Un Barracuda del 1968 che è a tutto tondo

Incassare i vostri chip

Vedi tutte le 11 fotoRandy BoligwriterMike BaldwinwriterFeb 24, 2006

Mike Baldwin di Baltimora, Maryland, ci ha contattato un giorno per vedere se saremmo stati interessati a dare un’occhiata alla sua Barracuda del ’68. Beh, ci conoscete, siamo sempre alla ricerca di macchine belle. Dopo aver guardato le foto che ci ha inviato, abbiamo deciso di girare un servizio sulla sua auto. Ma quando gli abbiamo chiesto qualche informazione sull’auto, ci ha dato così tanto che abbiamo pensato di lasciargliela raccontare.

“Era il 1977, avevo 18 anni e avevo appena comprato il mio primo Mopar ad alte prestazioni. Era una Road runner del ’70, alimentata da una 383 e supportata da una trasmissione 727. Era l’auto più veloce che avessi mai guidato, e ho speso troppo tempo e denaro per renderla ancora più veloce. Mio padre era un poliziotto della città di Baltimora all’epoca, e non so dire quante volte mi aspettava davanti alla porta d’ingresso, scuotendo la testa quando tornavo a casa.

Vedi tutte le 11 foto

“All’inizio del 1979, ho incontrato mia moglie Cathy mentre io e il Road Runner eravamo in fila per il carburante durante la mancanza di gas. Alla fine del 1979, ho venduto la Road Runner in preparazione al matrimonio. Per diversi anni, dopo la vendita della Road Runner, ho voluto un’altra Mopar, ma con quattro figli era impossibile. Quando mio figlio Michael ha iniziato a mostrare interesse per le auto nel 1999, non ho potuto resistere a convincere mia moglie a farci realizzare un progetto padre/figlio.

“Per fortuna sono riuscito a trovare l’auto che sognavo da tempo: la Barracuda Fastback del ’68! Sia io che mio figlio siamo rimasti colpiti dalla sua posizione e dal suo aspetto aggressivo. Abbiamo passato l’intera giornata a filmare, guidare, rivedere la documentazione e a sbavare sulla macchina. Alla fine, l’affare è stato concluso, e abbiamo avuto la nostra Barracuda. Dave Dettloffteh, il precedente proprietario, ha iniziato il restauro nel 1997 e ha completato i lavori di carrozzeria alla fine del 2000.

Articolo molto interessante
Jack Ostrander 1955 Chevrolet Nomad - Street Rodder Top 100 Bowling Green

Vedi tutte le 11 foto

“L’auto è stata sottoposta a un ampio intervento di restauro, con la sostituzione dei pannelli dei quarti, dei pianali e delle portiere. Inoltre, sono stati aggiunti parafanghi e cofano in vetroresina. Jim Tech, Inc. di Clinton Township, Michigan, ha eseguito la verniciatura dell’auto da esposizione. L’auto è cablata utilizzando un sistema di cablaggio indolore, e i controller Auto Rod azionano tutta l’elettronica. La Chrysler Electronic Ignition/MSD box controlla la scintilla fino a 7.000 giri al minuto. Il cruscotto è ora un pezzo di alluminio liscio con misuratori Auto per monitorare i segni vitali del motore e delle trasmissioni.

“Intorno all’interno c’è una vasca da bagno a dieci punti, opera del P.S.I. a Sterling Heights, Michigan, che copre i grandi pneumatici di Mickey Thompson 32×17,5×15. L’interno ha due sedili JAZ da corsa con cinture di sicurezza Simpson. Anche se l’auto ha un aspetto grintoso, l’interno è completamente rivestito di moquette nera con moquette ad anello e un headliner nero.

“Sono state trascorse ore su Internet alla ricerca di parti di ricambio: lunette dei fari, fanali posteriori, assetto del bagagliaio posteriore, modanature cromate, e così via.

“Nel luglio 2004 ho visitato il negozio di Ray Barton a Robesonia, in Pennsylvania, e ho incontrato Ray. Sono rimasto colpito dalla loro vasta conoscenza e dalla loro disponibilità a dedicare del tempo a rispondere alle mie numerose domande. Sapevo che la conversione Hemi-in-un-A-Body non sarebbe stata facile, ma Ray mi ha offerto diversi suggerimenti, mi ha mostrato alcune delle auto dei suoi clienti e ha offerto il suo blocco di resina Hemi per il montaggio mentre il mio motore veniva costruito.

Vedi tutte le 11 foto

“Il parafango interno destro/turbina d’urto doveva essere rielaborato, il cilindro principale aveva bisogno del kit di sfalsamento, il telaio doveva essere intagliato per le testate, e l’ariete a croce era stretto contro il firewall. Il montaggio delle testate attorno alle sospensioni di serie e allo sterzo è stato un incubo. In precedenza avevo ordinato un nuovo set di testate Hedman Hemi A-Body e, come si è scoperto, tre dei tubi dovevano essere rilavorati. Poi, sono stati inviati a Jet Hot Coatings. ora hanno un aspetto fantastico con la loro Sterling Finish.

Articolo molto interessante
1961 Buick LeSabre - Stilleto

“Dave Vrankin ed io abbiamo iniziato a lavorare sulle modifiche al vano motore. Ho colto l’occasione per pulire il telaio e rimuovere i vecchi supporti del supporto del motore. Una volta fatto, il parafango interno/turbina d’urto, il telaio e la scatola dello sterzo sembravano nuovi.

“Ho visitato più volte il negozio di Ray durante il processo di costruzione del motore, e ho avuto l’opportunità di vedere il mio blocco e le mie teste lavorati e testati in diverse fasi. All’inizio ero un po’ nervoso per la carenza di blocchi di Mopar Performance, ma Craig e Ray sono riusciti a tenere il passo con la mia scadenza. Ray ha accettato di radermi un po’ l’angolo posteriore destro della presa del crossram, dato che la clearance era un problema, e Craig mi ha convinto a verniciare il crossram.

Vedi tutte le 11 foto

“Abbiamo installato il kit di offset del cilindro maestro Mopar Performance. È stata installata anche una pompa del carburante Aeromotive A-1000. Dave Vrankin mi ha convinto a vestire il cofano del Super Stock, così ho fatto uno stencil, e abbiamo dipinto un simbolo di Hemi 528 argento 528 sulla parte superiore dello scoop per abbinare la striscia argentata in dissolvenza sul fondo dell’auto. È difficile da vedere perché ha un effetto fantasma; non volevamo che sopraffacesse il cofano.

“Finalmente il motore era pronto per il lancio. La squadra di Craig Serra e Ray Barton è arrivata. Il suono di tutta quella potenza che proveniva da questo motore era impressionante. Dopo che Dave Barton ha condotto diverse corse e regolazioni, hanno finalmente raggiunto 832 CV e 712 libbre di coppia. Che emozione, guidare un’auto da 830 CV per strada è un’esperienza unica!

Articolo molto interessante
Farm Truck Fever - Autocarri da campo arrugginiti d'epoca

Vedi tutte le 11 foto

“Non ci è voluto molto a scoprire che il 5.13 in retromarcia era troppo carico, e sono passato rapidamente al 4.30s. Sono stati installati nuovi ammortizzatori a molla e molle regolabili QA1, e le vasche in alluminio e i pannelli posteriori sono stati calati e puliti in preparazione del nuovo rearend. Ho colto l’occasione per carteggiare, verniciare e verniciare tutte le barre a quattro maglie e rifare la tela.

“Tom Brush Racing ha pesato la macchina, per un totale di 3.283 libbre, e ha regolato le sospensioni a quattro maglie, così questa macchina esce direttamente dal buco”.

Fatti veloci

Proprietario: Mike Baldwin, Baltimora, Maryland

Auto: ’68 Plymouth Barracuda fastback

Colore: Viola intenso con le marcature “ghost” in argento 528 Hemi sul cappuccio e sulla striscia laterale

Motore: 528 pollici di Ray Barton, costruito da Ray Barton, Hemi a forma di croce. Doppio Holley sottovuoto-secondari, testate Hedman, rivestimento Jet Hot

Trasmissione: 727 TorqueFlite automatico, padella ad alette profonde LPW, 8 pollici, convertitore da 5.000, cambio Cheetah SCS Competition

Riavviare: Dana 60 con 4,30 marce e Detroit Locker, sospensione posteriore a quattro bracci

Ruote/pneumatici anteriori: Weld Pro Stars con pneumatici 205/75×15

Ruote/pneumatici posteriori: Weld Pro Stars con pneumatici Mickey Thompson ET Street 32×17.5×15

Quarto di miglio: N/A

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2006\02\0603mopp-pl-1968-Plymouth-Barracuda-Front-Passengers-Side-View.jpg

Lascia un commento