T istantanea: Profilo di un Hot Rod

The Instant T hot rod featured 1915 Model T front lamps and windshield. See more hot rod pictures. L’asta a caldo Instant T è dotata di fari anteriori e parabrezza modello T del 1915 . Vedere più immagini hot rod . .

Ted McMullen, creatore dell’Instant T hot rod, stava imparando la saldatura e la fabbricazione di telai su auto a trascinamento quando Norm Grabowski e Tommy Ivo stavano introducendo il mondo dell’hot rod nel famigerato secchio a T alla fine degli anni ’50.

Con l’aumento della popolarità della benna a T, McMullen decise che avrebbe potuto costruire telai hot rod a prezzi accessibili, kit e persino barre chiavi in mano. Con questo concetto in mente, McMullen aprì la U.S. Speed Sport Mfg. nel 1962.

Tutte le precedenti carrozzerie a T erano realizzate su misura con parti Ford, ma ora la U.S. Speed Sport mirava ad offrire carrozzerie e telai in stile linea di produzione che potevano essere acquistati pronti per l’uso o adattati a qualsiasi combinazione di motore, trasmissione, parte posteriore o qualsiasi altro componente desiderato dall’acquirente.

Galleria di immagini Hot Rod

L’Instant T è stata la prima hot rod completa che il negozio ha costruito e l’auto che McMullen ha usato per il suo modello da pavimento. Il telaio da 96 pollici con interasse e box-rail è stato saldato per essere geometricamente vero. La maschera assicurava inoltre che ogni telaio costruito dall’officina sarebbe stato lo stesso.

La carrozzeria, un’unità in fibra di vetro progettata da Wayne Hartmann e basata su un pickup Ford roadster del 1923, è la stessa che la U.S. Speed Sport ha utilizzato per le auto dei suoi clienti.

Articolo molto interessante
Pre-1949 Dogana

I baubles non facevano parte dell’equazione. Per mantenere linee semplici e pulite, Ted McMullen e l’impiegato Dick Fletcher hanno usato il parabrezza e le luci anteriori e posteriori di un Modello T. del 1915

Il motore scelto era una Corvette 283-cid V-8 che respirava attraverso un collettore di aspirazione Offenhauser con tre carboidrati a due barili. Le ruote di scelta erano Halibrands nella parte posteriore e steelies cromate nella parte anteriore. La tappezzeria di Ed Martinez e la vernice al mandarino completano l’asta.

The Instant T hot rod's engine of choice was the Corvette 283-cid V-8.” ” Il motore Instant T hot rod di scelta era la Corvette 283-cid V-8.

Una volta finito, l’hot rod è apparso in diverse riviste d’epoca, e Hot Rod Parts Illustrated l’ha soprannominato l’Instant T. Una marea di richieste ha seguito l’esposizione della rivista, e presto i negozi di tutto il mondo hanno offerto kit di secchielli a T in fibra di vetro.

Proprio come Norm Grabowski aveva introdotto la T-bucket, U.S. Speed Sport può essere accreditato con l’offerta del primo “Fad Ts” in fibra di vetro chiavi in mano e kit-car.

Fletcher doveva essere il proprietario originario, ma ha lasciato il negozio prima di poter lavorare sui costi di costruzione dell’auto. Così, Ted McMullen l’ha tenuta, ha modificato alcuni dettagli e l’ha usata come auto da spingere.

The Instant T was later given five-spoke wheels and a candy blue paint job.L’Instant T è stato successivamente dotato di ruote a cinque razze e di una vernice blu caramella. Publications International, Ltd.

Articolo molto interessante
1965, 1966, 1967, 1967, 1968, 1969 Avanti II

Scambiò i tre carburatori a due carburatori con i quad doppi, mise su un set di ruote a cinque razze con le slick, e lo fece ridipingere di blu caramella. L’Instant T è rimasto nel negozio di McMullen dal 1967 al 1995, quando Jim Travis si è offerto di restaurarlo.

Ted McMullen è morto da allora, ma non prima di aver visto l’Instant T collocato nel Petersen Automotive Museum di Los Angeles come un pezzo vivo della storia dell’aftermarket hot rod.

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi:

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento