Primo sguardo: Le teste Magnum di Edelbrock

Un upgrade con spazio per respirare.

Vedi tutti i 15 fotoswpengineWordsSep 12, 2005

Non sorprende che Edelbrock si sia guadagnata un buon nome nel mondo Mopar con le sue testate, una combinazione di alta qualità, prezzo ragionevole, facilità di installazione e prestazioni immediate. Non è un’esagerazione dire che le teste Edelbrock hanno effettivamente cambiato il modo in cui i motori Mopar sono costruiti. Il rapporto costo-efficacia delle loro offerte ha reso praticamente obsoleto il ferro di serie in applicazioni in cui la potenza e il prezzo sono considerazioni primarie – fattori chiave praticamente in ogni motore che costruiamo.

Edelbrock ci prova ancora una volta, questa volta con una nuova testata progettata come sostituto dell’architettura a piccoli blocchi Magnum del ’92.

Quando sono state introdotte le teste Magnum di produzione originale, si è trattato di un significativo passo avanti per le prestazioni dei Mopar a blocco piccolo. Mentre le prime 340 teste a “X” avevano stabilito un alto punto di riferimento alla fine degli anni ’60, all’inizio degli anni ’90 c’era stata una lunga siccità per le teste di produzione ad alto flusso. I Magnum sono stati un bel cambiamento, e i nuovi motori Magnum hanno aumentato considerevolmente la potenza rispetto a quelli disponibili in precedenza. Gran parte di quell’aumento di potenza di produzione fu dovuto al miglioramento del flusso delle testate Magnum.

Tuttavia, l’alto flusso è stato solo una parte della storia di miglioramenti con i Magnum small-block. La tenuta del collettore di aspirazione è stata migliorata, l’aspirazione è stata riprogettata per il fissaggio verticale dell’hardware, e il raddoppio del numero di elementi di fissaggio che fissano i coperchi delle valvole, eliminando l’infiltrazione sempre presente attraverso i coperchi delle valvole. Lo spazio morto della vecchia camera di combustione aperta è stato finalmente eliminato a favore di una testa con abbondanti aree di squish/quench attraverso una camera chiusa. La porta di scarico è stata razionalizzata, eliminando finalmente l’orribile forma delle porte precedenti e l’inutile “dog-leg” delle uscite delle due porte centrali. Di tutti i cambiamenti incorporati con il Magnum, il più drammatico è stato nel valvetrain.

Articolo molto interessante
Scambio del volante di un modello tardivo - Soluzione per lo sterzo

Il blocco piccolo della serie LA aveva sempre utilizzato bilancieri con rapporto 1,5:1 montati sull’albero, che alimentavano l’olio dai perni dei cuscinetti a camme attraverso i passaggi nel blocco. Questo passaggio del blocco incontrava le teste, che convogliavano l’olio attraverso una galleria tra le bocche di aspirazione che portavano al piedistallo del bilanciere e, in ultima analisi, all’interno dell’albero e ai bilancieri.

Il valvetrain Magnum è totalmente diverso. I bilancieri sono stati innalzati al rapporto 1,6:1 per una maggiore portanza e sono montati singolarmente su piedistalli accoppiati. Il treno di valvole è lubrificato tramite i sollevatori attraverso aste di spinta cave. Il sistema si è dimostrato a prova di proiettile. I tradizionalisti sono rimasti sconvolti dal passaggio dai bilancieri montati sull’albero, ma, in realtà, anche quel sistema è stato molto buono. Tuttavia, il reale vantaggio in termini di prestazioni del bilanciere montato sull’albero si concretizza solo in configurazioni ad altissima potenza, utilizzando bilancieri offset, come Chrysler ha sfruttato con le teste T/A e W-series.

Vedi tutte le 15 foto

Magnum di Edelbrock

Con il continuo sviluppo da parte di Edelbrock di componenti ad alte prestazioni per le applicazioni Mopar, era solo una questione di tempo prima che introducessero una testata per questi motori. La caratteristica più rilevante delle teste Edelbrock rispetto alle unità di produzione è un miglioramento del flusso d’aria superiore al 25%. Il flusso di aspirazione di picco, dato da Edelbrock a 260 cfm, colloca le nuove Magnum tra le migliori teste aftermarket di serie per qualsiasi tipo di motore a blocco piccolo della concorrenza. Le teste sono fuse nella fonderia di Edelbrock in lega di alluminio A356 e trattate termicamente secondo le specifiche T-6. Con questo, abbiamo la seconda caratteristica eccezionale di queste teste: un risparmio di peso di circa 40 e più libbre per il set.

Al di là del flusso e dei materiali, il controllo qualità e la finitura di Edelbrock. Le fusioni Edelbrock sono tra le migliori del settore per quanto riguarda la consistenza dell’anima di colata per uno spessore uniforme nelle aree critiche della parete del porto e delle camicie d’acqua. Le fusioni della testa sono dotate dei componenti di qualità che ci si aspetterebbe da una testa cilindro ad alte prestazioni, comprese le valvole in acciaio inossidabile che misurano 2,02 pollici di aspirazione e 1,60 pollici di scarico. Le valvole sono dotate di steli da 11/32 pollici, che aiutano a ridurre il peso critico delle valvole, che sono trattenute da molle ad alte prestazioni con 125 libbre di carico della sede, e da fermi e serrature in acciaio di qualità. L’altezza di installazione delle valvole di 1,975 pollici e le sporgenze compatte della guida della valvola conferiscono una capacità di sollevamento molto più elevata rispetto alla configurazione OE. Tutto questo significa che le teste sono configurate come fornite per un uso ad alte prestazioni.

Articolo molto interessante
Migliori teste di Chevrolet a blocco piccolo

Le teste Magnum di Edelbrock sono configurate per i bilancieri a rulli aftermarket, con borchie da 3/8 di pollice che ricevono bilancieri progettati per adattarsi alla comune applicazione Chevy a blocco piccolo. Questa intercambiabilità consente un’ampia gamma di scelte di bilancieri a prezzi Chevy a basso costo. Per completare il valvetrain, le teste sono dotate di piastre di guida in acciaio, che devono essere utilizzate con aste di spinta temprate. Come per tutti i motori Magnum, le aste di spinta devono essere cave con le estremità aperte per far fluire l’olio verso i bilancieri.

Vedi tutte le 15 foto

Rendilo un Magnum

Sebbene le teste siano state progettate come sostituzioni dirette per le applicazioni Magnum del ’92 e oltre, possono essere prontamente montate su motori di tipo LA precedenti. Perché effettuare il cambiamento? Oltre all’eccellente flusso offerto dalle teste Magnum Edelbrock, il passaggio ad una configurazione Magnum fornisce il miglior attacco del coperchio della valvola e l’attacco del collettore di aspirazione più positivo. Anche il treno valvole può essere un costo inferiore, rispetto alla configurazione a LA convenzionale. Per noi, il copertoncino sarebbe la migliore camera di combustione Magnum, con il bonus di efficienza delle ampie aree di estinzione e la possibilità di costruire rapporti di compressione più elevati.

Fare il cambiamento ha alcuni requisiti oltre ai diversi rocker. I sollevatori devono essere del tipo ad alimentazione d’olio per la lubrificazione del treno valvole. Praticamente tutti i sollevatori aftermarket sono disponibili in questa configurazione, quindi è probabile che questa base sia già coperta. Cercare un foro di lubrificazione al centro della tazza dell’asta di spinta del sollevatore come conferma. Le aste di spinta devono avere anche le disposizioni per l’oliatura e devono essere indurite per lavorare con le piastre di guida. Oltre a ciò, saranno necessari anche i coperchi delle valvole Magnum e un’aspirazione Magnum. Non è un grosso problema se tutti questi articoli saranno comunque acquistati per una costruzione.

Articolo molto interessante
Asse rotto Ford - Lezioni di Banjo

Con gli Edelbrock Magnum, le opzioni per costruire il vostro Mopar a blocco piccolo sono diventate più ampie che mai, e le possibilità di potenza sono piuttosto impressionanti per un pacchetto imbullonato. Eravamo ansiosi di vedere cosa sono in grado di fare.

Vedi tutte le 15 foto

In panchina

Vedi tutte le 15 foto

Mentre alla Edelbrock, abbiamo chiesto all’ingegnere di progetto Ulysses Gonzales di sollevare le teste dei cilindri sul loro banco di flusso SuperFlow 1020. Edelbrock era perfettamente in linea con le specifiche pubblicate e Ulisse aveva tutte le ragioni per essere entusiasta dei risultati. Con oltre 260 cfm di flusso di aspirazione a portata di mano, c’è abbastanza flusso qui per fare solidamente oltre 500 hp fuori dalla scatola. Anche i numeri di scarico sono abbastanza buoni.

Dati di flusso

Edelbrock Magnum (PN 61771)

LiftIn (cfm)Exh (cfm).100″ 62 52.200″119105.300″175142.400″225169.500″251185.600″260190Mostra tutto

Testato su Edelbrock’s SuperFlow 1020 FlowbenchTest Depressione da 28 pollici H2O

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2005\09\mopp-0505-edelbrocks-pl.jpg

Lascia un commento