Prove cronometrate della Southern California Timing Association Top Speed Time Trials – Dry-Lake Screamers

Vedi tutte le 18 fotoMiles CookwriterWill HandzelphotographerFeb 1, 1999

Costruire auto per le gare di accelerazione o stradali va bene, ma sembra che i ragazzi a velocità massima non ricevano il riconoscimento che meritano. Questo non vuol dire che andare a 8s sulla pista o fare seri giri caldi intorno a un percorso stradale sia facile, ma la maggior parte non si rende conto di cosa ci vuole per far andare una macchina di serie a 150 mph, 200 mph, o più veloce. Questi ragazzi lo fanno – e dobbiamo dire che sembra molto più difficile del boogie della pista o del percorso stradale.The Southern California

La Timing Association è uno dei più antichi enti sanzionatori degli sport motoristici in circolazione, e da oltre 50 anni organizza gare a cronometro ad alta velocità sul lago asciutto El Mirage di SoCal. Abbiamo deciso di fare un viaggio lassù e di dare un’occhiata ad alcune delle auto assassine che martellano regolarmente il tratto di 1 1/3 di miglio del terreno di El Mirage.

Vuoi andare?

La SCTA organizza di solito sei eventi El Mirage all’anno tra maggio e novembre, e le date di quest’anno sono fissate per il 16 maggio, il 6 giugno, il 18 luglio, il 18 luglio, il 12 settembre, il 3 ottobre e il 13-14 novembre. Lo consigliamo vivamente a chiunque abbia un serio bisogno di velocità. Per i dettagli, contattate lo SCTA al numero 805/526-1805 o visitatelo su Internet all’indirizzo www.scta-bni.org.

Vedi tutte le 18 foto

Niente Camaros Bellybutton!

Se pensate che tutte le Camaros siano noiose, provate a guidare una 236 mph e fateci sapere se avete cambiato idea. Questo è il numero che vedrete nella Camaro di metà anno di Ed e Glen Carter. I segreti? Un big-block da 475 pollici con aste Eagle, un rullo solido Crane e una compressione 13.0:1. Ed e Glen hanno fatto notare che il motore ha il sistema di lubrificazione a stock, a differenza di alcuni allestimenti che utilizzano un sistema a carter secco big-buck. In cima ci sono le teste in alluminio Dart 320 e l’iniezione meccanica Hilborn. Ed e Glen si dividono i compiti di guida e afferrano le leve di un Lenco a quattro velocità. Un 3.07:1-geared 12-bolt è il setup utilizzato a El Mirage, e la macchina era davvero in marcia quando uno dei fratelli (non abbiamo chiesto chi guidava) ha accidentalmente spento la macchina a 174 mph. Non hanno nulla di cui vergognarsi, visto che la Camaro ha corso fino a 204 miglia orarie a El Mirage. A Bonneville, più spazio è stato concesso per le marce più alte 2,73:1 o 2,56:1 e una velocità di carriera di 236 mph! Per le altre classi, hanno altri due motori: Uno è un 427 e l’altro un unico, unico e distrutto blocco grande da 358 pollici.

Articolo molto interessante
42° NSRA Louisville Nationals - Cinque Decenni e conta

Vedi tutte le 18 foto

Motivare Monza

George Vose è il proprietario di questo selvaggio Monza del ’75 e i ragazzi della troupe Howard Hoffman e Martin Hansen girano le chiavi inglesi. Martin è stato anche il pilota il giorno in cui li abbiamo raggiunti. Il piccolo blocco da 307 pollici è sormontato da un soffio da 6-71 e funziona con l’alcol. I pezzi del motore includono teste di dardo, una solida camma a rulli, una manovella in acciaio e pistoni Arias. Un trans TH400 gira un 12 bulloni con ingranaggi 2,56:1. Correndo in C Soffiato carburante alterato, Martin ha fatto scattare i timer a 170 mph. I piani futuri prevedono un inseguimento da record a Bonneville nel raggio di 220 miglia orarie con un piccolo blocco da 259 pollici.

Vedi tutte le 18 foto

Flyin’ Firebird

La Firebird dell’88 di Don LaBine è un’auto piuttosto semplice e un ottimo esempio di come si possa andare veloci in modo spaventoso senza spendere soldi super spaventosi. Partendo da uno dei migliori profili aerodinamici (le Firebird dell’82-’92 hanno meno superficie frontale rispetto alle auto del ’93 e più recenti), ha aggiunto una sana quantità di go-power sotto forma di un big-block da 433 pollici. Il combo utilizza un blocco da 454 con una manovella da 396, aste Carrillo, e lumache JE a compressione netta 13.0:1. Una camma meccanica a rulli Engle muove le valvole. In cima ci sono le teste dei dardi e un sistema di iniezione meccanica Hilborn. La potenza è incanalata attraverso una Muncie M-21 a quattro velocità a rapporto ravvicinato a una Ford da 9 pollici che viaggia su un quattro-link. Nel terzo membro sono 2,75:1 marce. Don corre nella classe B Gas Coupé o B Gas Altered, e lo abbiamo visto fare un buco di 201,393 miglia all’ora nell’atmosfera del deserto. La messa a punto di quel giorno è stata perfetta, perché il miglior passaggio della vettura è leggermente più veloce a 206 miglia all’ora.

Articolo molto interessante
1951 Chevrolet 3100 - A volte una volta non è sufficiente

Vedi tutte le 18 foto

Che auto di lusso (da corsa) dovrebbe essere

Proprio come si legge sul lato del Mark VIII di Jim Gazdzik, questo impianto è una Lincoln di prim’ordine e uno dei Ford più cattivi che abbiamo mai visto. La Lincoln Mark VIII del ’96 è un’auto nuova di zecca, e l’abbiamo vista nel suo secondo viaggio in assoluto ad un evento da record di velocità su terra. Jim ha obiettivi altisonanti, e se il modo in cui è costruita è un’indicazione, una velocità seria non è lontana. Il giorno in cui l’abbiamo vista a El Mirage è andata a 168,868 miglia orarie. L’energia per questa macchina ultraterrena viene da un Boss 429 distrutto a 362 cubi per entrare nella classe C Gas Altered dove il record attuale è di 223 mph. Il blocco di alluminio Alan Root contiene una manovella Sonny Bryant billet, aste Carrillo, pistoni Arias e una camma Elgin. Le teste in alluminio Root hanno bilancieri Jesel, aste di spinta Manton, valvole K-Motion e valvole Manley e fermi. La scintilla è fornita da punte MSD. La gestione del motore avviene tramite un setup ACCEL/DFI messo a punto da Ken Duttweiller. Sul banco di Duttweiller, il Boss 362 ha erogato 750 CV a 7.500 giri/min. La potenza viene trasferita ad un Jerico a quattro velocità e ad un rearend da 9 pollici con ingranaggi 2,75:1.

Articolo molto interessante
1969 Dodge Charger Hemi 500 - Speedy's Charger 500 - Il meglio dei B-Bodies

La caratteristica più notevole è il modo in cui il motore è posizionato interamente dietro le ruote anteriori, il che lo rende fondamentalmente un’auto a motore centrale. Con una versione soffiata di un motore Boss, Jim, l’equipaggio John Petri e il pilota Alan Foglidani sperano di rompere la barriera dei 300 km/h con il profilo Mark VIII scivoloso. Potete dare un’ulteriore sbirciatina a questa fantastica auto sul web visitando il sito www.hotrodlincoln.com. O meglio ancora, andate a El Mirage e vedetela di persona.

Vedi tutte le 18 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\1999\02\ccrp-9902-01-o-southern-california-timing-association-top-speed-time-trials-1950s-studebaker.jpg

Lascia un commento