirlo, ci siamo rivolti a Todd Bodine per avere i suoi pensieri mentre si preparava a prendere la sua auto #66 Phillips 66 NASCAR Busch Grand National per una prova a cronometro…

So che sembra un po’ strano, ma quando vado ai box per uscire per le qualifiche, non penso molto al giro. Quello che voglio dire è che cerco di rimanere sciolto, quindi sto scherzando e ridendo con i ragazzi.

Vedi tutte e 6 le foto

Quando il mio turno si avvicina, mi metto un giubbotto antiproiettile. Dopo essermi rotto le costole in un incidente, ho iniziato a indossarla. L’ho presa in prestito da mio fratello Geoff, e ora la indosso sempre, perché aggiunge una protezione extra per le costole. Sono l’unico che conosco che lo usa. Quella che indosso è una giacca quarterback, ma se ne stanno sviluppando di nuove per i piloti da corsa. Mi aiuta a stare comodo.

Articolo molto interessante
Strumenti fatti in casa di Larry Ingham

Di solito salgo in macchina quando ci sono quattro macchine davanti a me. La prima cosa che faccio è allacciarmi la cintura. Quando sono saldamente fissato, il volante viene messo in posizione, e poi inserisco i tappi per le orecchie della radio.

Dopo aver indossato il casco, controlliamo la radio. Controllo anche tutti i sistemi e mi assicuro che il pedale del gas sia libero e non si attacchi.

Vedi tutte e 6 le foto

Fino a questo punto, tutto quello che faccio è un’abitudine o un ritmo. È qualcosa che è una seconda natura, e non devo pensarci. Questi passi sono bloccati nella mia testa.

Finalmente la rete della finestra è bloccata, e comincio a pensare al giro che sto per fare. Comincio a visualizzare. Tutti hanno sentito dire che gli atleti visualizzano le loro prestazioni prima di farlo. Lo stesso vale per i piloti. Chiudo gli occhi e dipingo un quadro mentale di quello che sto per fare, iniziando con l’uscita dalla corsia dei box in pista e finendo con la bandiera a scacchi sventolante. Vedo tutto nella mia mente.

Quando è il mio turno, mi accendo e inizio a girare. Mi concentro a fare il giro da una curva all’altra. Quando la bandiera verde è sventolata, penso a dove devo essere e ci metto la macchina.Todd Bodine

Vedi tutte e 6 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Articolo molto interessante
Sicurezza e prestazioni del sedile da gara - In forma come un bel vestito - Sicurezza

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento