Roadster Shop Fast Track IFS

2014 AMSOIL/Street Rodder Road Tour Build

Vedi tutte e 3 le fotoRobert McGaffinphotographerRon CeridonowriterFeb 13, 2014

Subito dopo la seconda guerra mondiale non c’erano molte nuove auto nuove ed entusiasmanti negli showroom della nazione, ma a metà degli anni ’50 le cose stavano cambiando. Tutte le case automobilistiche cominciarono a spingersi oltre e, mentre il decennio si avvicinava alla fine, gli stilisti avevano tirato fuori tutti gli stop e le pinne erano il nome del gioco – e nel 1959 la Chevrolet decise di giocare a quel gioco.

Quando furono introdotte le nuove Chevys per il modello del 1959, il design (in particolare le pinne posteriori, spesso chiamate “ali di pipistrello”) fu odiato da alcuni e amato da altri. Noi siamo sempre stati in quest’ultimo gruppo e quindi si è deciso di costruirne una per la vettura AMSOIL/STREET RODDER Road Tour 2014. Una volta trovato un probabile candidato l’abbiamo spedita a Hot Rods da Dean per la costruzione.

Tutti i partecipanti erano d’accordo sul fatto che queste auto possono sembrare belle, ma sotto tutto quel lamierino scolpito c’è un telaio che non aveva qualità redentrici quando era nuovo, e non è migliorato con l’età. Spingere una Chevrolet originale del 1959 in una difficile curva a tutta velocità farà sì che la carrozzeria si inclini in modo precario e che i passeggeri rimangano aggrappati per tutta la vita. E il panico si ferma descrive accuratamente ogni tentativo di fermare la macchina in fretta. Per i nostri scopi le sospensioni di serie, il telaio a X debole con poca rigidità torsionale, il servosterzo intorpidito e i freni al limite della linea di demarcazione dovevano sparire.

Articolo molto interessante
1971 Plymouth GTX - L'ultima Hemi?

Fin dall’inizio lo scopo del Road Tour era quello di dimostrare che le aste stradali costruite con parti aftermarket potevano non solo essere belle e divertenti da guidare, ma anche sicure e affidabili. Le nostre esigenze richiedono che queste auto siano in parte hot rod e in parte grand touring car, così ci siamo rivolti al Roadster Shop per trovare una soluzione ai difetti del sistema di sospensione originale. Nel numero di febbraio di STREET RODDER abbiamo dettagliato la costruzione del telaio perimetrale sostitutivo della Chevy del 1958-64 di Roadster Shop e della loro nuova sospensione posteriore indipendente RS Fast Track; questa volta stiamo dando un’occhiata alla loro nuova sospensione anteriore indipendente RS Fast Track.

Vedi tutte e 3 le foto

Sulla base dei mandrini Corvette C6 e dei gruppi di mozzi Z06, Roadster Shop ha ottimizzato la geometria delle sospensioni per applicazioni come la nostra Chevy. La maneggevolezza è stata migliorata aumentando il guadagno di campanatura in curva e abbassando il centro del rollio. La corsa delle sospensioni è praticamente incommensurabile e per controllare il rollio della carrozzeria c’è una barra antirollio con scanalature da 1,25 pollici di diametro, con i terminali Corvette per mantenere il telaio piatto durante la negoziazione delle curve.

Di serie su tutti i sistemi di sospensione Fast Track e sul telaio completo non sono regolabili, gli ammortizzatori RS by Penske sono dotati di valvole personalizzate per la migliore qualità di guida e le migliori caratteristiche di maneggevolezza. Gli aggiornamenti disponibili includono ammortizzatori a doppia regolazione, nonché ammortizzatori remoti a doppio e triplo serbatoio regolabili per coloro che cercano il massimo della messa a punto e delle prestazioni.

Articolo molto interessante
Mango maniacale

Fondamentalmente l’RS Fast Track IFS è tutto ciò che l’originale non era. Fornisce le caratteristiche di maneggevolezza che volevamo con una corsa migliore e una posizione molto più bassa, pur garantendo una corsa completa delle sospensioni. L’RS Fast Track IFS è disponibile con una traversa universale progettata per telai con 29 pollici tra le rotaie e viene fornita con una larghezza della carreggiata di 54,75 o 58,75 pollici. È disponibile anche sui telai sostitutivi Chevy del 1958-64, come mostrato qui.

Per stare al passo con la costruzione della Chevrolet Chevrolet Rodder Road Tour 2014 AMSOIL/Street Rodder a Hot Rods by Dean, potete seguire il percorso sulle pagine di STREET RODDER o visitare il sito streetrodder.com per maggiori informazioni sull’auto e per scoprire come potete unirvi a noi nel tour di quest’anno.

Vedi tutte e 3 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2014\02\roadster-shop-fast-track-ifs1.jpg

Lascia un commento