Plymouth Duster Plymouth Duster di Joey Angelone del 1974 – Non è necessario Hemi

Slick Paint, Big Tires, e un blocco piccolo caldo fare per un malato Plymouth.

Vedi tutte le 9 fotoTommy Lee ByrdwriterJul 1, 2010

Quando si parla di Mopar, la maggior parte della gente pensa automaticamente alla parola di quattro lettere che è diventata un nome familiare negli ultimi anni. E mentre l’Hemi è ovviamente un design di successo, c’è qualcosa da dire per un piccolo blocco di Mopar ben costruito. Joey Angelone di Old Fort, Tennessee, è un convinto sostenitore dei minimi centimetri cubici, così ha equipaggiato questa Plymouth Duster del ’74 con un piccolo blocco Hensley Racing-built, 365ci. Per far fronte a questo, ha fatto spazio per le grandi carni sul retro e ha sistemato la sospensione per gli abusi prima di assemblare il fantastico pacchetto.

Non troverete un difetto nel lavoro di verniciatura, e anche l’interno è bello. Joey si è occupato personalmente della maggior parte del lavoro, trasformando il suo Duster in una macchina da strada assassina. Mentre alcuni potrebbero dire che non c’è sostituto per lo spostamento, Joey è soddisfatto del suo piccolo blocco ad alto avvolgimento, e non vediamo alcuna ragione per non essere d’accordo.

Vedi tutte le 9 foto

Note tecniche
Chi: Joey Angelone

Cosa: ’74 Plymouth Duster

Dove: Old Fort, TN

Motore: Sotto il cofano c’è un piccolo blocco di 365ci costruito dalla Hensley Racing Enterprises a Knoxville, Tennessee, che eroga 472 CV e 508 libbre. La manovella è fusa, e manda in movimento una serie di bielle Eagle e pistoni Keith Black. In combinazione con le guarnizioni Fel-Pro da 0,039 pollici e le camere di combustione da 56cc, i pistoni piatti creano un rapporto di compressione di 11,24:1. Le teste dei cilindri sono Edelbrock Performer RPM, ma l’equipaggio della Hensley Racing li ha portati e ha aggiunto un lavoro di valvola di gara. L’albero a camme è una punteria piatta idraulica Comp Cams con 0,507 pollici di sollevamento sul lato di aspirazione e 0,510 pollici sullo scarico, mentre la durata arriva a 240 e 246 gradi a 0,050 pollici di sollevamento.

Articolo molto interessante
Dodge Lancer del 1962 di Rodney Hargis

Induzione: In alto c’è un carburatore da 750 cm, che è un pezzo costruito dal proprietario con un corpo principale Proform e ciotole AED, tra gli altri interni aftermarket. Il carburatore personalizzato si trova in cima ad un collettore di aspirazione Edelbrock Air-Gap di tipo Port-Match.

Scarico: Un set di testate Hooker Super Comp invia l’aria in uscita in una distesa di tubazioni da 3 pollici, che collega il tubo a croce TTI e le marmitte Flow-master.

Vedi tutte le 9 foto

Trasmissione: La potenza viene inviata alle ruote posteriori attraverso un cambio automatico TCI Super Street 727, che è dotato di un convertitore di coppia TCI con una velocità di 3.500 giri di stallo.

Riavviare: Una Chrysler 83/4 rearend narrowed cavalca sotto il Duster e ha un differenziale Auburn e un cambio 4.10:1.

Sospensione: Le modifiche sono minime, ma Joey ha aggiornato le boccole delle sospensioni a energia e ha sostituito i tiranti e i giunti sferici con componenti Moog. La posizione abbassata deriva da una leggera regolazione della barra di torsione. Un paio di molle a balestra Super Stock riposizionate e un pignone snubber aiutano nel reparto trazione, insieme al rearend stretto per montare gli enormi pneumatici posteriori.

Corpo: Le modifiche alla carrozzeria comprendono l’inserimento di una paletta a doppio snodo sul cofano originale, lo spostamento nel paraurti anteriore di serie di 4 pollici e l’installazione di un paraurti posteriore Duster del ’70, anch’esso spostato più vicino alla carrozzeria. La lotta contro la ruggine è stata la preoccupazione maggiore, e Joey ha gestito la maggior parte del lavoro in prima persona. Ha sostituito il quarto di pannello lato passeggero, la parte inferiore del quarto di pannello lato guidatore e il pannello dei fanali posteriori per rinnovare la parte posteriore della carrozzeria. Ha anche sostituito i pianali e il pannello del bagagliaio. Mentre era lì dietro, ha aggiunto 3 pollici alle ruote originali e ha spostato le molle a balestra di 3 pollici.

Articolo molto interessante
1950 Studebaker pickup camioncino Studebaker - Stude con un 'Jude

Freni: I dischi di fabbrica si arrotolano davanti, mentre i tamburi posteriori da 11×3 pollici forniscono assistenza.

Ruote/gomme: L’auto di Joey rotola su Draglites Weld 15×5-inch davanti e Weld 15×10 Weld out backspacing, che hanno una spaziatura posteriore di 7,5 pollici. Mickey Thompson gomma è su tutte e quattro le curve con pneumatici 26×7.50-inch sull’anteriore e 28×12.50s sul posteriore.

Vedi tutte le 9 foto

Dipingere:

Interno: Diverse parti di Legendary Auto Interiors hanno riportato in vita l’interno della Plymouth di Joey, comprese le coperture dei secchielli Duster del ’73. L’interno in vinile nero è pulito e semplice, con il volante Grant e gli indicatori Mopar aggiuntivi come uniche modifiche.

Di’ a tua moglie che stai comprando un Duster per la casa. . . . ti amerà per questo!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento