Registrazione veicoli speciali – Mani in alto!

Lo Stato della California si rivolge ai proprietari di kit di obiettivi per potenziali frodi

Vedi tutte le 1 fotoBrian BrennanwriterJan 1, 2005

No, non si trattava di un altro episodio di “American Hotrod”, ma piuttosto di un tentativo in buona fede di notificare un mandato, effettuato da agenti debitamente investigati allo scopo di indagare su Boyd Coddington per sospetto di frode. Le accuse di presunta frode derivano da un’indagine in corso da parte dello Stato della California che, negli ultimi anni, è stata limitata all’industria delle auto in kit, ma ora è stata estesa all’industria delle aste da strada.

Lo Stato della California è alla ricerca di auto che soddisfino uno o più dei seguenti criteri che potrebbero portare a frodi per quanto riguarda l’immatricolazione o la tassa di licenza. Il redattore di Street Rodder, Brian Brennan, ha appreso tramite comunicazioni via e-mail con Robert Morgester, il Vice Procuratore Generale dell’Unità Crimini Speciali del Dipartimento di Giustizia dello Stato della California, che “L’ufficio del Procuratore Generale della California ha condotto un’indagine sulla registrazione fraudolenta di veicoli contraffatti. L’indagine iniziale è stata limitata ai veicoli di replica Cobra a causa delle sequenze VIN (Vehicle Identification Number) note. Siamo consapevoli che gli stessi problemi di immatricolazione fraudolenta dei veicoli si applicano ad altri veicoli di replica e hot rod.

“Per correggere un comune malinteso della legge della California, è un reato fare quanto segue: (1) Registrare un veicolo in cui l’anno del veicolo viene travisato; (2) Registrare un veicolo in cui il valore del veicolo è sottostimato, o (3) Registrare un veicolo in cui l’anno del veicolo viene travisato per evitare il rispetto delle leggi sullo smog della California.

Tutte le azioni di cui sopra sono un reato in violazione della sezione 4463(a) del Codice dei veicoli della California. Inoltre, le azioni di cui sopra costituiscono il reato di falsa testimonianza, in quanto tutte le dichiarazioni di fatti contenute nei documenti della Motorizzazione della California sono prese sotto pena di falsa testimonianza”.

Parlando con Boyd Coddington, ha detto che lo Stato della California ha sequestrato alcuni documenti della società per ulteriori indagini e che tre targhe sono state rimosse dai veicoli all’interno del suo negozio di spedizione – veicoli costruiti decenni fa da altri costruttori. A quanto pare lo Stato della California sta indagando su eventuali irregolarità che porterebbero lo Stato a “cortocircuitare” le sue tasse o i suoi dollari di immatricolazione.

Boyd ha anche detto che doveva mostrare i documenti che dimostravano che i veicoli di alto profilo come il Whatthehehey e l’Alumatub erano legalmente registrati e tassati, che erano. Ha anche dovuto mostrare i documenti di due dei suoi Boydster che sono stati costruiti e dati via come sono stati registrati e come sono stati determinati i valori del veicolo, così come se i nuovi proprietari hanno pagato le tasse appropriate. Al momento di questo scritto sembra che l’attività di Boyd abbia fatto tutto secondo la legge, ma che le indagini non si fermeranno solo alla sua officina.

Boyd è stato scelto per la sua “visibilità” nel programma televisivo “American Hotrod” e che altri costruttori californiani sarebbero presto andati a trovarlo. Inoltre, Brennan ha appreso che le forze dell’ordine, forse funzionari della California Highway Patrol, hanno recentemente visitato la Labor Day Cruise, un’esposizione annuale di auto a Costa Mesa, California, alla ricerca di veicoli “sospetti”. Quando è stato chiesto cosa costituisse un “veicolo sospetto”, è stato determinato che qualsiasi auto in vetroresina era sospetta.

Ancora una volta, secondo l’Ufficio del Procuratore Generale dello Stato della California, il suo Dipartimento di Giustizia, “Ad oggi, l’indagine in corso ha individuato almeno cinque società fuori dallo Stato che hanno fornito contratti di acquisto di veicoli e titoli fraudolenti ai proprietari di veicoli della California. Le società si trovano in Alabama, Nevada, New York e Florida. L’ufficio del Procuratore Generale ritiene che ben 70.000 veicoli siano stati registrati illegalmente in California attraverso queste operazioni di truffa.

“Il California Department of Motor Vehicles sta cancellando le immatricolazioni che riguardano documenti ottenuti da Titles Unlimited. [Si ritiene che la Titles Unlimited abbia fornito documenti falsi ai californiani che sono costati allo stato più di 1 milione di dollari in entrate fiscali e tasse di licenza negli ultimi due anni, e fino a 14 milioni di dollari dal 1975, quando la società ha iniziato ad operare”.] L’ufficio del Procuratore Generale ha anche notificato ai funzionari delle forze dell’ordine di più di 20 contee i residenti che hanno intestato le loro auto attraverso la società per un eventuale procedimento giudiziario”.

Il procuratore generale Bill Lockyer dello Stato della California ci dice che un uomo dell’Alabama è stato condannato con l’accusa di aver emesso titoli di veicoli falsi in una truffa che è costata allo Stato della California milioni di dollari di entrate fiscali e tasse di licenza perdute.

“Questa operazione illegale ha fornito informazioni false riguardo all’acquisto di veicoli costosi a centinaia di californiani, che hanno permesso loro di evitare i requisiti per lo smog e di pagare tasse di vendita e di immatricolazione ridotte”, ha detto Lockyer. “In un momento in cui la California e i suoi residenti sono costretti a confrontarsi con scelte di bilancio dolorose, questi artisti della truffa hanno frodato lo stato e tutti i contribuenti rispettosi della legge che hanno fatto la loro parte per superare il nostro crollo economico. Continueremo a indagare per garantire che questi imbrogli fiscali siano portati davanti alla giustizia”.

Brennan ha anche contattato la SEMA, la Specialty Equipment Manufacturers Association, e dice che stanno immediatamente indagando per vedere quali opzioni hanno questi proprietari di auto, soprattutto le migliaia di loro che hanno operato in buona fede per decenni e non hanno fatto nulla per sollevare i sospetti dello stato.

La portata di questa indagine ne fa l’argomento più importante da affrontare da parte del nostro settore in tutti gli anni che uno qualsiasi dei membri dello staff della rivista può ricordare. Se siete interessati a saperne di più su questo argomento, consultate il sito www.streetrodderweb.com, che pubblicherà ulteriori informazioni non appena saranno disponibili.

Gli sforzi di SEMa e SAN 2004 RecapCooperative degli hobbisti del settore automobilistico e dell’aftermarket che partecipano a SEMA (Specialty Equipment Market Association) e SAN (SEMA Action Network) continuano a portare a numerosi successi nella lotta contro la legislazione e le normative avverse e mal formulate in tutto il paese. La determinazione del SAN nel perseguire la sua agenda legislativa proattiva ha convinto i legislatori statali a cercare una revisione degli statuti esistenti e a creare programmi nuovi di zecca per salvaguardare ed espandere l’aftermarket delle apparecchiature speciali.

Ricomponendo gli sforzi combinati di SEMA e SAN, nel 2004 hanno affrontato con successo una serie di questioni che includono:

California Kit Cars: Lavorando con i nostri contatti del California Department of Motor Vehicles, il SAN sta discutendo le opzioni per ospitare kit cars illegali nella classe “costruita appositamente” senza limitare le opportunità per le kit cars di nuova costruzione i cui proprietari vorrebbero iscriversi a questa classe. Secondo la legge che crea questa classe di immatricolazione, solo 500 veicoli all’anno possono essere immatricolati utilizzando la definizione di veicolo costruito appositamente. Il SAN sta cercando di mantenere i 500 posti annuali per i veicoli costruiti in modo speciale, consentendo anche l’immatricolazione di kit illegali. Il piano funzionerebbe come un accordo di amnistia, con i proprietari tenuti a registrare correttamente i loro veicoli e a pagare le tasse adeguate.

Hawaii Street Rods/Replicas: Il governatore delle Hawaii, Linda Lingle, ha firmato una versione della legislazione del modello SAN per quanto riguarda le aste stradali e le repliche dei veicoli. La nuova legge amplia la definizione di “street rod vehicle” e “street rod replica vehicle” per includere i veicoli prodotti prima del 1968 o le auto in kit prodotte dopo il 1967 per assomigliare ai veicoli prodotti prima del 1968. In precedenza, le Hawaii consentivano l’immatricolazione in queste classi solo ai veicoli fabbricati prima del 1949 e alle repliche di questi veicoli.

Illinois Inoperable Vehicles: La SAN ha sconfitto la legislazione che minacciava di limitare ulteriormente la capacità degli appassionati di veicoli di mantenere i veicoli inutilizzabili su proprietà private. Il disegno di legge ha chiesto la rimozione dei veicoli storici di età superiore ai 25 anni da un elenco di veicoli esenti dalle ordinanze sui veicoli inutilizzabili della contea se non sono mantenuti all’interno di un edificio. Secondo la legge vigente, un consiglio di contea può dichiarare tutti i veicoli inutilizzabili un fastidio e ordinarne lo smaltimento. Questo disegno di legge avrebbe sottoposto le auto storiche non garantite per hobby a smaltimento e a possibili multe.

Kentucky Nitrous Oxide: Legislazione che minacciava di vietare i veicoli a motore dotati di un sistema al protossido d’azoto, a meno che non fossero state rimosse tutte le bombole di protossido d’azoto dal veicolo. La SAN ha convinto lo sponsor del progetto di legge a richiedere semplicemente la disconnessione della linea del protossido di azoto dal motore, ma lo sponsor ha poi deciso di ritirare il progetto di legge piuttosto che perseguirlo in commissione.

Massachusetts Aftermarket Sistemi di scarico: SAN ha di nuovo bloccato un’azione sostanziale su una bolletta per vietare la vendita o l’installazione di “un sistema di scarico che è stato modificato in modo da amplificare o aumentare il rumore emesso dallo scarico”. Dovrà essere reintrodotto nel 2005 per ricevere un’ulteriore considerazione da parte del legislatore. Come negli anni passati, il provvedimento non fornisce alle forze dell’ordine uno standard chiaro da applicare, consentendo loro di emettere giudizi soggettivi sulla violazione o meno di un sistema di scarico modificato.

L’elenco delle questioni attive e delle questioni ancora in sospeso è disponibile online sul sito www.semaactionnetwork.com. La SAN è una partnership a livello nazionale senza costi e senza problemi tra i club automobilistici, gli appassionati individuali e l’industria dei ricambi speciali aftermarket, progettata per combattere la legislazione e la regolamentazione sleale del settore automobilistico e per sostenere le leggi a favore dell’auto. I membri del SAN ricevono un avviso sugli sviluppi legislativi o normativi, lettere di esempio e punti di discussione per comunicare con i legislatori e una copia della newsletter mensile “Driving Force”. La SAN è cresciuta rapidamente durante i suoi primi otto anni di esistenza, e i suoi registri dei soci comprendono circa 18.000 contatti, tra cui più di 2.100 club automobilistici in tutti i 50 stati, compreso il Distretto di Columbia. Per ulteriori informazioni, contattate Suzie Carroll all’indirizzo suziec@sema.org o al numero (202) 783-6007, ext. 38.

Per ulteriori informazioni su SEMA, contattateli al 1575 S. Valley Vista Dr., Diamond Bar, CA 91765-0910; chiamate il (909) 396-0289; oppure visitate www.sema.org e www.enjoythedrive.com.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2005\01\0501kc-01-ps-special-vehicle-registration-news.jpg

Lascia un commento