Shoebox Ford Art Morrison Frame – The Big Frame-Up

Rotolare un telaio Art Morrison sotto la scatola da scarpe Ford

Vedi tutte le 41 fotoGerry BurgerwriterMaggio 1, 2011

Quando la Ford ha finalmente introdotto la prima auto completamente nuova dopo la seconda guerra mondiale, lo stile è stato rivoluzionario. I parafanghi anteriori si erano alzati per incontrare il cofano, e l’apertura della griglia ora si estendeva per tutta la larghezza dell’auto. I parafanghi posteriori erano inesistenti, poiché il quarto di pannello e il parafango divennero un unico pannello lungo e liscio. Tutte le tracce di una pedana da corsa erano scomparse e l’aspetto che ne risultava era quello di un’auto moderna ed elegante, con tutte le ruote ben nascoste sotto la carrozzeria. Fu una notevole trasformazione rispetto alla vecchia forma della Ford del ’48; queste nuove auto sembravano veloci e ferme. Eppure, per quanto dinamico fosse lo stile, c’era anche un certo aspetto da lastra che ha fatto vincere alla Ford del ’49-51 il soprannome di Ford scatola da scarpe.

Queste auto hanno avuto un impatto immediato sul pubblico e hanno incluso sia le hot roders che le customizer. La domanda di auto veramente nuove dopo la seconda guerra mondiale ha significato forti vendite e queste nuove auto sono state costruite bene, quindi ce n’erano molte sul mercato dell’usato. I parcheggi delle scuole superiori degli anni Cinquanta e dei primi anni Sessanta erano pieni di queste semplici auto e sembra che ogni hot rodder abbia una o due scatole da scarpe nell’armadio, compreso questo scrittore.

E quindi non c’è da meravigliarsi che la scatola di scarpe Ford stia godendo di una forte rinascita e come tutte le cose hot rod, l’aftermarket sta rispondendo con grandi nuovi prodotti per migliorare le sospensioni e la potenza, insieme a parti di riproduzione per aiutare a completare il progetto.

La Ford del ’49-51 impiegava sospensioni anteriori indipendenti e un solido assale posteriore con molle a balestra, e il telaio era abbastanza robusto da sopportare notevoli aumenti di potenza. La sospensione anteriore indipendente impiegava perni di articolazione, molle elicoidali e una scatola dello sterzo a vite senza fine e a rulli, che era moderna per l’epoca, ma difficilmente lo sterzo frizzante e la maneggevolezza a cui ci siamo abituati nel corso degli anni.

A causa della configurazione del telaio Ford del ’49-51 non esiste un modo semplice per aggiornare le sospensioni agli standard moderni. Ci sono kit di freni a disco e una scatola dello sterzo di ultimo modello migliorerà un po’ le cose, ma se nel vostro progetto c’è una sospensione anteriore veramente moderna, avete tre scelte. Aziende come Fatman Fabrication realizza uno stub per il telaio anteriore che può essere saldato al telaio esistente e vi fornisce una sospensione moderna in stile Mustang II ad un prezzo accessibile. Potete trovare un’auto da donatore ultimo modello e innestare la vostra clip anteriore sull’auto, oppure potete scegliere di acquistare un telaio completamente nuovo da un’azienda come Art Morrison.

Articolo molto interessante
Angoli dell'albero motore

Quando John Kocsis decise che era giunto il momento di costruire una custom contemporanea, trovò una Ford berlina del ’51 molto bella, quasi priva di ruggine, non è una cosa da poco per un’auto che ha passato tutta la vita nel New Jersey. Kocsis sapeva che le sospensioni moderne erano un must per l’auto, così ha considerato le sue opzioni. Alla fine decise che avrebbe potuto vendere il bellissimo telaio del ’51 e la trasmissione Flathead e recuperare parte del costo di un telaio completamente nuovo. Questo avrebbe risolto i problemi delle sospensioni sia anteriori che posteriori e fornito ampio spazio per il nuovo motore e la trasmissione Chevrolet. E’ stata fatta una telefonata al Lobeck’s V8 Shop Hot Rod Parts e un nuovo telaio Art Morrison è stato ordinato e consegnato direttamente alla porta di Kocsis.

Ordinando il telaio di ricambio completo, l’assetto desiderato viene integrato nel telaio utilizzando le vostre specifiche per l’altezza finale di marcia. Le traverse 2×4 a forma di mandrino e le traverse associate rendono il telaio molto robusto, in grado di gestire la potenza moderna con facilità. Non c’è ruggine da rimuovere, non ci sono fori da rattoppare e non ci sono sospensioni da posizionare e innestare, rendendo questo nuovo telaio un candidato ideale per la verniciatura a polvere o la verniciatura senza la spesa della sabbiatura o dell’immersione di un vecchio telaio. Ci sono un sacco di cose positive da dire sull’utilizzo di un telaio completamente nuovo.

Vedi tutte le 41 foto

Tuttavia, l’acquisto di un telaio completamente nuovo non sempre significa che la carrozzeria si avviterà semplicemente sul telaio e si andrà via. Quasi tutti i telai di riproduzione del ’48 e più vecchi includono supporti per la carrozzeria in modo da poter veramente imbullonare la carrozzeria originale Ford, ma nel caso del telaio della scatola da scarpe che Kocsis ha ricevuto, non c’erano supporti per la carrozzeria o posizioni, quindi il montaggio della carrozzeria sul telaio è diventato un lavoro per un professionista. Entra Larry Shoaf e il team di Rodcrafters a Welcome, North Carolina.

Articolo molto interessante
Prestazioni di movimentazione - Gestione delle classi di magazzino

Dopo che tutti i supporti della carrozzeria sono stati fabbricati, un nuovo pavimento del bagagliaio e le vaschette delle ruote sono state fabbricate e saldate in posizione, completando l’installazione della carrozzeria sul nuovo telaio Art Morrison. Alla fine Kocsis aveva proprio quello che voleva: un nuovo telaio moderno sotto la sua scatola da scarpe Ford che fornisce una piattaforma robusta per il resto della costruzione. Seguitelo passo dopo passo nel processo di montaggio della carrozzeria; potreste decidere che anche la vostra vecchia auto è pronta per un nuovo telaio.

Quando John ricevette il telaio, fu evidente che il pavimento del baule avrebbe dovuto essere rimosso per consentire al corpo di poggiare sul nuovo telaio. Ha tagliato le lamiere fino a quando l’auto non è stata appoggiata sul telaio Art Morrison, poi ha fatto rotolare la carrozzeria e il telaio nel rimorchio per il viaggio a Rodcrafters.

A quanto pare la realizzazione dei supporti per il corpo è qualcosa a portata di mano dell’abile costruttore casalingo e ci piacerebbe pensare che dopo aver visto le foto adiacenti questo compito sarà ancora più facile. Ford era piuttosto serio nel montare le carrozzerie al telaio nel 1951 con non meno di 23 bulloni per fissare la carrozzeria al telaio. I framerails Art Morrison si allineano direttamente sotto 13 di questi punti di montaggio, ma altri 10 supporti devono essere fabbricati per fissare la carrozzeria al telaio. Questi supporti per il corpo sono costituiti da stabilizzatori che si estendono verso l’area del pannello oscillante su entrambi i lati dell’auto e da un paio di rinforzi per il firewall montati all’esterno della framerail appena davanti al firewall. Sono coinvolte le competenze di base di fabbricazione e la saldatura, ma la cosa più importante è localizzare correttamente la carrozzeria perfettamente sul telaio.

Quando è il momento di localizzare la carrozzeria sul telaio, è di sicuro utile avere un ascensore nel garage; se non ce l’avete, prevedete di avere a bordo qualche martinetto e una manciata di amici, dato che la carrozzeria verrà sollevata più volte sul telaio. Il primo passo è quello di misurare il passo sul telaio. Poiché la sospensione posteriore è regolabile, è possibile avere l’interasse errato di un pollice o più. Abbiamo misurato e regolato la sospensione posteriore fino a quando non abbiamo avuto l’impostazione di fabbrica del passo di 114 pollici. Ora era il momento di localizzare la carrozzeria sul telaio.

Articolo molto interessante
Big Sway Bar, molle morbide - BBSS

Dopo la prova preliminare di montaggio è risultato evidente che John non aveva tagliato abbastanza metallo dalla parte posteriore dell’auto, i passaruota interni dovevano essere tagliati per liberare i pneumatici e l’intero pavimento del bagagliaio è stato rimosso fino alla cucitura di fabbrica situata proprio dietro, dove si trova lo schienale del sedile posteriore. Dopo aver tagliato gli alloggiamenti delle ruote, la carrozzeria è stata abbassata sopra il telaio.

I parafanghi anteriori sono stati avvitati alla macchina e poi il telaio è stato ribaltato in un’area libera dove abbiamo potuto osservare la posizione della ruota e dei pneumatici. Poiché non ci sono fori di localizzazione nel telaio, il posizionamento della carrozzeria sul telaio diventa una combinazione di spostamento della carrozzeria fino a quando le ruote non sono centrate nelle loro rispettive aperture e poi si effettuano misurazioni accurate da punti comuni sulla carrozzeria e sul telaio per garantire che la carrozzeria sia quadrata sul telaio. Questo richiede un bel po’ di tempo e di pazienza, ma ancora una volta questa è la parte più importante del progetto, poiché il centraggio delle ruote nelle aperture del parafango è fondamentale. Una volta che siamo stati certi che il corpo è stato correttamente posizionato, la fabbricazione dei supporti del corpo potrebbe iniziare.

Abbiamo iniziato individuando quattro dei fori di montaggio del corpo che si allineavano con la parte superiore del telaio. Il centro dei fori è stato trasferito nella parte superiore della framerail con un punzone di trasferimento, i fori sono stati poi praticati nel telaio e gli inserti filettati sono stati saldati nella framerail. Uno spessore di legno ha simulato la gomma di montaggio del corpo e il corpo è stato abbassato sul telaio e imbullonato in posizione. Seguirono altre misurazioni per essere sicuri che il corpo fosse correttamente posizionato prima di iniziare a costruire gli stabilizzatori per gli altri supporti del corpo.

Vedi tutte le 41 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento