Retrò radicale per una Ford Modello A del 1930

Bruce Bunker’s ’30 Ford modello A Sedan

Vedi tutte le 11 fotoTim BernsauwriterRich ChenetphotographerFeb 18, 2004

I motivi per cui la gente si appassiona alle hot rod sono molteplici, ma in molti casi, è che qualcuno ha visto un’auto incredibilmente bella e ha detto: “Voglio costruire una hot rod come quella! L’ottoenne Bruce Bunker era nel posto giusto (una casa con un fratello maggiore che si occupava di auto) al momento giusto (primi anni ’60) quando la cimice lo ha morso. Da allora, per 40 anni, si è dedicato a questo hobby. In quel periodo, ha posseduto una Chevy del ’57, una Ford del ’40, una Chevy del ’50, un pickup del ’30 e qualche altro giocattolo. Poi, qualche anno fa, ha iniziato a pensare alle bacchette che aveva visto nel suo quartiere da bambino – tagliate e incanalate, radicali e retrò – e ha deciso di costruire una hot rod come quella.

Dallo spreader bar alla targa del club, non c’è un solo centimetro di questa macchina che non sia degno di nota. La carrozzeria è stata incanalata con i binari personalizzati Z’d completamente sotto (invece di passare attraverso) l’auto. Anche la Chevy Mill di piccole dimensioni, con sei Stromberg e pile personalizzate, compete con il resto dell’auto nel reparto estetico.

Bruce Bunker Warren, Ohio ’30 Ford Modello A Sedan

Treno di guida: Il motore non è solo splendido come il resto dell’auto, ma è stato costruito anche per le prestazioni. E’ una Chevy 350 a compressione 10,5:1 con camma e sollevatori Lunati e testate in ghisa Corvette fuelie del ’62, rasate e rivestite con coperchi alettati Edelbrock. Anche il collettore di aspirazione è della Edelbrock. Un pacco da sei Stromberg 97, ricostruito dalla Vintage Speed, è sormontato da pile costruite da James Maund. I collettori Sanderson Lime Fire da due pollici gestiscono lo scarico. Una trasmissione Turbo 350 di serie e convertitore di coppia di rotazione per un differenziale Ford da 9 pollici a slittamento limitato tramite un albero motore costruito a mano.

Articolo molto interessante
Greg Caccavo - Il garage di questo tizio

Telaio: La berlina è posizionata su binari Deuce personalizzati da 3×4 pollici, modificati da Ron Shaffer ad Akron. Il telaio costruito a mano è stato Z’d 9 pollici nella parte anteriore e posteriore. Un asse anteriore con trave a I da 4 pollici a goccia della Super Bell avvicina ancora di più la vettura al marciapiede. I fuselli sono di una Ford del ’40. I freni sono dei tamburi alettati Buick del ’61 con piastre di supporto Ford del ’40, cilindri delle ruote e scarpe. Altri componenti delle sospensioni anteriori sono i tornanti, la barra Panhard e la barra antisway, le molle a balestra e gli ammortizzatori cromati. Si tratta di una configurazione a quattro barrette costruite a mano nella parte posteriore, insieme a molle buggy e tamburi.

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento