Ultra Rare Tucker 48 Guidato nel HOT ROD Power Tour 2015

L’HOT ROD Power Tour è presentato da Chevrolet Performance e guidato da Continental Tire

Vedi tutte le 39 fotoDouglas GladphotographerPhillip ThomaswriterIl 9 giugno 2015

La storia di Tucker è ben nota in questi giorni, e se si va troppo in profondità nei capitoli, si arriva quasi al mito. Il “Torpedo” di Tucker è un punto di riferimento interessante per l’ingegneria, l’economia e la politica automobilistica americana; per farla breve, il sogno di Preston Tucker – e i metodi che ha usato nel tentativo di raggiungerlo – hanno reso la barca un po’ troppo dura, e gli sono rimaste poche opzioni quando si è trattato della sfida lanciata dalla SEC: costruire 50 auto di serie o chiudere le porte.

Tucker ha finanziato lo sviluppo del Tucker 48 pre-vendendo accessori a futuri clienti speranzosi, il che ha attirato l’attenzione dei consumatori, ma ha catturato l’ira di tutti gli altri.

Vedi tutte le 39 foto

Il risultato è che Tucker non riuscì a produrre abbastanza esempi della sua Tucker 48, e l’auto si imbatté in vari problemi di budget e di sviluppo, mentre Tucker mirava a rivoluzionare l’automobile così come la conosceva. Caratteristiche che oggi diamo per scontate, come le sospensioni indipendenti sulle quattro ruote, i vetri di sicurezza temperati, il design interno ponderato per aumentare la sicurezza degli occupanti, i fari dello sterzo per illuminare la direzione in cui si sterzava dietro l’angolo, le cinture di sicurezza e una struttura della carrozzeria ad alta resistenza che poteva gestire un numero qualsiasi di combinazioni di urti anteriori, posteriori e laterali, anche in caso di ribaltamento. Dire che era in anticipo sui tempi è un eufemismo.

Dove Tucker aveva dei problemi era in alcune delle sue idee più radicali. In particolare, le sospensioni e la trasmissione erano particolarmente bizzarre. Prendiamo questo Tucker 48 del 1948, di proprietà di un tizio che chiameremo “Adam”. Adam è il secondo proprietario di questo Tucker 48, dopo che un suo amico è morto, passando il Tucker ad Adam. Questo è il Tucker 48 numero di produzione 1048 (uno degli ultimi esemplari costruiti), e pur essendo ancora bizzarro, è uno degli esemplari Tucker meglio sviluppati.

Vedi tutte le 39 foto

I bracci di controllo anteriori sono prodotti in ottone massiccio. Per esempio, volevamo fare il nerd e guardare il faro centrale (soprannominato anche l’occhio del Ciclope) ruotare con lo sterzo. Sfortunatamente, mentre è fermo, è possibile che il braccio di controllo si giri mentre le ruote girano su un marciapiede asciutto. Naturalmente, questa è una preoccupazione che nasce da una travolgente e comprensibile abbondanza di cautela. Non è possibile chiamare il negozio di velocità locale per i bracci di controllo Tucker. Anche la sospensione posteriore era inadeguata per il peso del massiccio piatto-sei cilindri 334ci. Tucker ha utilizzato una sospensione a torsione unica nel suo genere, con un ammortizzatore a sbalzo montato davanti alla sospensione posteriore. Sfortunatamente, la maggior parte dei Torpedo soffre di quello che è conosciuto come “Tucker lean”, secondo Adam. Vale a dire che ogni auto tende a sedersi fuori piano in un modo unico, a seconda di come le sospensioni si sono consumate. Per alleviare questo problema sul n. 48, Adam ha aggiunto dei coilover QA1 al posto dell’ammortizzatore originale per aiutare a sostenere la parte posteriore. All’anteriore, è stata aggiunta una molla a balestra trasversale su misura per risolvere il problema della magra Tucker.

Alcune altre cose divertenti da notare su questa vettura sono alcuni dei suoi accessori. Le luci ambrate sul paraurti anteriore, la visiera parasole, la terza luce dei freni e le luci di retromarcia sono aftermarket che sono state installate dal proprietario originale. Le parti sono o accessori N.O.S. (nuovo vecchio stock) o simili agli accessori originali che Tucker ha venduto.

Vedi tutte le 39 foto

Un altro pezzo unico del puzzle Tucker No. 48 è che molte delle sue parti interne sono state esternalizzate. Kaiser, Jeep e Lincoln hanno tutti donato pezzi di rifiniture interne, compreso il volante, che viene estratto da una Lincoln del 1941.

Vedi tutte le 39 foto

Il motore è un po’ una meraviglia. Mentre le teste dei cilindri sono state progettate da Tucker per convertire il motore in raffreddamento ad acqua, il blocco corto è stato essenzialmente fornito dalla Franklin Engine Company, produttrice di motori per aerei ed elicotteri raffreddati ad aria. Il motore è sormontato da un carburatore a due barili, che alimenta il sei cilindri piatto abbastanza carburante e aria per 166 CV a 3.000 giri/min e una coppia di 372 libbre di torsione. Anche se la potenza non sembra molto, soprattutto se si considera il peso dichiarato del Torpedo di 4.235 libbre, è ben rodata, soprattutto con il preselettore a quattro marce.

Vedi tutte le 39 foto

Pre-selezionatore? Mentre Tucker sognava di usare enormi convertitori di coppia su ogni mozzo della ruota, per eliminare il cambio tutti insieme, i suoi geniali riduttori erano la variabile più grande della produzione. Questo esempio di produzione successiva è abbastanza semplice da usare, ma se qualcosa di significativo dovesse fallire, metterebbe fine alla presenza di questo Tucker per un lungo periodo di tempo. Tutti i pezzi di ricambio devono essere lavorati su misura e tutti i riduttori Tucker sono stati sperimentali, con molte varianti.

Per guidarla, tuttavia, si parte in Prima marcia, stringendo e tirando il minuscolo cambio a H sulla colonna a destra e verso il basso. Si rilascia la frizione, come al solito, e si parte. Quando si ha voglia di cambiare, mantenendo l’acceleratore, si può selezionare la marcia successiva. La seconda marcia è in alto e a sinistra, dove la terza marcia sarebbe su un tipico cambio a H. È possibile selezionare questa marcia in qualsiasi momento; il cambio non cambierà finché non si preme la frizione, la si tiene premuta per circa un secondo e poi si rilascia la frizione come al solito. Sorpresa, sei nella marcia successiva. Questo ha permesso ai conducenti di tenere le mani vicino al volante, avendo solo bisogno di concentrarsi sul lavoro a piedi durante un cambio, invece di fare questa folle operazione ogni volta che si sale per auto-bonanza che vediamo cambiare un cambio manuale convenzionale.

Vedi tutte le 39 foto

Abbiamo sempre sentito dire dai produttori che la loro nuova ergonomia degli interni è incentrata sul conducente, ma nessuno era così concentrato sul conducente come Tucker. Il cruscotto è effettivamente inesistente. Tucker ha visto le numerose lesioni inflitte ai passeggeri quando sono entrati in contatto con il cruscotto in acciaio standard dell’epoca. Tucker ha costruito una console attorno alla colonna del conducente che ospita i comandi radio sul lato destro e i comandi HVAC e luci sul lato sinistro del volante. Questo è l’intero interno.

Vedi tutte le 39 foto

A parte questo, il Tucker non è davvero troppo speciale o particolare. È spazioso, confortevole, elegante e inzuppato di cromo. I suoi difetti sono dovuti solo alla sua mancanza di tempo nello sviluppo. Tucker usava i suoi primi 50 clienti come cavie. Anche all’epoca, i Tre Grandi hanno distrutto più auto in fase di test dei prototipi di quante Tucker sia mai stato in grado di produrre.

Anche se l’esecuzione di alcune delle idee di Preston Tucker non era del tutto perfetta nel Tucker 48, essa prevedeva una ricchezza di caratteristiche e di ideali di design che vediamo oggi. È un peccato che il Torpedo abbia terminato la produzione, ma in definitiva siamo grati per la sua esistenza.

Vedi tutte le 39 foto

Questo era il sogno americano di Tucker, in un certo senso, e rappresenta un momento unico nella storia dell’automobile americana.

Vedi tutte le 39 foto

Rimanete sintonizzati su HOTROD.com per altre Gallerie Fotografiche, Video e Copertura Eventi Power Tour 2015

Vuoi unirti a noi nel Power Tour 2015?

Vedi tutte le 39 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201561948-tucker-torpedo-three-quarter.jpg

Lascia un commento