Prove di un costruttore della prima volta

Finirò mai quella cosa?

Vedi tutte e 4 le fotoJohn NiolonwriterAug 4, 2004

Per quanto mi ricordo, ho sempre amato i camion. Quando ero adolescente, lavoravo aiutando un vicino a raccogliere gli alberi di Natale. Mi lasciava guidare il suo vecchio camion agricolo internazionale intorno al campo e nel parcheggio degli alberi, mentre lui e i suoi uomini caricavano gli alberi. Ero davvero qualcosa, o almeno così pensavo. Il mio sedicesimo compleanno ha portato la patente di guida e la libertà come non avevo mai conosciuto prima. Avevamo un vicino di casa che era in pensione ed era sempre buono a pagare noi ragazzi qualche dollaro per fare le cose a casa sua. Pulivamo il garage o le grondaie, pulivamo le grondaie, pulivamo i pennelli, o dipingevamo la recinzione. Ho sempre cercato di ottenere i lavori che richiedevano un viaggio alla discarica. Aveva una vecchia Ford F-1 del ’48 con una Flathead, cambio di piano e marmitte “Smitty”. Homer ci mandava sempre alla discarica e ci rimaneva sempre dietro. Doveva sapere quanto ci piaceva guidare quel vecchio camion e sentir parlare quegli “Smitty” quando passavamo al secondo posto. Credo che inconsciamente sia stato allora che è iniziato il mio amore per i vecchi camion.

Per lui tenevo pulito quel vecchio camion, era sempre lavato e spazzato via, e le gomme erano pulite. Questo era decenni prima della roba lucida dei pneumatici e delle forniture per i dettagli di oggi; abbiamo usato il detergente Ajax, il detersivo Tide e i tamponi Brillo. Diversi anni dopo, dopo che mi sono sposato e ho faticato a crescere due figli e a pagare le bollette, Homer mi ha offerto quel vecchio camion gratuitamente. Non era più in funzione e aveva bisogno di una buona dose di riparazioni. Lo volevo così tanto da poterlo assaggiare, ma non ho avuto il tempo di ripararlo e non ho avuto il tempo di tenerlo. Non potevo permettermi di fare il lavoro, pagare l’assicurazione o comprare i pezzi di ricambio. Avevo già abbastanza difficoltà a tenere in funzione le cianfrusaglie che avevo già. La spesa e i bambini erano più importanti. Mi sono sempre pentita di avergli detto di no, ed ero determinata da quel momento ad avere un giorno un vecchio camion da rifare.

Nel corso degli anni ho posseduto un paio di autocarri Ford che ho lavorato per riparare, ma in realtà era solo un lavoro di cosmesi, niente di veramente personalizzato. Dopo che i ragazzi sono cresciuti e se ne sono andati e la mia situazione finanziaria è migliorata, ho iniziato la mia ricerca. Per circa due anni le uniche cose che ho trovato sono stati camion completi che non potevo permettermi o camion pubblicizzati come “pronti per un restauro”. Questo di solito significava che il camion del nonno era rimasto seduto dietro il fienile per 30 anni senza finestre, era crivellato di fori di proiettile, aveva un alberello di pino che cresceva dal vano motore, aveva due tonnellate di legname di scarto ammassato nel letto ormai inesistente, e volevano solo 3.000 dollari per questo. Inoltre, inevitabilmente, le parole “Questo è un classico” si sarebbero fatte strada nella trattativa.

Infine, ho trovato un vecchio camion che potevo permettermi, un F-100 del ’53 in condizioni “ragionevoli”, il che significava che tutte le parti erano lì o nelle vicinanze. Ho pagato i miei 400 dollari, l’ho tirato su con l’argano sul rimorchio, l’ho portato a casa e l’ho scaricato. A quel punto non avevo un vero e proprio progetto, sapevo solo che volevo costruirlo. Ho iniziato con lo smantellamento, che era un compito importante di per sé. Ogni dado, bullone, o vite (che rimaneva) era arrugginito o così tanto danneggiato dagli elementi che gli unici strumenti di rimozione che funzionavano erano una torcia o uno scalpello. Era un sacco di lavoro, ma non mi importava; avevo il mio camion e mi stavo divertendo.

Dopo averlo trovato in diverse cataste sul mio vialetto d’accesso, ho fatto un’indagine su ciò che era recuperabile. Sapevo di volere un motore e una trasmissione nuovi, quindi il vecchio blocco a Y è stato demolito. Il letto e il portellone posteriore erano irrecuperabili, ma il resto della lamiera era utilizzabile. Vedendo tutte queste parti e pezzi che giacevano in mucchi, ho capito subito che avevo bisogno di un piano. Ho cercato di dividere le pile a caso in pile associate. Conoscendo le capacità della mia memoria, decisi di etichettare tutto, impacchettare la roba piccola con etichette e inscatolare la roba più grande. Ci è voluto molto più tempo di quanto avrei immaginato. I pezzi più grandi – parafanghi, porte, cofano, paraurti, ecc. – sono stati conservati in un capannone sul retro fino a quando non sono riuscito a raggiungerli.

Vedi tutte e 4 le foto

Negli ultimi due anni ho letto le riviste CLASSIC TRUCKS e ho visto diversi camion che mi piacevano, ma ora dovevo decidere come costruire il mio camion. La decisione di fare un restauro contro la costruzione di un’asta stradale avrebbe determinato il mio percorso. I restauri sono cose belle, ma per me sono molto più lavoro che costruire un camion su misura. Tutto deve essere perfetto ed esattamente come l’ha costruito il costruttore, come le decalcomanie, i segni di vernice e i cablaggi ricoperti di stoffa. È troppo difficile e restrittivo. Invidio la dedizione, la pazienza e l’energia (o l’ossessione?) che hanno i restauratori. Con una costruzione ad asta da strada, si può personalizzare poco o tanto quanto si vuole. Sapevo di volere un camion che assomigliasse a un F-100 del ’53, ma sarebbe stata la mia idea di come uno dovrebbe apparire. Così ho preso la mia prima decisione: sarebbe stato personalizzato. Ho cercato di mettere insieme alcune idee, mentre lavoravo al mio camion, che potessero aiutare i compagni di marcia, soprattutto se sono dei pivelli come me.

Articolo molto interessante
Preparazione al fuoco - Nella sede calda

NUMERO DELL’ARTICOLO UNO–RICHIEDI UN PIANO

Devi decidere cosa vuoi costruire. Senza questo pezzo del puzzle, il resto non andrà bene. Non dire: “Ci penserò dopo”. Pensaci adesso! Vi farà risparmiare tempo, denaro, gas acetilene e molta frustrazione in seguito.

Ora che ho un piano, cosa ne faccio di questi mucchi di roba? La decisione di costruire un “camion da strada” ha cambiato la forma e le dimensioni delle mie pile (intendo la raccolta di pezzi). Ho ricominciato a guardare le foto sulle riviste per vedere cosa mi piaceva davvero e cosa andava “bene”. Un’immagine ha iniziato a formarsi nella mia mente del MIO camion. Ho preso un’idea da un camion e un’altra idea da un altro. Mi sono assicurato di non guardare solo gli F-100 del ’53-56; ho guardato tutti i camion che potevo. Sì, ci sono idee su una Chevy che un proprietario di Ford può usare (anche se potrebbe non ammettere dove l’ha trovata). Ero limitato solo dalla mia immaginazione. La parte successiva è stata un controllo della realtà; ho iniziato a mettere i prezzi con i miei progetti.

Wow! È il momento del piano B! È tempo di capire cosa ho dovuto avere e di cosa potevo fare a meno. Dovresti considerare questa equazione se non hai mai fatto niente del genere e le tue capacità sono limitate. Quindi, ciò che “non puoi fare” entra nella lista come “servizi acquistati” o “aiuto barattato”. Ho iniziato una descrizione del prodotto finito in un foglio di calcolo che stima i costi e altri fattori. Quando ho guardato la lista completa, sono rimasto completamente sbalordito. Cosa avevo iniziato qui e come avrei mai potuto finirlo? Dire che ero disilluso sarebbe come dire che il Grand Canyon era un fosso.

VOCE NUMERO DUE–BILANCIO

Una volta che avete un’idea di come volete costruire il vostro camion, sedetevi e fate una stima realistica del costo. Ascoltate la parola “realistica”. È incredibile come le congetture e la ricerca possano differire in fondo. E se vi sedete con un elenco dettagliato di parti, pezzi e lavoro da fare, la vostra stima sarà molto più accurata. Potete chiedere agli amici, usare Internet e i cataloghi dei fornitori per le risorse, o parlare con altri che hanno costruito auto e camion personalizzati. Non lasciatevi spaventare dalle dimensioni del progetto complessivo. Pensatelo come un sacco di progetti più piccoli e meno costosi. Risparmierete la vostra sanità mentale, soprattutto se non avete mai provato questo tipo di progetto prima d’ora. E, un’altra cosa riguardo ai costi, non cercate mai di calcolare le vostre ore nell’equazione. Anche a tre centesimi all’ora, il prezzo salirà alle stelle.

VOCE NUMERO TRE–SEQUENZA DI LAVORO

Ho avuto abbastanza esperienza con progetti informatici complicati al lavoro da rendermi conto che era necessario suddividerli in compiti più piccoli. Ho dovuto organizzare questo formidabile progetto in pezzettini. Per esempio, dato che tutto è costruito a partire dalla cornice, sembrava che la cornice – il fondo – dovesse essere il punto di partenza.

Scrivi una sequenza di lavoro o un piano di attacco. Avviare un altro foglio di calcolo o un altro blocco note per l’inserimento delle liste. Numero 1-Telaio e Sospensione (le decisioni sulle sospensioni anteriori e posteriori vengono prese qui). Numero 2-Motori e Trasmissione (questo deve essere lavorato insieme al numero 1). Poi viene la carrozzeria, cosa riparare e cosa acquistare di nuovo. Poi bisogna pensare all’impianto elettrico, all’impianto idraulico, agli interni, alla verniciatura, e così via. Questo può sembrare molto, ma ognuno di essi è un compito gestibile. Un computer non è assolutamente necessario, anche se rende i calcoli molto più facili. Basterà un semplice quaderno a spirale.

Vedi tutte e 4 le foto

Questo solleva un altro punto che non ho menzionato prima. Quando state smontando la vostra bellezza, se non siete sicuri di ricordare la sequenza di montaggio o il modo in cui qualcosa è cablato, disegnate uno schizzo con i dettagli scritti. Anche le fotografie sono fantastiche. Incollatele su una pagina e scrivete le misure, i dettagli su come le cose si incastrano, ecc. Le macchine fotografiche digitali possono essere acquistate in modo ragionevole, e fanno un buon lavoro sulla “conservazione della memoria”. Inoltre, avete il vantaggio di poterle caricare sul vostro computer, condividerle o stamparne quante copie volete. Ho anche usato le immagini digitali per mostrare a un fornitore un problema per il quale avevo bisogno di una soluzione. Qualunque sia il vostro metodo, fate qualcosa! A due o tre anni di distanza, sarai contento di averlo fatto, soprattutto se hai una memoria intermittente come la mia.

Articolo molto interessante
Suggerimenti per il montaggio delle celle a combustibile - Sicuri in città

Ho la fortuna di avere dei buoni amici che hanno risposto a un fantastiliardo di domande e mi hanno aiutato enormemente con la fabbricazione e la carrozzeria. Mi hanno offerto un sacco di buone idee, mi hanno fatto domande che non avevo nemmeno preso in considerazione, e hanno lavorato a questo progetto con lo stesso impegno o più impegno di me. Devo molti favori. Una delle mie risorse più abili e competenti è stato il Ford Truck Enthusiasts Internet Group (www.ford-trucks.com). Questa raccolta di esperti, dilettanti, esordienti (io) e appassionati di camion Ford è stata una fonte inestimabile di informazioni, idee e incoraggiamento.

NUMERO DELL’ARTICOLO QUATTRO TEMPO

Il tempo è una considerazione importante in ogni progetto. Non c’è tempo “extra”. Non si può costruire, non si può comprare, e a volte si pensa di poterlo rubare, ma si paga da qualche altra parte. “Si ottiene quello che si ottiene”, e questo è tutto. Qualunque cosa stimi essere una quantità di tempo adeguata per completare un lavoro, raddoppiala. Poi, quando lo sommi tutto, ci vorrà solo il doppio del tempo per completarlo. Quando mia moglie chiede: “Per quanto tempo ancora lavorerai su quel camion? (pensando di averne un’idea precisa), ho preso l’abitudine di fare un’ipotesi veloce e poi raddoppiarla. Sono sicuro che raddoppia la cifra e fa i suoi piani di conseguenza. E poi, le cene a tarda notte sono romantiche, no?

VOCE NUMERO CINQUE–FRUSTURAZIONE

Mentre il mio progetto è in garage, ci passo davanti facendo altre faccende necessarie. Non vedo l’ora di smettere di fare quello che sto facendo e di collegare i cavi dei freni; ci vorranno solo un paio d’ore. Ma non lo faccio. Con un lavoro a tempo pieno e le mie giornate di riposo promesse a mia moglie, è difficile raschiare via qualche minuto, molto meno un’ora per lavorare sul mio camion. Mi prendo dei giorni di ferie per dedicarvi del tempo, ma inevitabilmente qualcosa sembra riempire anche loro. È molto frustrante, e a volte vorresti solo dimenticarlo, pensando che non riuscirai mai a finire. Non farlo! Alla fine si troverà il tempo. Non hai bisogno di giocare a golf oggi, devi lavorare sul tuo camion. Pensate a quanto ci tenete a guidarlo.

Quando si inizia questo tipo di “rodstoration”, ci si vuole sbrigare a farlo. La tua impazienza e il tuo entusiasmo ti spingono a fare molto. Ma dopo un po’, quando la realtà ti prende per il colletto e le cose cominciano a prendere forma e a sembrare davvero qualcosa di guidabile, ti rendi conto di cosa comporta il tempo e il denaro e il tuo pensiero comincia a cambiare. Decidi di farlo “nel modo giusto”. Sei un po’ più paziente. Ti senti ancora frustrato, ma sei disposto ad aspettare e a risparmiare i soldi per comprare quella parte che è fuori dal tuo budget o aggiungere quella modifica che richiederà molto più tempo ma che renderà l’intero camion molto migliore – almeno ai tuoi occhi. C’è molto ego da gestire qui. Che lo vogliamo ammettere o meno, questo camion sarà un’estensione della nostra personalità. L’entusiasmo potrebbe farlo costruire, ma l’orgoglio lo manterrà perfetto.

NUMERO NUMERO SEI–SOSTEGNO TECNICO

Come ho detto prima, ci sono diverse fonti di supporto tecnico disponibili per voi. I venditori che vendono accessori e ricambi aftermarket sono una fonte di informazioni. Non solo conoscono molto bene i loro prodotti specifici e come si applicano ai diversi modelli, ma molti sono costruttori stessi, e non ne ho mai trovato uno che non condividesse le sue conoscenze. Internet e i suoi gruppi di utenti sono inestimabili; offrono soluzioni pratiche e un’esperienza che non ha prezzo. Non dimenticate la biblioteca e la libreria. Trovate un club locale e iscrivetevi. Quando si riuniscono per aiutare un membro a lavorare su un progetto, iscrivetevi. Scoprirete che sono molto più aperti e disposti a condividere tempo e talento con uno che fa lo stesso. Potreste essere in grado di tenere in mano una chiave inglese o una parte solo mentre la si avvita, ma aveva bisogno di essere tenuta e voi eravate lì. La maggior parte di voi farà lo stesso.

Non ho fatto ogni singola cosa al mio camion. Non sono abbastanza intelligente o talentuoso per farlo. Ho avuto l’aiuto esperto di alcuni bravi ragazzi. Alcuni li ho pagati e altri erano gratuiti, ma ogni colpo di martello, saldatura e macinazione era perfetto. È molto importante capire il valore del tempo e del talento di qualcun altro. Se sono disposti a prendersi un giorno libero o un pomeriggio per fare qualcosa per te, non considerarlo un regalo. Il tempo e, almeno, l’energia dovrebbero essere ripagati. È molto scortese (e dovrebbe essere illegale) approfittare di qualcuno in questo modo. Ho un grosso debito con alcune persone. Mi assicuro, comunque, che tutti sappiano che tutto quello che ho e tutto il tempo che posso offrire è a loro disposizione.

Vedi tutte e 4 le foto

NUMERO DELL’ARTICOLO SETTIMO–ASSISTENZA EMOZIONALE

Su una scala di importanza, questa è probabilmente superiore al supporto tecnico. Una persona in particolare è stata molto importante nel mio progetto: mia moglie. La sua riserva iniziale sul mio impegno in questo progetto è svanita rapidamente, e ora è una grande sostenitrice. Ha sopportato diversi viaggi ai SuperNationals e ha camminato per ore mentre io mi sono riversato su ogni dettaglio di oltre 600 camion. Ha comprato pezzi di ricambio e pezzi per me. In effetti, è una delle maggiori contribuenti finanziarie. Ma la parte più importante che ha svolto è stata quella di sostenere quello che volevo fare. Andiamo alle fiere di camion e alle crociere, e lei parla molto di quello che vuole e non vuole vedere sul “nostro” camion. Ho imparato ad ascoltarla con attenzione, perché ha molto più gusto di me. Non c’è modo di calcolare quanto il supporto della tua compagna significherà per farla finire. Se stai lavorando contro di lei o in disaccordo, anche se/quando lo finisci, sarà un punto dolente e non otterrai mai il divertimento che ti meriteresti. L’impegno di tempo e denaro è qualcosa che deve essere piacevole per tutti.

Articolo molto interessante
Guida all'acquisto del saldatore - Il tuo primo bruciatore

VOCE NUMERO OTTO–PATRIMONIO

Ho avuto diversi contrattempi. Ho iniziato alcune cose che poi ho deciso di non voler fare. Così lo bruciavo e lo macinavo liscio e ricominciavo da capo. Ho anche cercato di fare alcune cose che andavano ben oltre le mie capacità o il mio livello di pazienza. Così mi fermavo e cercavo un po’ di assistenza (a volte dovevo aspettare un po’ che gli orari di qualcun altro si chiarissero abbastanza per aiutarmi). Il mio vecchio furgone mi ha insegnato così tanto. Una delle cose più importanti è la pazienza. Non è mai stata una delle mie migliori qualità, ma ho imparato rapidamente che il lavoro di qualità e la perfezione richiedono tempo. Ho aumentato di cento volte le mie conoscenze tecniche e meccaniche, ma più di questo, la mia fiducia nelle mie capacità è aumentata. Ora sono disposto a provare cose che non avrei mai preso in considerazione qualche anno fa. Questo di per sé valeva tutto il lavoro, la frustrazione e i problemi.

Sono circa a metà del mio progetto. Ho un telaio mobile che è completo. La carrozzeria è finita sulla cabina. Un nuovo letto, il portellone posteriore e i parafanghi posteriori sono in garage in attesa di essere installati. È stata installata una parte anteriore inclinabile in fibra di vetro che sta per essere “montata” sulla cabina. Non ho mai avuto la minima idea che per “costruire” un camion come progetto a telaio, si dovesse effettivamente montare e smontare i pezzi almeno quattro volte. La cabina è stata inserita e disinserita dal telaio almeno cinque volte, e le porte sono state installate e allineate almeno due volte. La parte anteriore in fibra di vetro è stata sollevata e smontata almeno 300 volte, lo giuro.

Ho circa quattro anni di esperienza in questa impresa e probabilmente un altro paio di anni prima che sia in viaggio. Se avessi dovuto farlo di nuovo, sapendo quello che so ora, avrei potuto prendere in prestito i soldi e comprare un camion completo. Potrei quindi fare tutti i cambiamenti che volevo nel tempo a mia disposizione e guidarlo ora. No, questo è l’unico modo per farlo: prendere ogni decisione, pianificare ogni mossa, e costruirlo proprio come lo vuoi tu. Perché quando avrai finito, nessuno avrà un camion come il tuo.

Ho già detto che, considerando la velocità con cui sto lavorando, il mio nuovo nipote dovrà aiutarmi a portare a termine questo progetto. Ho deciso che andrà benissimo, un giorno sarà il suo camion. Penso che sia stata una delle cose migliori che abbia mai tentato; sono cresciuto in molti modi. In realtà è stato terapeutico. Quando sono in garage a lavorare sul mio camion, tutti i problemi e le preoccupazioni che aspettano fuori da quella porta rimangono fuori. Ora, ammesso che siano ancora lì quando chiudo la porta, ma il mio atteggiamento è adattato per affrontarli in seguito. Mi sono fatto degli ottimi amici da cui so di poter dipendere, e che sanno lo stesso di me. Tutto sommato, sarà molto di più di un semplice camion quando sarà completo. Penso che sarà proprio dietro il mio matrimonio con questa donna amante dei camion (o tollerante) e la nascita dei miei figli e del mio nipotino come una delle migliori esperienze della mia vita.

Quindi, se siete orientati verso un progetto di camion e volete un mio consiglio: fatelo! Non aspettate, cominciate a guardare gli annunci di ricerca oggi stesso. Ehi, in effetti, potrei sapere dove c’è una bellezza. È nel garage di questa anziana signora e costa solo 5.000 dollari. Ed è “pronta per essere restaurata”. E’ un furto. E’ una “CLASSICA”. Chiamami e ti darò il suo numero.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento