Sospensione e modifiche K-Member – Dondolare la culla

Modifica di uno stock K-Member per montare una coppa dell’olio per la corsa a strascico

Vedi tutte le 22 fotoRandy BoligphotographerKevin ShawwriterSteven PowellphotographerJun 20, 2007

I membri K-membri del grande blocco K della fabbrica per i B-Bodies di fine anni ’60 non sono eccezionalmente rari, a meno che non si tratti di una Hemi K-membri a causa dei loro posatoi e dei loro rinforzi alterati. Altrimenti, i bulloni standard big-block K-member standard per tutti i 383, 400 e 440 e sono stati trovati in tutti i B-Bodies, sia che si tratti di un R/T 440 a quattro velocità Coronet, di un Road Runner con motore 383 o di un carro Plymouth da 400 b-block. Le prestazioni e gli aggiornamenti delle sospensioni si sono manifestati solo in barre di torsione più forti, freni più grandi e barre di oscillazione antirollio, che non hanno influito sulla culla del motore stesso.

Anche se molti vorranno vendervi la rarità o l’esclusività di qualsiasi membro K, la verità è che, a meno che non stiate costruendo un restauro perfetto al 100%, le differenze tra un telaio K e l’altro sono quasi indistinguibili. Tenendo conto di questo, non ci siamo sentiti troppo male a fare a pezzi la culla del motore originale per la nostra Dodge Charger del ’69.

La fabbrica K-frame è nata durante lo sviluppo del design del corpo macchina. Mentre GM stava lottando per eliminare la torsione della carrozzeria e la flessione strutturale nei loro veicoli a pianale del telaio, Chrysler e Ford stavano esplorando i vantaggi progettuali dell’incorporazione del telaio o del telaio nei componenti della carrozzeria. Mentre i telai anteriori e posteriori sporgevano dalla cabina centrale, alcune traverse sono state utilizzate per legare insieme le rotaie esposte. Mentre i propulsori della GM erano sposati al telaio, sia Ma Mopar che la Blue Oval lavoravano alla creazione di culle motore separate che non solo brandivano i supporti del motore, ma ospitavano anche i bracci di controllo inferiori (mentre i bracci A superiori erano accoppiati ai parafanghi interni e alle traverse anteriori). Le immagini di montaggio mostravano come i telai K completi con il motore e la trasmissione si sposavano con il veicolo quando la carrozzeria veniva abbassata dalla linea di montaggio rialzata. Questo disegno di una culla completa del motore imbullonata alle traverse migliorava drasticamente la rigidità del veicolo, poiché la coppia del motore veniva dissipata non solo attraverso i supporti del motore attraverso il membro K, ma anche attraverso le traverse, a differenza del design del telaio GM che subiva ampie crepe, torsioni e distorsioni sotto la coppia dei loro motori più grandi “ratto”.

I telai K della fabbrica erano costituiti da due pezzi di lamiera di grosso spessore stampati e modellati, saldati insieme a punti nella caratteristica forma a “K” da cui prende il nome. Sono state saldate piastre spesse per il posatoio della scatola dello sterzo e i supporti del motore. Per la linea B-Body sono stati prodotti tre K-members, una culla motore realizzata appositamente per i motori Small-Block e Slant Six, B e RB, e un Hemi K-frame più pesante. A causa dell’ovvia rarità dei veicoli con motore Hemi, questi K-members costruiti appositamente sono molto più desiderabili, come già detto in precedenza. il design stampato dei telai K-frame di fabbrica sono sorprendentemente forti e sono accreditati di resistere verso l’alto fino a 1.000 CV in alcune auto da corsa Pro Stock con le più piccole modifiche. Molti piloti conservano ancora i loro supporti del motore di fabbrica mentre incorporano una piastra del motore per una maggiore integrità.

Vedi tutte le 22 foto

Avevamo in mente un paio di clausole quando abbiamo deciso di tagliare il membro K della nostra Charger. La prima è stata quella di aprire il telaio K per lasciare abbastanza spazio per la nostra coppa dell’olio rettangolo drag racing. L’ingombrante padella misura un capello largo più di 8 pollici, una circonferenza che non passerebbe con una K standard. L’apertura del telaio a K avrebbe richiesto la maggior parte della nostra attenzione, perché il telaio a K era anche destinato a fungere da traversa tra i binari del telaio anteriore. Tagliarlo significava indebolire la sua struttura se si trascurava di rinforzarlo, così abbiamo scelto di “inscatolarlo”, rendendo la culla del motore appena aperta molto più rigida e rigida di quando ha lasciato la fabbrica. Inoltre, dato che i progetti futuri per il dumper fatto a mano, costruito in casa, includevano ben oltre 700 CV da un elefante arrabbiato, abbiamo deciso di far funzionare una piastra motore, o orecchie da elefante per così dire.

Far funzionare una piastra del motore significava non dover utilizzare i supporti del motore di fabbrica. Questo ci fornisce un paio di vantaggi. In primo luogo, il nostro membro K appena modificato non si contorcerebbe più sotto la torsione torsionale che la nostra Hemi sta per vomitare. Ottimamente, un motore ad alte prestazioni richiede supporti motore solidi; la maggior parte dei supporti in gomma o in poliuretano sono inclini a strapparsi e a frantumarsi in tali condizioni. La piastra del motore non solo è obbligata con questa necessità, ma ha eliminato l’uso dei posatoi di fabbrica, permettendoci il secondo più grande vantaggio – la libertà di regolare il posizionamento del nostro motore.

Anche se manterremo l’offset del motore Mopar per garantire l’allineamento della trasmissione, saremo in grado di abbassare la nostra Hemi in modo da avere uno spazio sufficiente sotto il cofano piatto in fibra di vetro. Naturalmente, questo mette a rischio la nostra padella e le nostre testate se non stiamo attenti, ma il fascino di una Hemi di oltre 700 cavalli nascosta sotto un cofano piatto vale il rischio ai nostri occhi.

Abbiamo trascorso due pomeriggi di dopo-lavoro (un solo sabato per la maggior parte) a lavorare su questo progetto K-frame, che ha portato a un membro K leggero, strutturalmente robusto e modificato. Le nostre uniche spese sono state il prezzo di due ruote da taglio, una lattina di vernice semigloss per le lattine e rottami di lamiera calibro 12. Anche con una limitata esperienza di saldatura, questo lavoro è un lavoro facile da fare per la maggior parte degli appassionati di Mopar che vogliono personalizzare il loro Mopar senza sacrificare la stabilità della loro corsa. Infatti, il pugilato nelle modifiche apportate al vostro K-member non solo lo alleggerirà leggermente, ma lo rafforzerà sostanzialmente. Ma assicuratevi di seguire il primo comandamento del costruttore: misurare due volte, tagliare una volta. Troppe volte abbiamo trascurato questo e abbiamo dovuto ricominciare da capo il nostro progetto.

(N.d.R. – Kevin, vuoi dire come la tua Dana camionista che ora è stata tagliata troppo corta?)

Vedi tutte le 22 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2007\06\0706-mopp-01-pl-k-member-modifcations-k-member.jpg

Lascia un commento