Richie Evans NASCAR Driver – Storia delle corse – Grandi momenti nelle corse

Vedi tutte e 2 le fotoLarry JewettwriterJan 23, 2007

Il mondo fu scioccato e rattristato quando la notizia arrivò da Martinsville, Virginia, il 24 ottobre 1985. Mentre si allenava per una gara di fine stagione, uno dei più grandi di tutti i tempi rimase ucciso in un incidente. Richie Evans era morto a 44 anni.

Nella sua carriera, che ha attraversato metà della sua vita, Evans ha lasciato il segno in grande stile. Nativo della zona di Roma, New York, Evans divenne noto come il “Rapid Roman” nei ranghi modificati. Mentre la sua carriera nelle corse iniziò sulla pista, l’esperienza in linea retta fu piuttosto breve. Da adolescente divenne meccanico di una stazione di servizio e un pilota locale lo spinse a costruire una macchina Hobby per la pista locale di Utica-Roma. Evans lo fece, ma alla fine trovò la sua vera vocazione nei Modifieds.

Nel 1970, ha vinto il suo primo dei tre campionati su pista a Fulton Speedway. Il secondo titolo è arrivato nel 1971, con l’onore finale nel 1974. Ha aggiunto titoli su pista a Spencer-Williamson Speedway con un trio segnato nel 1976, 1977 e 1983. Ha ottenuto 49 vittorie a Spencer-Williamson, 40 a Fulton e 22 a Lancaster.

La sua abilità si estendeva oltre le guerre settimanali. Evans ha rivendicato un titolo della serie NASCAR Modified nel 1973 al volante di una voce di Gene Dewitt-backed. Evans e Dewitt avrebbero formato una squadra potente. Questa combinazione è arrivata a otto titoli consecutivi NASCAR Modified tra il 1978 e il 1983. Erano praticamente inarrestabili. Nel 1979, Evans ha avuto 60 partenze NASCAR. Ne vinse 37 e finì fuori dalla Top 5 solo in sei occasioni. Sarà stato il suo anno migliore, ma il 1983 non è stato male. In quell’anno, si è lanciato per 68 partenze, raccogliendo 31 vittorie e 57 incredibili corse nella Top 5.

Articolo molto interessante
Scena per lettori - giugno 2014

Ci sono molti altri momenti salienti della sua carriera agonistica. Ha ottenuto tre vittorie nella prestigiosa corsa dei campioni, e una di queste è avvenuta sulla venerabile pista di Trenton. Le altre due vittorie sono state ottenute a Pocono: una sulla superstrada e una sulla pista interna di 31/44 miglia.

Evans ha corso a Daytona nei Modifieds e ha ottenuto vittorie consecutive nel 1979 e nel 1980.

Dopo la sua morte, il nome di Evans ha cominciato a comparire in varie sale di fama per questo sport. La National Motorsports Press Association lo ha inserito nella classe del 1986. Dieci anni dopo, divenne il primo (e fino ad oggi solo) pilota modificato ad essere iscritto nella International Motorsports Hall of Fame. Ci sono molte gare in suo onore, tra cui l’evento principale della New Smyrna (Florida) Speedway World Series of Asphalt Racing ogni febbraio.

Vedi tutte e 2 le foto

Vittoria alla fine Qualcuno si ricorda come si fa l’Ickey Shuffle? Era un ballo reso popolare dal running back Elbert “Ickey” Woods di Cincinnati Bengals, che ha festeggiato i suoi 15 touchdown nel 1988 con il ballo distinto. Woods, un secondo turno di draft scelto dall’Università del Nevada-Las Vegas, ha corso per oltre 1.000 yard nella sua stagione da esordiente, ma non ha mai guadagnato più di 200 yard in una stagione successiva. Il suo incontro con la fama è stato veloce.

Articolo molto interessante
Ak Miller Storia - Il miglior Hot Rodder del mondo

Il mondo delle corse ha avuto una visione in prima persona della Ickey Shuffle in Victory Lane al Daytona International Speedway nel febbraio 1989. Per festeggiare la sua prima vittoria della 500 miglia di Daytona, Darrell Waltrip si è introdotto nel ballo, poi si è infilato il casco, simbolo del fatto che Woods ha infilzato il pallone alla fine dei festeggiamenti.

A differenza di Woods, Waltrip avrebbe grande successo nel suo sport. La sua vittoria di Daytona è stata la 74esima della sua carriera e ne seguiranno altre 10, di cui altre 5 nel resto della stagione ’89. Woods, invece, ha guadagnato 94 yard totali nella sua stagione ’89. La stagione ’90 era fuori per entrambi, dato che Waltrip era senza vittoria e Woods si inchinò fuori dal gioco dopo aver guadagnato 162 yard.

Per Waltrip, la vittoria della Daytona 500 rimane un punto culminante di una carriera che ha avuto molti punti alti. La sua prima vittoria è arrivata nei confini amichevoli di Nashville. Come il destino vuole, Waltrip, ora proprietario di un team NASCAR Craftsman Truck Series, ha visto la sua prima vittoria con quella squadra a Nashville, anche se su una pista diversa. La vittoria di Waltrip è stata al Fairgrounds, ora noto come Music City Motorplex, mentre il suo pilota David Reutimann ha ottenuto la vittoria al Nashville Superspeedway.

Articolo molto interessante
Il Congresso va avanti con il programma di rottamazione dei veicoli

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20071ctrp-0601-pl-race-car-overhead-view.jpg

Lascia un commento