Presentazione della Chevrolet Camaro ZL1 2012

GM ha annunciato le specifiche complete della Camaro più high-tech di sempre al Chicago Auto Show

Vedi tutte le 8 fotoScott ParkerwriterCourstesy of GMphotographerFeb 9, 2011

E’ stata una lunga attesa, ma lo è stata anche la Camaro 2010…la risposta di GM alla GT500 è stata data. Non c’era alcun mistero intorno al propulsore desiderato per il modello della Camaro, il 6.2L LSA sovralimentato come si trova nella Cadillac CTS-V, o che avrebbe avuto freni, ruote, pneumatici e sospensioni più robusti. Forse la cosa più sorprendente dell’annuncio è stato il nome del nuovo modello. Molta speculazione era che sarebbe stato chiamato Z28, cosa che molti appassionati speravano. Tuttavia, alla fine, il revival della targa della ZL1 sembrava essere il più sensato dato il suo misticismo, mentre la designazione Z28 è stata storicamente riservata alla versione base V-8 della Camaro. In passato, la ZL1 equivaleva a un blocco di alluminio 427 installato in alcune preziose (69 per l’esattezza) Camaro di Fred Gibb, che erano valutate a 430 cavalli, ma si diceva ne facessero 500. GM ritiene che la versione 2012 segua lo spirito della ZL1 originale, utilizzando uno dei motori tecnologicamente più avanzati del suo arsenale, che ha appena sfornato 550 cavalli di potenza e 550 libbre di coppia.

Motore

GM non ha tenuto i pugni, facendo cadere il motore 6.2L LSA sovralimentato dalla piattaforma CTS-V. Un gruppo rotante bilanciato e leggero con pistoni ipereutetici ad alta resistenza con spruzzatori d’olio, aste in polvere e un albero motore forgiato si combinano con teste in lega di alluminio A356T6 resistenti al calore di qualità superiore, basate sul design L92 per una compressione 9.1:1 compatibile con il boost. Un compressore Eaton 1.9L Eaton di sesta generazione a quattro lobi da 1.9L forza 9.0-psi di spinta oltre le massicce valvole di aspirazione da 2.16 pollici della LSA dopo essere stato raffreddato da un raffreddatore di carica aria-acqua con un serbatoio dedicato e un sistema di pompa montato a distanza che si dice riduca le temperature di ingresso fino a 158 gradi (F). Altre caratteristiche includono un radiatore dell’olio montato su una coppa dell’olio per tenere sotto controllo le temperature e migliorare la durata, e una camma a basso sollevamento e bassa sovrapposizione per una guida fluida al minimo e a basso numero di giri. I collettori di scarico in acciaio inossidabile fuso (unici della Camaro) migliorano la gestione termica e spostano l’aria verso un sistema di scarico a doppia modalità. Il carburante viene erogato attraverso un sistema di alimentazione centrale per introdurre il carburante nel punto centrale dei binari di alimentazione per garantire un’erogazione uniforme a tutti gli iniettori e ridurre la rumorosità. Il sistema di azionamento degli accessori è stato rivisto sia dalla Cadillac che, ovviamente, dalla Camaro SS, che utilizza un alternatore e un compressore dell’aria condizionata unici nel loro genere, nonché una puleggia folle dove sarebbe situata la pompa del servosterzo. Un sistema di servosterzo elettrico annulla la pompa.

Articolo molto interessante
Angolo di strada - giugno 2014

Driveline

L’LSA utilizza un volano a doppia massa a 8 bulloni, unico nel suo genere, che è collegato ad una frizione a doppio disco da 240 mm per un innesto e un cambio dolce. La versione “MG9” della Tremec TR606060, nella versione “MG9”, sosterrà l’LSA, senza parlare di un automatico per ora, proprio come il modello SS per un totale di sei marce in avanti (selezionate manualmente) con un nuovo cambio a corsa breve. Sono stati necessari anche un albero di trasmissione e un alloggiamento posteriore rivisto e rinforzato, l’alloggiamento dell’assale è un’unità più grande in ghisa con un differenziale a slittamento limitato per impieghi gravosi, un raffreddatore (come lo Z06 e lo ZR1), e un anello e un pignone 3,73:1.

Qui non è cambiato molto, è ancora un telaio in acciaio unito con sospensioni anteriori e posteriori indipendenti. La differenza più grande è quella che il VP Ed Welburn definisce la “prossima generazione” di Magnetic Ride Control, originariamente resa popolare sulla Corvette, che avrà una modalità Touring e Sport. Welburn l’ha definita la “sospensione a reazione più veloce del mondo”. Anche le barre di oscillazione, in particolare quella posteriore che ha riposizionato i suoi leveraggi verso l’esterno dei bracci di controllo, sono state leggermente riviste. Ancora nessuna parola sul peso del marciapiede.

Con un motore più potente è venuto più sostanziale freni e pneumatici per contenerlo. Simile al CTS-V, le robuste pinze Brembo a sei pistoncini anteriori e posteriori a 4 pistoncini afferrano i rotori a due pezzi da 14,6 e 14,4 pollici. I cerchioni in alluminio forgiato che misurano 20×10 (anteriore) e 20×11 pollici (posteriore) daranno vita a un sostanzioso set di pneumatici Goodyear Supercar 2 appositamente progettati.

Articolo molto interessante
Ispirazione Hot Rodding For The Day; '69 Camaro RS/SS

Il paraurti anteriore è il cambiamento più evidente nell’aspetto della ZL1, rispetto al modello SS, che è stato sviluppato nella galleria del vento per migliorare l’aerodinamica utilizzando uno splitter. Sotto la vettura c’è anche un deflettore d’aria e un diffusore posteriore per rendere la ZL1 più scivolosa. Anche il cofano è molto particolare, è in alluminio con un inserto in fibra di carbonio al centro, che dà maggiore spazio per il compressore, e ha anche un estrattore di calore per far uscire l’aria dal vano motore e aumentare la deportanza. L’interno è stato addirittura rivisto, includendo anche il volante e i sedili. I sedili (anch’essi riscaldati) utilizzano una pelle scamosciata in microfibra, che viene trasportata sul cruscotto, e hanno il logo ZL1 ricamato su di essi. Il cruscotto, gli inserti delle portiere e le targhette del davanzale ZL1, unici nel loro genere, daranno ulteriori spunti, così come una serie di caratteristiche high-tech come l’assistenza al parcheggio posteriore con una telecamera posteriore visualizzata nello specchietto retrovisore e un sistema audio Boston Acoustics (come il 2SS). Il nero sarà l’unico colore offerto per gli interni, ma tutti i colori esterni della Camaro saranno offerti.

Conclusione

Qualunque sia la tua opinione sul nome, è chiaro che GM è venuto a giocare. La combinazione di servosterzo elettrico, motore LSA da 550 cavalli, sospensioni Magnetic Ride, freni più grandi e una trasmissione più robusta rendono la ZL1 un concorrente formidabile. Non vediamo l’ora di metterne le mani su una. Le aspettative sono un maggiore feedback da parte dello sterzo, una migliore potenza di frenata e accelerazione, una maggiore durata, caratteristiche più ben progettate, una migliore sensazione interna, e una macchina che chiunque sarebbe orgoglioso di guidare per andare al lavoro così come in pista nei fine settimana. Finora GM sostiene che i suoi ingegneri hanno guidato le auto con grande impegno su diversi circuiti negli Stati Uniti e in Germania, e sono stati molto soddisfatti, con il completamento dei test finali entro la fine del 2011. Ciò significa produzione all’inizio del 2012, come previsto. Spero di ricevere un mazzo di chiavi entro l’estate, e tu?

Articolo molto interessante
Speedway Motors vince il titolo di Corporate Marketer dell'anno

Vedi tutte le 8 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201121102sr-01-z-2012-chevrolet-camaro-zl1-chicago-auto-show-debut.jpg

Lascia un commento