Raybestos Roadster Pickup Pickup Triangulated a quattro barre sospese – Hang ‘Em Low

Sospensione hot rod vecchio stile

Vedi tutte le 15 fotoTim BernsauwriterFeb 1, 2011

Ovunque si guardi, ecco l’illustrazione di Jeff Norwell del pick-up roadster Ford rosso ’32 a ruote scoperte con la carrozzeria interamente in acciaio, un motore che assomiglia molto a un motore da corsa Ford 427 SOHC a iniezione, e il familiare logo a forma di scudo Raybestos sulle portiere.

Come abbiamo riferito quattro mesi fa, il Raybestos Roadster Pickup è stato costruito da Hollywood Hot Rods (HHR) a Burbank, California, e alla fine sarà dato via in un concorso a premi sponsorizzato da Raybestos.

La carrozzeria è una Brookville rpu repro del ’32 e il motore non è affatto un 427 cammer, ma il nuovissimo motore Coyote della Ford Racing. Daremo un’occhiata più da vicino al Coyote DOHC Coyote a 32 valvole in futuro, ma questo è unico, grazie in parte ai coperchi delle valvole e ai tubi dei laghi personalizzati, e a un sistema di iniezione Hilborn che combina pile di vecchio stampo con un sistema di gestione elettronica del motore aggiornato per alimentare in modo efficiente il doppio albero a camme a 32 valvole con fasatura variabile indipendente da 5,0 litri.

La tecnologia contemporanea mascherata da uno stile tradizionale è un movimento in crescita nell’hot roding ed è il look caratteristico delle canne che escono da HHR, dove Troy Ladd e la sua troupe continuano a trovare modi cool per incrociare il patrimonio del vecchio e i vantaggi prestazionali del nuovo. Il motore Coyote di cui abbiamo appena parlato non è l’unica parte della Raybestos rpu ad ottenere questo trattamento. Le sospensioni davvero uniche, progettate e realizzate alla HHR, hanno l’aspetto delle tradizionali aste a raggio di forcella anteriori e posteriori, ma – come abbiamo capito dal punto di vista del motore – possono trarre in inganno. Ad esempio, quei tornanti posteriori sono in realtà i bracci inferiori di una sospensione posteriore a quattro barre triangolari.

Articolo molto interessante
Tecniche di guida in gara - Comunicazione di squadra - Tecniche di input per i piloti

Grazie alla semplicità e ai vantaggi in termini di prestazioni, le quattro barre parallele sono diventate una scelta di sospensione posteriore molto comune tra i roditori. Le barre superiori aiutano a mantenere l’angolo del pignone e a controllare la rotazione dell’asse, mentre le barre inferiori servono a controllare il movimento anteriore e posteriore dell’asse. Il movimento laterale (da un lato all’altro) della parte posteriore è controllato da una barra Panhard diagonale che va dall’alloggiamento della parte posteriore al telaio.

Un sistema a quattro barre triangolari è simile, ma invece di correre parallele ai bracci inferiori, i bracci superiori sono montati al centro del rearend su entrambi i lati della zucca e si estendono con un angolo in avanti e all’esterno verso le frameraie. I bracci inferiori forniscono un controllo frontale e posteriore come in una configurazione parallela. Il design angolato dei bracci superiori fornisce lo stesso controllo dei bracci superiori paralleli, oltre al controllo laterale, centrando la parte posteriore senza la necessità di un supporto aggiuntivo da una barra Panhard. Il risultato è una maggiore stabilità e un pacchetto più compatto, che rappresenta un vantaggio particolarmente prezioso in applicazioni di piccole dimensioni come un pickup Deuce roadster.

HHR ha costruito una sospensione simile “sotterfugio” circa un anno e mezzo fa su un alto ragazzo del ’32. Su quell’auto, avevano usato le ossa a forcella come braccia, in modo che il quadrilatero triangolare avesse l’aspetto di “ossa spaccate”. Sulla Raybestos rpu, hanno portato il concetto a un altro livello.

Articolo molto interessante
Coprisedili Chevrolet C10 - Sedile dei pantaloni

Insieme alle quattro barre posteriori, hanno usato anche barre di torsione anteriori e posteriori – non si trovano di solito sulle barre calde, ma più frequentemente sulle auto da corsa. HHR ha usato questo tipo di sospensioni anche in un progetto precedente, quando ha costruito il pick-up roadster ’31 di Ron Lee per la corsa La Carrera Panamericana, aggiungendo barre di torsione anteriori e posteriori di Steve Moal alla Moal Coachbuilders (per un’occhiata più da vicino alla tecnologia delle barre di torsione, si veda la nostra copertura dell’accumulo di telaio ’31 rpu nel numero di febbraio ’09). Il vantaggio delle barre di torsione, che funzionano come molle, è che sono regolabili per le variazioni di peso o per le esigenze di movimentazione – un enorme vantaggio nelle applicazioni in gara.

Probabilmente avrete già notato che il telaio è verniciato in alcune foto e in metallo nudo in altre. Ovviamente abbiamo fatto più di un viaggio a HHR per seguire l’andamento della costruzione del telaio. Abbiamo pensato che fosse utile mostrare sia gli scatti precedenti del telaio mentre andava insieme, sia quelli successivi, più vicini all’effetto finale.

Vedi tutte le 15 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201121102sr-01-o-raybestos-roadster-pickup-triangulated-four-bar-suspension-.jpg

Lascia un commento