Qual è il punto degli allarmi auto se nessuno chiama la polizia?

It's not necessarily the fancy cars that need a car alarm. Daniel Allan/Getty Images” “Non sono necessariamente le auto di lusso ad aver bisogno di un allarme auto. Daniel Allan/Immagini del ghetto

Pubblicità

Il mio amico Mark vive a Chicago e ha adorato la sua utilitaria Honda Civic del 1999. Anche i ladri l’hanno adorata. A quanto pare, una Civic di fine anni ’90 vale molto di più del valore del suo Blue Book solo in parte. Questo spiega perché più persone si sono fermate vicino a lui ai semafori e si sono offerte di comprare la due volumi sul posto. Forse avrebbe dovuto accettare l’offerta.

La prima volta che la Civic è stata rubata, i poliziotti l’hanno recuperata rapidamente a pochi isolati di distanza. La seconda volta, Mark non è stato così fortunato. Il mio amico è uscito a cercare la macchina da solo e l’ha trovata a circa un miglio dal suo appartamento sotto un cavalcavia, spogliata del suo motore e priva di tutta la pannellatura frontale. Ora Mark prende il treno.

La Civic di Mark non aveva un allarme per l’auto, perché, come la maggior parte di noi, pensava che gli allarmi fossero uno spreco di soldi. Se si vive in una grande città, gli allarmi per le auto azionati in modo fallace sono comuni come i piccioni (e altrettanto disgustosi). Un allarme a tutto volume a Chicago solleva a malapena un sopracciglio. C’è persino un nome per questo: “stanchezza da allarme”.

Ma il nostro disprezzo collettivo per gli allarmi delle auto significa che non sono efficaci? Abbiamo parlato con Chris McGoey, un consulente per la sicurezza veterano di 33 anni e conduttore del podcast della Crime School. Ammette che tutti noi abbiamo un certo grado di stanchezza per gli allarmi, ma pensa che gli allarmi abbiano ancora il loro posto.

“I ladri d’auto ti diranno che non gli piace il rumore”, dice McGoey. “Non gli piace l’attenzione che attira”. Ma dipende dalla qualità del ladro d’auto. Se è solo un ladro d’auto amatoriale, l’allarme scatta, loro se ne vanno. In questo modo funzionano”.

Articolo molto interessante
Un'auto può davvero essere a prova di morte?

I ladri d’auto professionisti, invece, non si preoccupano nemmeno degli allarmi. McGoey dice che i professionisti possono disattivare l’allarme rapidamente o usare una serie di tattiche – compresi i finti set di chiavi e i carri attrezzi – per aggirare del tutto il sistema di allarme.

Quando un allarme ha senso

Secondo l’Interpol, l’organizzazione internazionale delle forze dell’ordine, i furti d’auto in tutto il mondo possono essere suddivisi in due categorie distinte: 1) auto vecchie ampiamente disponibili (“quantità”) e 2) auto di fascia alta e di lusso (“qualità”).

La Civic 1999 di Mark si inserisce perfettamente nella categoria “quantità”, il tipo di auto che è irresistibile per i giovani ladri d’auto di strada. I ricambi per le auto più vecchie e ampiamente disponibili sono molto richiesti. Inoltre, la maggior parte delle auto costruite prima del 2000 possono essere ancora cablate a caldo.

“Le vecchie auto sono un gioco da ragazzi”, dice McGoey. “Nelle auto moderne, tutte le chiavi hanno un chip incorporato. Quel chip deve essere sposato fino all’accensione. Non si può entrare e rompere il piantone dello sterzo come ai vecchi tempi. L’auto non parte”.

Se i ladri di auto di basso livello hanno più probabilità di essere spaventati dagli allarmi delle auto, allora vale la pena di capire se la vostra auto è attraente per i ladri di auto di basso livello. Prima di tutto, controllate se la vostra auto è una delle 10 più rubate in America. Questo è un segno sicuro che siete nella categoria “quantità”. Secondo il rapporto del 2016 di LoJack sul recupero dei veicoli rubati, le marche e i modelli più rubati sono:

Articolo molto interessante
La promessa a prova di morte di Volvo non è una novità

1. Honda Civic

2. 3. Accordo Honda

3. Toyota Camry

4. Toyota Corolla

5. 5. Chevy Tahoe

6. Nissan Altima

7. Cadillac Escalade

8. Ford F250

9. Acura Integra

10. 11. Chevy Silverado

Anche in questo caso, gli anni dei modelli più vecchi sono i più facili da fregare e hanno la maggiore richiesta di ricambi. La regola empirica di McGoey è: “Guardate le auto più popolari oggi. Saranno le auto più rubate del paese tra 10 anni”.

Un altro fattore estremamente importante è il luogo in cui si vive. Secondo le statistiche dell’FBI e del National Insurance Crime Bureau, le grandi città hanno di solito il più alto numero totale di furti d’auto, ma questo perché ci sono molte auto nelle grandi città. Una statistica più utile è quella dei furti d’auto pro capite.

In questa categoria, la California è il re. La California ospita otto delle dieci aree metropolitane con il maggior numero di auto rubate a persona. Nel 2015, Los Angeles ha detenuto il titolo per il maggior numero di auto rubate a livello nazionale (52.559), ma le città più piccole della Central Valley di Modesto, Bakersfield e Salinas hanno avuto tassi di furto pro capite molto più elevati. Un’altra capitale inaspettata dei furti d’auto è Albuquerque, New Mexico, n. 2 nel Paese per le auto rubate per abitante.

Potrebbe esserci una semplice spiegazione per questo raggruppamento geografico dei tassi di furto. Secondo un rapporto del Dipartimento di Giustizia del 2012, un terzo di tutte le auto rubate negli Stati Uniti sono state rubate da quattro stati: California, Arizona, New Mexico e Texas. Questo perché c’è un commercio lucrativo di auto rubate e parti di ricambio direttamente in Messico. Anche se le reti di contrabbando sono gestite da grandi organizzazioni criminali, le auto stesse sono per lo più rubate da “minori”, ha concluso il rapporto.

Articolo molto interessante
L'uso di un cellulare alla pompa di benzina lo farà esplodere?

Quindi, se si guida una popolare auto giapponese di oltre dieci anni fa e si vive a poche ore di macchina dal confine, probabilmente vale la pena di investire in un sistema di allarme altamente visibile. Le decalcomanie appariscenti da sole potrebbero essere sufficienti a scoraggiare un ladro che esplora i corridoi del parcheggio del centro commerciale.

Di chi è il rumore, comunque?

“Se l’allarme della mia auto si attiva, non mi aspetto che la persona più vicina che passa mi dica: ‘Oh mio Dio, l’allarme di un’auto si attiva, dovrei andare a investigare”, dice Pearson. “Per quanto riguarda l’idea che la gente ignori gli allarmi delle auto, credo che dovrebbe farlo”. Non è per loro”.

L’esperto di sicurezza McGoey è d’accordo. È compito delle forze dell’ordine e del personale di sicurezza indagare sugli allarmi, non degli astanti.

Fortunatamente, il proprietario di un’auto non deve necessariamente essere a portata d’orecchio per sapere che la sua auto è stata scassinata (o almeno avvicinata). I più recenti sistemi di sicurezza di Viper includono notifiche istantanee inviate allo smartphone o alle chiavi del proprietario. (Anche altre aziende offrono allarmi con caratteristiche simili)

Ora Questo è AllarmeLa stanchezza da Allarme è anche un grosso problema negli ospedali dove gli infermieri spesso ignorano gli allarmi sui dispositivi medici e sui monitor perché ce ne sono così tanti che si spengono in continuazione. Anche se l’85-95 per cento di essi sono falsi allarmi, i pochi che sono reali potrebbero danneggiare i pazienti se vengono ignorati.

Lascia un commento