Pioniere dell’Hot Rod Fred Carrillo morto a 84 anni

Vedi tutte le 1 fotoTom TaylorwriterSep 16, 2013

Fred Carrillo, una delle leggende dell’aftermarket delle prestazioni, è morto. Fred Carrillo ha fondato le Industrie Carrillo nei primi anni ’60 dopo aver trovato che i corridori avevano bisogno di una biella dalle buone prestazioni. In realtà non c’erano bielle aftermarket in grado di sopportare la punizione causata dalle corse. Lo sviluppo della biella ad H era solo una parte della storia. Piloti come Dan Gurney hanno contribuito a promuovere e vendere i corridori con le bielle Carrillo, e il resto è storia.

Carrillo ha iniziato come molti produttori di pezzi di ricambio a velocità precoce presso i laghi secchi della California dopo la guerra. Ha creato la sua prima auto da corsa subito dopo l’uscita di servizio, seguita dalla sua leggendaria roadster a motore centrale T nel 1950, che viene mostrata sopra e sotto. La lakester con motore a testa piatta è stata costruita con pezzi di rottami e avanzi della seconda guerra mondiale. Troppo basso per far funzionare i laghi asciutti, alla fine ha superato i 180 mph a Bonneville nel ’53. Fu pubblicato sulla copertina della rivista HOT ROD HOT ROD del luglio ’52.

Nel ’53, in occasione della campagna per la realizzazione di un nuovo streamliner per Bonneville, Carrillo è rimasto coinvolto in un grave incidente, perdendo parte della gamba sinistra. Dopo essersi ripreso ha frequentato l’università, ha trovato lavoro come ingegnere presso la Aerojet Corporation, pioniere nel settore aerospaziale, mantenendo la mano nelle corse. Le Industrie Carrillo sono leader nel settore dei pistoni e delle bielle ad alte prestazioni sin dalla sua nascita, e quest’anno festeggiano il loro 50° anniversario.

Carrillo possedeva numerose aziende automobilistiche della Indy negli anni ’60 e ’70, per poi vendere le Industrie Carrillo nel 2001. È stato mantenuto come consulente fino alla metà degli anni 2000, e da allora è andato in pensione. Di grande successo nell’aftermarket, sarà ricordato per sempre nella comunità dell’hot rod per i suoi primi sforzi nei laghi e a Bonneville durante l’età dell’oro dell’hot rod.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2013\09\IMG-1366.jpg

Lascia un commento