Scenes At 2013 Sacramento Autorama

Roddin’ @ Random

Vedi tutte le 12 fotoDave WallacewriterJun 5, 2013

Esattamente un anno fa, ci chiedevamo ad alta voce quanto più a lungo il secondo più antico show di hot rod al mondo, qualsiasi grande evento al coperto, potesse sopravvivere ai livelli di partecipazione della Grande Recessione (luglio 2012 HRD). Non importa. Richiamate il dottor Kildare. Annulla il carro della carne.

Tanta altra gente si è presentata al 63° Autorama di Sacramento che siamo propensi a credere a un promotore che sostiene un improvviso aumento del 10 per cento rispetto al suo miglior anno recente. “Abbiamo aumentato il nostro budget pubblicitario”, ammette John Buck, che possiede anche il sano Grand National Roadster Show. “Abbiamo anche cambiato le date per il weekend del Presidents’ Day. Alla gente piace il weekend dei tre giorni”. Forse per coincidenza, sia la quantità che la qualità delle auto personalizzate per le quali questa città e questo show sono conosciuti in modo unico, secondo John, sono migliorate di recente. “La qualità sta tornando ai tempi del 2007 [pre-recessione]”, insiste.

Tre giorni di tempo primaverile non hanno certo fatto male. Anche se 585 veicoli registrati sono comodamente visibili all’interno, sono distribuiti in più edifici, alcuni distanziati tra loro. I fan occasionali, considerando una gita invernale, non vogliono fare così tanto a piedi in caso di maltempo, e gennaio può essere freddo, piovoso, nebbioso e ventoso, spesso tutto in una volta. Una pessima previsione scoraggia anche la partecipazione al programma non giudicato “Drive-In” all’aperto, per il quale quest’anno sono usciti circa 200 auto e camion.

Articolo molto interessante
1959 Chevrolet Apache - Guerriero del fine settimana

Speriamo che queste tendenze favorevoli continuino. L’originale Autorama è spesso ingiustamente trascurato nelle discussioni sugli spettacoli al chiuso che possono attirare una maggiore copertura da parte delle riviste. Attribuiamo questa supervisione editoriale in parte al mercato mediatico relativamente piccolo della capitale dello stato, specialmente se paragonato alla megalopoli che si trova a soli 360 miglia a sud, e in parte ai contenuti dei redattori a budget limitato per coprire i saloni automobilistici più vicini alla sede centrale, anno dopo anno dopo anno. Non sanno cosa si perdono a Sacramento.

Vincitori

Vedi tutte le 12 foto

Il vincitore dell’AMBR del 1951 di Rico Squaglia, restaurato e di proprietà di Carter Fisher, si è unito alla roadster Kelly Brown-John Mumford, appena incoronata, e al trofeo perpetuo Grand National vinto da entrambi i T di pista, a 62 anni di distanza l’uno dall’altro.

Marchio di Zora

Vedi tutte le 12 foto

Dopo aver gareggiato con le roadster da pista V8-60, Rico ha scelto una baby flathead per l’auto stradale che lui e Harry Westergard hanno costruito nel 1949. L’attuale custode John Mumford è passato alle teste Ardun, superstiti ultrarare di circa 30 set che Zora Arkus Duntov ha prodotto per l’aspirante promotore di una serie di corse speciali che non si è mai materializzata.

Sophia

Vedi tutte le 12 foto

È un lavoro sporco, ma Giovanni D’Agostino suda i dettagli di ogni costruzione, fino a spargere il sale da strada proprio così nella notte del trasloco. (“Non c’è niente di meglio per mostrare la vernice”, confida. Il sale è bianco brillante, e poi ci sono tutte quelle scintille”. “) L’omaggio di John all’attrice Sophia Loren, una Cadillac del 1940 affettata e spruzzata dalla dogana di Oz (Oroville, California), è stata nominata Re di Kustoms e ha vinto il perpetuo Sam Barris Memorial Award per la lavorazione.

Articolo molto interessante
1985 C4 Corvette-Kart vs. 2014 Lingenfelter C7! - Roadkill Ep. 35

Chevromerc

Vedi tutte le 12 foto

Se alcuni stilisti alla moda della GM e della FoMoCo si fossero riuniti dopo il lavoro alla fine degli anni ’40 o all’inizio degli anni ’50, i loro scarabocchi di tovaglioli macchiati di birra avrebbero potuto assomigliare alla Chevy del 1954 che James Jeff ha messo insieme sei decenni dopo.

Negozio Camion

Vedi tutte le 12 foto

Travestita da stand, questa piccola Crosley avrebbe potuto contribuire alla storia delle hot-rod più di qualsiasi altra iscrizione ufficiale all’Autorama, a modo suo: recuperando pezzi di ricambio per innumerevoli canne, costumi e auto da corsa costruite da Dick Bertolucci di Sacramento. Speriamo che Gary Cope la mantenga così, a meno che non intenda installare il suo “banger” Crosley a caldo, il nostro propulsore preferito di Autorama.

Master

Vedi tutte le 12 foto

Con sia la prima generazione che il baby-boom hot roders che raggiungono una certa, ahem, “maturità” in massa, il pioniere del gessato Herb Martinez, 66 anni, ha recentemente aggiunto gli scooter elettrici alla sua lista di applicazioni. Ora, sopravvivendo al suo 54° anno di pittura personalizzata, Herb continua anche a presentare la sua popolare serie di “campi di addestramento gessato”. Arruolatevi su HerbMartinez.com.

Unamericano

Vedi tutte le 12 foto

Ciao ciao, Butch

Vedi tutte le 12 foto

Non abbiamo mai visto la partecipazione del club nemmeno vicino all’affluenza annuale dell’Autorama. Questo gigantesco edificio, inclusa un’intera ala non visibile nella foto, era pieno di circa 230 aste, costumi, muscle car e restauri che rappresentavano i club di Sacramento e dintorni, da sempre una regione di auto-club-crazy. Quest’anno è stato chiamato Butch Gardner’s Clubhouse in onore della rodder locale recentemente scomparsa, il cui ritratto e Ford roadster e cabriolet guidava un’impressionante collezione di auto che rappresentavano le sue Thunderbolt, un gruppo attivo dal 1945.

Articolo molto interessante
2002 Grande Crociera del Giorno del Lavoro

Sweep

Vedi tutte le 12 foto

Sapete che state sperimentando la più grande collezione di costumi al coperto del mondo quando trovate questo tipo di artigianato e finite nella lontana tenda del palazzo in pelle scamosciata. Chris Silvera della vicina Roseville ha ripulito con la sua Chevy “Cadillacked” del 1952.

Bordo di taglio

Vedi tutte le 12 foto

Il progetto Ford di Ryan Tanton del 1949 è stato esposto completo di linee tagliate che assomigliano a un modello di cucito.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento