Sistemi a induzione – 1, 2, 3, Go

Abbiamo messo alla prova tre sistemi a induzione

Vedi tutte le 16 fotoDave YoungwriterOct 11, 2012

Da quando è stato introdotto il 273 V-8, il motore a blocco piccolo della serie Chrysler LA è diventato un successo per gli appassionati delle prestazioni Mopar. Confezionato in un blocco piccolo e leggero, il Mopar small-block è circa 150 libbre più leggero di un big-block comparabilmente equipaggiato. Quando il motore 340 è stato introdotto, ha sigillato l’affare, in quanto si adattava bene a qualsiasi blocco piccolo fuori marca, e le versioni 360 LA e Magnum di questo motore sono anch’esse dei veri e propri motori di potenza. Grazie al grande supporto aftermarket per il piccolo blocco Mopar, gli spostamenti e i livelli di potenza sono molto più grandi ora di quanto non lo siano mai stati, permettendo al piccolo blocco Mopar di fare numeri di potenza precedentemente riservati ai motori big-block o Hemi.

Un’azienda che ha abbracciato il piccolo blocco Chrysler è Indy Cylinder Head. Approfittando della nostra annuale Engine Challenge di diversi anni fa, l’equipaggio di Indy ha utilizzato il suo ingresso per collaborare con RHS, sviluppando la linea di teste cilindro Indy LA-X. Indy ha vinto anche il nostro Engine Challenge quell’anno, dato che il loro small-block ha prodotto più potenza e coppia di qualsiasi altra delle altre sette voci. Indy ha una linea completa di parti necessarie per costruire il proprio motore Mopar small-block, oppure offre motori completi se si preferisce non farlo da soli. Durante i seminari tecnici annuali Chrysler di quest’anno e lo swap si incontrano alla Fiera di Stato dell’Indiana, abbiamo notato un piccolo blocco offerto da Indy Cylinder Head che potrebbe realizzare tre diversi livelli di potenza, tutti con lo stesso collettore di aspirazione. Incuriositi, abbiamo deciso di visitarli e di verificare cosa ci vuole per costruire questo potente piccolo blocco da 408 pollici, per poi testarlo al banco usando un singolo quadricilindro a quattro barili, un doppio quadriciclo e un compressore con doppio quadriciclo.

Articolo molto interessante
Tecnologie per il trasporto aereo Installare il sistema di controllo ARC4000 RidePro - Il Dirty Thirty Thirty Nine

La base di questo motore è un blocco 360 con un alesaggio di 4.030 pollici e un albero a gomiti forgiato Eagle con una corsa di quattro pollici, per una cilindrata totale di 408 pollici cubi. I pistoni forgiati a parabola con gonne rivestite, combinati con le teste dei cilindri in ghisa LA-X di Indy, conferiscono al motore un rapporto di compressione 9,0:1 compatibile con la pompa-gas, e vengono utilizzate bielle forgiate a I-beam. Una coppa dell’olio per corse su strada Milodon e la pompa dell’olio Melling gestiscono le funzioni di lubrificazione.

Vedi tutte le 16 foto

Per migliorare il flusso e il potenziale di potenza, Indy ha trattato le teste dei cilindri LA-X di questo motore con l’attacco a CNC, e le teste sono dotate di valvole di aspirazione da 2,055 pollici e di scarico da 1,625 pollici. Queste teste offrono valvole più lunghe rispetto alle teste LA standard, con camere di combustione e porte in stile Magnum, pur mantenendo i bilancieri montati sull’albero. Indy offre anche una versione di questa testa cilindro con bilancieri individuali in stile Magnum, che la rende una testa versatile e dalle grandi prestazioni.

Poiché questo motore è stato progettato per funzionare bene sia ad aspirazione naturale che con un soffiatore che fornisce la spinta, la selezione dell’albero a camme è stata fondamentale. Il costruttore del motore Ken Lazzeri della Indy Cylinder Head ha scelto una camma idraulica a camme piane Comp Cams per questo motore, per semplicità ed economicità. Questo speciale albero a camme rettificato è dotato di un’alzata di aspirazione di 0,544 pollici e di un’alzata di scarico di 0,541 pollici, con una durata di 240 e 246 gradi per l’aspirazione e lo scarico rispettivamente. La separazione dei lobi per questa macinazione è di 110 gradi, e Ken ha installato la camma a 108 gradi. I bilancieri a rulli Indy Cylinder Head sono utilizzati con un rapporto di 1,6 sia sul lato di aspirazione che su quello di scarico.

Articolo molto interessante
Installazione di un kit Rollbar - Protezione antiribaltamento

L’elemento che rende questo motore così versatile è il collettore di aspirazione Mod Man costruito da Indy Cylinder Head. Questa presa permette all’utente di passare da una singola piastra a quattro barili, due piastre a quattro barili, una piastra Six-Pack o anche una piastra soffiante. Questo è un vantaggio eccezionale sul motore a blocco piccolo, poiché su un blocco piccolo, il collettore di aspirazione ospita le camicie d’acqua che richiedono lo scarico del liquido di raffreddamento per cambiare l’aspirazione. Per la nostra sessione al banco, abbiamo deciso di testare la versione a quattro cilindri singoli con un Holley da 750 cm3, poi abbiamo usato un paio di carboidrati Edelbrock da 500 cm3 sulla piastra superiore a doppia quadrupla, prima di terminare il nostro test con un soffiatore Littlefield 671 attaccato alla piastra superiore del soffiatore.

Vedi tutte le 16 foto

Partendo dal singolo quattro cilindri, abbiamo acceso il motore sul banco per iniziare i test. Questo è un blocco piccolo e gutturale, con 408 pollici di cilindrata e suona più come un grosso blocco quando è in funzione. Indy offre una versione di questo stesso motore con la testa del cilindro MA-X (stile Magnum) e un albero a camme leggermente più mite e valvole leggermente più piccole con una potenza di 450 cavalli con un quattro cilindri, quindi eravamo ansiosi di vedere cosa poteva produrre questa piccola centrale elettrica. Al primo tiro al banco, era evidente che questo piccolo blocco funzionava bene, dato che la coppia di picco era di 481,8 libbre e la potenza di picco era di 495,9 cavalli a 5.900 giri/min. Una grande parte di questa storia, tuttavia, è la presa Mod Man di cui questo piccolo blocco è dotato.

Articolo molto interessante
Dodge Charger e Magnum Shaker Hood Scoops - Agitato, non mescolato

Grazie al Mod Man di Indy, abbiamo potuto effettuare rapidamente i tiri al banco, quindi cambiare la piastra superiore dell’aspirazione in circa 20-30 minuti ed essere pronti per effettuare nuovamente il lancio del motore. Abbiamo effettuato più tiri su questo motore con tre diverse impostazioni di induzione, e abbiamo facilmente realizzato tutto il nostro lavoro in un giorno sul banco. Ancora più impressionante è la potenza di questo motore. Date un’occhiata ai risultati del banco qui sotto e siamo sicuri che sarete d’accordo che questo 408 mostra il suo potenziale sia normalmente aspirato che con il soffiatore. Assicuratevi anche di controllare moparmusclemagazine.com per un video di questo potente piccolo blocco che fa tiri sul banco da tiro di Indy.

Prezzo Tag

450hp 408 small-block completo$6.479 (singolo a quattro barili)520hp 415 small-block completo$7.595 (singolo a quattro barili)Aspirazione Indy Mod Man$499Mod Man piastre superiori$135 ciascunoLa potenza e la coppia di un piccolo blocco sovralimentato inestimabile Mostra tutto Vedi tutte le 16 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201210mopp-1212-01-1-2-3-go-three-difference-induction-systems-.jpg

Lascia un commento