Premio KIT CAR Magazine Award – Scena Replicar

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsSep 1, 2005

Se siete a conoscenza di qualcosa di fresco o interessante che sta succedendo o che riguarda l’industria dei kit e dei replicar, lasciate che tutti lo sappiano! Inviate le vostre informazioni e un’immagine digitale da 1,5 megawatt a kitcar@primedia.com, e assicuratevi di mettere “Replicar Scene” nella riga dell’oggetto. Oppure, se usate ancora il sistema di posta degli Stati Uniti, scriveteci una riga al nostro nuovo indirizzo: 774 S. Placentia Ave., Dept. KC, Placentia, CA 92870.

Vincitori del Kit Car Magazine Award Winners And Isca FinalsOttore dei molteplici saloni dell’auto indoor World of Wheels e AutoRama in programma in tutto il Paese, molti hanno già festeggiato il loro 45° e 50° anniversario, rendendo questa serie di saloni annuali tra i più grandi, e certamente i più consistenti, gruppi di saloni dell’auto indoor di sempre.

Da qualche tempo, Championship Auto Shows, Inc. (CASI), gli organizzatori e promotori dell’evento, hanno assegnato ad alcuni selezionati partecipanti un KIT CAR Magazine Award, riconoscendo l’alta qualità costruttiva dell’auto per la quale sono noti gli spettacoli. Kelsey Hatzinger di Beaver Dam, Wisconsin, ha recentemente portato a casa il premio al Green Bay World of Wheels con la sua Dune Buggy Dune Buggy del ’72 a getto di fibre, e il vincitore del KIT CAR Magazine Award al World of Wheels di Omaha è stato Dennis Strauss da Omaha, Nebraska, con una Porsche Spyder del ’55 (sopra, a sinistra). Il vincitore al Pittsburgh World of Wheels è stato Ken Kasunick di Pittsburgh, Pennsylvania, con una Cobra del ’65 (sopra, a destra).

Gli spettacoli AutoRama e World of Wheels utilizzano criteri di giudizio determinati dall’International Show Car Association (ISCA), che recentemente ha anche tenuto il suo banchetto annuale di premiazione e le finali del campionato a Overland Park, Kansas. Fran Speer di Thunder Bay, Ontario, Canada, ha vinto il campionato generale 2005 con la sua unica Ford coupé del ’33. Per ulteriori informazioni, foto e un elenco completo dei finalisti delle Finali del Campionato ISCA di quest’anno, potete andare sul sito web ufficiale ISCA all’indirizzo www.theisca.com e cliccare su “2005 Finals”.

Boyd Coddington Cops Plea In Fraud Investigation Bob Gritzinger di Autoweek ha recentemente riportato su quella rivista che il costruttore californiano di hot rod Boyd Coddington è diventato il primo grande nome a patteggiare in un’indagine ad ampio raggio sulla frode al titolo, che secondo i procuratori californiani e l’avvocato di Coddington potrebbe coinvolgere 70.000 veicoli immatricolati illegalmente.

Coddington non ha contestato, il 7 aprile, presso la Corte Superiore della Contea di Sacramento, un’accusa per un’infrazione relativa alla presentazione di titoli di veicoli contraffatti al Dipartimento di Stato per i veicoli a motore. La star dell’American Hot Rod su Discovery Channel ha pagato 3.000 dollari di restituzione alla motorizzazione e deve eseguire 160 ore di servizio alla comunità (che include la spiegazione agli appassionati di hot rod come registrare correttamente le loro auto) nel prossimo anno.

Le autorità dicono che alcuni proprietari di auto personalizzate hanno usato titoli falsi, fuori dallo stato, per identificare le loro auto come molto più vecchie o meno costose di quanto riferito alla motorizzazione. I titoli falsi permettevano ai proprietari di pagare tasse di immatricolazione più basse e meno tasse di vendita, e di sfuggire alle norme sull’inquinamento dell’aria.

La Specialty Equipment Market Association (SEMA), un avvocato per hobbisti e proprietari di hot rod, contesta la diffusione di questa pratica. La SEMA sta lavorando con i funzionari californiani per trovare una soluzione equa che permetta ai proprietari di avere il tempo di ritirare correttamente le loro auto. La SEMA ha anche dichiarato che le contorte leggi californiane sull’immatricolazione dei veicoli hanno creato confusione tra gli hobbisti statali e coloro che sono incaricati di applicare queste leggi a livello locale. Ci sono opinioni divergenti tra le fonti dell’industria delle hot rod e i funzionari statali in merito a quanti veicoli sono stati etichettati in modo errato.

Per ulteriori informazioni, contattare SEMA al 1575 S. Valley Vista Dr., Diamond Bar, CA 91765-0910; chiamare il numero (909) 396-0289; oppure visitare il sito www.sema.org.

L’asta di Monterey di Russo e Steele per offrire Csx 2138 e Csx 2011Russo e Steele presenteranno il 20 agosto a Monterey, California, la quinta edizione di “Monterey Sports and Muscle at the Marriott”. Quest’asta di auto da collezione ultrapremium si svolge in concomitanza con il prestigioso Pebble Beach Concours d’Elegance e Monterey Historic Races a Laguna Seca, e tra la sua vetrina di veicoli da vendere ci saranno due importanti roadster della Shelby Competition: la CSX 2138 e la CSX 2011.

L’anno scorso l’asta di Russo e Steele Monterey ha presentato 84 auto e ha incassato oltre 6.000.000 dollari. Sono stati stabiliti diversi record mondiali, tra cui 473.000 dollari per un’auto da corsa 302 Mustang dell’ex-Parnelli Jones Boss 302, 48.400 dollari per un’Alfa Romeo Sprint Speciale SSZ e 1.200.000 dollari per una Ferrari Enzo.

Russo e Steele si dirigono a Monterey con slancio, poiché hanno guadagnato notorietà internazionale alla loro recente asta di gennaio (coperta nel luglio ’05 KC), dove una ex fabbrica Cobra di Dan Gurney Shelby ha venduto per una cifra sbalorditiva di 2.100.000 dollari.

La CSX2011 ha fatto la sua prima apparizione all’importantissima gara di Nassau Island del ’62, e la CSX2138 è stata una delle tre Cobra da competizione del ’63 corse di Shelby American, e solo una delle otto 289 corse ufficiali mai prodotte. Il 2138 ha una storia di corse illustre, tra cui Sebring e Nassau Island nel 1964, ed è il Cobra più ampiamente gareggiato in assoluto, apparso regolarmente sul circuito di gara dal 1963 al 1979. Uno dei piloti originali del 2138, Dan Gerber, la guiderà attraverso il blocco dell’asta.

Un’anteprima d’asta in centro al Monterey Marriott si terrà venerdì sera, 19 agosto, dalle 10:00 alle 17:00. Sarà aperta al pubblico e l’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni, per consegnare o ottenere una credenziale d’offerta, visitare il sito www.russoandsteele.com.

Scorpion Z-Cars To Sell Its MoldsCi è giunta notizia che Scorpion Z-Cars, produttrice di repliche di corpi che trasformano la Datsun Zs in GTO, si sta offrendo di vendere la sua attività a causa di una grave malattia familiare. La vendita comprenderà il 100% dei beni della Scorpion, che comprendono un set completo di stampi (entrambe le metà dell’auto, il bagagliaio, il cruscotto, il cruscotto, lo spoiler, ecc.) per le loro auto GTZ/GTO, così come il sito web, le informazioni di contatto (fornitori e clienti), il nome dell’azienda, i diritti del logo, e la competenza e i consigli del fondatore e proprietario dell’azienda, Tom Edwards.

Edwards spera di portare con sé da cinque a otto vetture GTZ quando parteciperà al Knotts show nel 2006, ma nel frattempo gli interessati possono contattarlo al (425) 418-4860.

Ac Motor Cars Teams Con la California CobraCalifornia Cobra, il costruttore di auto El Cajon, con sede in California, ha recentemente annunciato di essere diventato il concessionario statunitense della West Coast per le auto a corrente alternata. Fondata nel 1901, AC è nota soprattutto per la sua associazione con il famoso pilota Cobra, poiché ha costruito le carrozzerie in alluminio per le leggendarie auto da corsa di Carroll Shelby. La California Cobra offrirà l’AC in due modelli: la 289 a piastre, così come la versione 427, con carrozzeria in fibra di carbonio, ma presto saranno disponibili anche le versioni in alluminio di entrambe le auto. Per aggiornarsi su ciò che la California Cobra sta facendo, è possibile raggiungerle al numero (619) 589-9730, oppure consultarle sul web all’indirizzo www.cacobra.com.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20059509kc-01-ps-kit-car-magazine-award-1955-porsche-spyder.jpg

Lascia un commento