Street Shaker – 1939 Ford DeLuxe Coupé del 1939

Aprile 2014

Vedi tutte le 1 fotoChuck VranaswriterMar 4, 2014

Molte volte qualcosa di così innocente come guardare i tuoi vicini adolescenti che guidano su e giù per la strada nel loro Modello Come può accendere una miccia in una mente giovane che cambierà per sempre il proprio futuro. Nel caso di Steve Wesmenty di North Haven, Connecticut, era l’inizio degli anni Cinquanta quando un paio di adolescenti selvaggi del posto facevano a pezzi la sua strada con la loro Ford Model As senza i corpi. Questa azione innalzava il livello di attenzione di Steve attraverso la stratosfera, poiché poteva vedere il funzionamento interno di ogni auto solitamente nascosto dalla carrozzeria, e a un giovane troppo figo.

Seguendo il suo istinto, ha iniziato a fare esperienza in prima persona costruendo inizialmente modelli in scala dei kit di barre calde al tavolo della cucina, poi visitando regolarmente l’ovale di un quinto di miglio di terreno sterrato a West Haven Speedway, vicino al Savin Rock Amusement Park. Ci sono state anche molte lunghe giornate e notti trascorse a Connecticut Dragway, a Colchester, dove il profumo di carburante da corsa e il suono dei binari di carburante bruciati hanno suggellato l’accordo con una magia troppo nota. Le corse regolari in bicicletta sulla strada del ritorno a casa da scuola, passando davanti alla carrozzeria di Streeto, lo hanno infine condotto attraverso le porte dove i fratelli Ed e Ralph hanno messo al lavoro l’adolescente. Metterlo a terra gli ha permesso di vedere in prima persona quello che serviva per far resuscitare le auto danneggiate o dimenticate da tempo, mentre aspettavano di essere riemerse. Con il passare degli anni, Steve si sarebbe occupato di numerose auto di sua produzione, tra cui una Ford Model Ts e As, una Ford a tre vetri del 1936 e una Chevy Gasser del 1938.

Articolo molto interessante
1966 Pontiac LeMans V8 Swap - Lo-Po6 a H.O. 326

Ogni vero hot roder cerca sempre un altro progetto per alimentare il bisogno di una costruzione quando una costruzione in corso viene completata. Steve non era diverso e quasi 20 anni fa, quando si è imbattuto in una Ford coupé del 1939 in vendita, stava navigando tra le pubblicità locali di interesse speciale. A un esame più attento l’auto si è rivelata un rullo grezzo ma completo, meno motore e trans. Un accordo è stato fatto per 1.800 dollari e lui ha trasportato l’auto a casa per valutarne la rinascita. Essendo sempre stato un appassionato di hot rod con motore V8, ha pianificato di costruire un’auto che avrebbe facilmente terrorizzato le strade di North Haven.

Per creare una base adatta, la cornice originale è stata spogliata fino alle ossa, inscatolata, stretta sul retro e trattata con una nuova traversa centrale da Hotrods all’inferno. Con la spina dorsale ora solida come una roccia, una Ford da 9 pollici posteriore riempita con ingranaggi 4.11:1 è stata ancorata al suo posto da un kit di molle a balestra TCI Engineering e una barra Panhard abbinata a un set di ammortizzatori pneumatici regolabili Gabriel Hi-Jackers per regolare la posizione. Per dare al coupé un assetto ribassato nella parte anteriore, Steve ha aggiunto un Heidts Superide II IFS completo di fuseruole a caduta da 2-1/2 pollici, ammortizzatori coilover, barra antirollio e sterzo a cremagliera Flaming River. Quando arriva la necessità di rallentare la velocità, un doppio master spinge il fluido attraverso le linee inossidabili a dischi da 11 pollici e pinze Wilwood a quattro pistoncini ancorati ad ogni angolo. Aggiungendo una perfetta iniezione di fascino nostalgico, un originale set di ruote Halibrand da 15 pollici calzati con gomma BFGoodrich sul retro e Mastercrafts sul davanti aggiungono un perfetto equilibrio.

Con il fascino di Steve per i V-8 sovralimentati era ovvio che la coupé avrebbe avuto un huffer sotto il cofano. Contattò John Franceschet alla Dead End Automotive Engineering di Wallingford per aggiungere un sacco di fuoco a una Chevy 327ci del 1964. Il blocco era annoiato e accarezzato a 331ci e riempito con una manovella d’acciaio collegata ad aste GM sormontata da pistoni Arias 7:1, mentre un bastone COMP Cams imposta il ritmo. Una coppia di teste Bow Tie fuse sono state poi massaggiate alla perfezione e coperte da una presa Dyers con soffiatore 6-71 corrispondente. Il carburante scorre attraverso una coppia di carboidrati Edelbrock 500-cfm mentre i gas esausti spingono attraverso le testate dei parafanghi della Speedway Motors fino a marmitte da 2-1/2 pollici e marmitte Stainless Specialties. Collegato a un TH400 modificato da Jerry’s Transmission Service di Guilford, le fughe della coupé sono taglienti come un rasoio.

Articolo molto interessante
1956 Chevy 210 - La Co-Op Coupé

Quando si è trattato di occuparsi della carrozzeria, Steve non ha perso tempo a riparare i pavimenti, a installare i pannelli esterni e a stirare le lamiere. Per dare alla macchina un aspetto distintivo, ha tagliato il coperchio di 2-1/2 pollici e mezzo, ha levigato lo sdraio posteriore e ha rimboccato il paraurti posteriore. Poi ha caricato la sua pistola di vernice con un sacco di uretano nero PPG e ha posato un rivestimento profondo fino a un miglio di lucido ricoperto con le fiamme tradizionali in rosso caramella House of Kolor.

Tornando all’interno, Steve voleva che il suo ufficio commerciale completasse il nuovo atteggiamento dell’auto, così ha contattato Walt Carroll alla A-1 Upholstery di Bridgeport per lavorare al suo voodoo, ricoprendo l’interno con un sacco di pelle nera completata da una moquette nera ad anello. Steve ha poi cablato l’auto e ha aggiunto degli indicatori lunari per monitorare i segni vitali mentre i turni passano attraverso Lokar, e un volante a banjo gestisce la navigazione. Breezes from Vintage Air e tunes attraverso JVC arrotonda il tutto. Tutto quello che sappiamo è che la formula del coupé lo inchioda a tutti i livelli mentre lo scuote per le strade di North Haven.

TECH TIPS

COMP Camme

Anche i rocker hanno bisogno di lubrificante.

Non installare mai i bilancieri a secco. Essi devono essere lubrificati durante la prima messa in servizio con il lubrificante appropriato per evitare danni permanenti. Una generosa quantità di spray per l’assemblaggio del treno valvole delle camme COMP (PN 106) su ogni bilanciere, sfera del perno, punta dell’asta di spinta della boccola e punta della valvola può prevenire danni alle parti nuove.

Articolo molto interessante
1956 Ford F-100 Pickup Truck - Cestino Case Barn Find

FAST

Pompe carburante in serbatoio contro pompe carburante in linea

Ci sono diversi vantaggi nel far funzionare una pompa del carburante in serbatoio rispetto ad una pompa del carburante in linea. FAST raccomanda una pompa in-tank quando possibile. Le pompe per carburante in-tank sono sempre adescate, funzionano più fredde, più silenziose e sono il metodo utilizzato da tutti gli OEM. Sono anche richieste per i sistemi di rifornimento senza ritorno.

Inglese

Due modi per mantenere pulite le pile

I nuovi stack in Inglese (PNs NG5103-8 e NG5104-8) sono progettati per un maggiore flusso d’aria, e i filtri dell’aria a scatto (PNs NG5110-8 e NG5111-8) sono stati creati per adattarsi specificamente solo a questi singoli stack. Tuttavia, gli schermi PN NG404040-8 funzioneranno negli stack per coloro che non vogliono far funzionare i filtri.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento