Torna a scuola: Si deve affittare un autoarticolato o pagare i traslocatori?

Alcune persone hanno bisogno di più del minivan della mamma per andare a scuola.Ariel Skelley/Riser/Getty Images

Un’altra estate è finita ed è ora di tornare a scuola. Sfortunatamente, discutendo con il tuo compagno di stanza, hai disegnato la parte più corta del bastone, e sei responsabile di tutti i grandi oggetti che faranno sentire quella stanza del dormitorio come a casa. Il tuo compagno di stanza potrà accostare alla porta d’ingresso del tuo dormitorio con tutte le sue cose caricate sul retro della station wagon della mamma, mentre tu dovrai trovare un modo per far tornare a scuola il futon, il televisore a grande schermo, il microonde e il minifrigo. Questo è sopra i vestiti, il piumone, il computer da tavolo e i libri di testo. C’è anche la fornitura a vita di detersivo per il bucato che tua madre insiste a mandarti, un talismano che crede che la proteggerà dai carichi di vestiti sporchi che torneranno a casa durante la pausa autunnale. E non dimenticate la vostra tuba per la banda!

Chiaramente, questo richiederà un viaggio con una capacità di carico maggiore rispetto all’auto sportiva a due porte dei vostri genitori. Ma cosa fare: noleggiare un furgone per il trasloco o pagare i traslocatori per farlo al posto vostro? Questo è il tipo di decisione difficile che non ti aspettavi di dover prendere fino al tuo primo quiz a sorpresa!

Articolo molto interessante
10 Accessori più popolari - e perché?

Pubblicità

Questa decisione, come la risposta corretta in una situazione di pop-quiz, richiederà un po’ di ricerca e di compiti. In definitiva, non possiamo dirvi la risposta giusta, e non possiamo nemmeno inserire tutti i numeri per voi – dopo tutto, potremmo non scrivere mai più un altro articolo se avessimo delle stime per ogni lavoro in movimento. Ma possiamo dirvi alcuni dei fattori che dovreste considerare che renderanno la soluzione di questa equazione un po’ più facile. Preparate la vostra matita n. 2 e il blocco note e girate la pagina.

Lascia un commento