Rodfather-Goodguys Road Tour porta 100 Hot Rodders su Cross Country Trek This Fall

Vedi tutti e 1 i fotoswpengineWordsJun 21, 2012

Venerdì 14 settembre un vivace gruppo di vesciche calde e stagionate provenienti da tutto il paese si riunirà nelle Salt Flats di Bonneville nello Utah, esaminerà le liste di controllo finali e poi si dirigerà verso est in una tempesta fragorosa – tutti insieme in un centinaio a scrostare lungo l’autostrada. La loro destinazione? Indianapolis, Indiana – la capitale mondiale delle corse, per accogliere i Goodguys 2nd WIX Filters Speedway Nationals, un evento che riempie l’infield dell’Indianapolis Motor Speedway con migliaia di classici personalizzati e caramelle colorate e hot rod.

In testa al gruppo ci saranno Andy Brizio e Gary Meadors, due uomini in prima linea nella scena del rodding caldo degli ultimi 4 decenni. Brizio, 80 anni, chiama il viaggio, chiamato ufficialmente “Rodfather/Goodguys Road Tour” il suo ultimo urrà. Dal suo primo viaggio in campagna a Peoria, Illinois, nel 1970 (che ha fatto nel suo secchiello Ford T del ’23, vincitore del premio AMBR, color caramelle colorate), ha fatto più di due dozzine di questo tipo di viaggio in una varietà di canne, compresa la sua cavalcatura per gli ultimi 20 anni – una Ford hiboy roadster viola fiammante del ’32 costruita da suo figlio Roy Brizio. Conosciuto in tutto il mondo come “Il Rodfather”, Brizio non si è mai allontanato dalla sua passione per la guida di canne vincenti per le lunghe distanze. “Volevo dimostrare alla gente che si può guidare questo tipo di auto per gli spettacoli automobilistici”, ha detto in modo riflessivo.

Gli sponsor giornalieri del tour includono WIX Filters, Auto Trader Classics, Grundy Worldwide Insurance, Speedway Motors e Billet Specialties.

Brizio e Meadors guideranno anche il viaggio di ritorno che partirà da Indy domenica 23 settembre dopo gli Speedway Nationals e le crociere attraverso Missouri, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California.

Un evento di questa portata ha richiesto mesi di pianificazione e coordinamento. Il percorso, meticolosamente tracciato, porterà il gruppo di 100 hot rod su strade secondarie, interstatali e autostrade attraverso 13 stati. I media della Route 2 (www.route2media.com), specializzati nel catturare la bellezza delle auto americane classiche su strada, documenteranno ogni miglio del viaggio con filmati da trasformare in una presentazione in stile lungometraggio. Il team della Goodguys Gazette fornirà anche un’ampia copertura del viaggio. Un blog quotidiano e uno “spot tracker” satellitare permetteranno ai fan e agli appassionati di tutto il mondo di seguire il tour in diretta online.

Per saperne di più, visitate il sito www.rodfathertour.com

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento