Viaggiare in autobus in Francia: Mappatura dell’esagono francese con il Tour de France

Dalle rive nordoccidentali che costeggiano la Manica, alle regioni montuose dell’est, la Città della Luce, prendendo l’autobus in Francia, è sicura di introdurre i viaggiatori a panorami spettacolari grazie alla diversità dei suoi territori. In tempo per il Tour de France, perché non partecipare ai festeggiamenti seguendo le tracce della manifestazione e visitando le principali destinazioni dell’esagono francese? Con la gara, il nostro tour parte dal Nord, con i sentieri lungo le coste della Normandia e della Bretagna, fino a Midi-Pyrénées e Rhône-Alpes, per finire nella capitale sugli affascinanti Champs-Élysées.

Dopo un breve periodo, nei Paesi Bassi e in Belgio, la parte francese del Tour de France inizia il suo viaggio nel Nord-Pas-de-Calais e attraversa quattro città: Cambrai, Arras, Amiens e Abbeville. Entrambe le regioni colpiranno sicuramente i visitatori con la loro ricca storia e cultura.

Principali punti turistici: Amiens è nota per le sue cattedrali gotiche, mentre le strutture in stile barocco fiammingo ad Arras sono un punto da visitare per gli appassionati di architettura.

Suggerimento dell’esperto: Lo sapevate che Amiens ospita la più alta (completata) cattedrale di Francia?
Potenziale di viaggio di un giorno: Situata vicino al Belgio, Lille presenta un’architettura fiamminga degna di un viaggio che non troverete nella maggior parte delle città francesi.
Consiglio per il viaggio in autobus: Il viaggio dal nord del paese è pieno di campi infiniti di fiori gialli. Avrete la possibilità di pubblicarne alcuni su Instagram se il vostro autobus fa una pausa ad una fermata.

Alto & Bassa Normandia

Verso ovest, il Tour de France prosegue con l’Alta e la Bassa Normandia, da Le Havre a Livarot. Incastonata tra Londra e Parigi, la regione è una delizia visiva con le sue spiagge e le impressionanti scogliere bianche.

Articolo molto interessante
Progetto Omnibus: Risultati del 4° trimestre 2019

Principali attrazioni turistiche: molti musei a Le Havre, insieme al centro della città, che è stato dichiarato patrimonio dell’umanità. Potrete ammirare i lampadari della storia, il Cimitero Americano della Normandia e il Memorial.

Suggerimento: Assicuratevi di mangiare il formaggio Livarot a Livarot!

Potenziale viaggio di un giorno: Mont Saint-Michel è un must per chi visita la Normandia.
Consiglio per il viaggio in autobus: È possibile rilevare i mulini a vento su un tratto di strada che va dalla Normandia alla Bretagna, il che vi farà sentire come se steste camminando nella campagna olandese.

Bretagna

Chiamata “Piccola Bretagna” grazie alla sua influenza celtica, questa regione confina con la Manica e il Mar Celtico.

Principali attrazioni: Cucinare in Bretagna piacerà sicuramente agli avidi. Combinate la crepe o la galette bretone con il sidro, la specialità della regione. Anche qui i frutti di mare sono una parte importante, con cozze e ostriche fresche pescate direttamente dall’Oceano Atlantico.

In alternativa, uno dei castelli più imponenti di Francia, il Château de Fougères, attende i visitatori, mentre il Museo delle Belle Arti di Rennes possiede una vasta collezione di arte egizia, greca e romana.

Suggerimento dell’esperto: La Bretagna è bravissima a pedalare e ha molte piste ciclabili per accogliere i ciclisti.
Potenziale viaggio di un giorno: nota per le sue formazioni di sabbia e rocce rosate che si estendono per 30 chilometri, La Costa di Granito Rosa (Côte de Granit Rose) dovrebbe essere sulla vostra lista.
Consiglio per il viaggio in autobus: Il tour dalla Bretagna a Midi-Pyrénées è molto lungo, quindi preparate un sacco di snack e un buon libro!
Midi-Pirenei

La prossima tappa del Tour de France prosegue nella regione più grande del paese, da Tarbes. Con il suo paesaggio montuoso (leggi: ripide piste ciclabili), Midi-Pyrénées è la destinazione perfetta per gli amanti dell’avventura.

Articolo molto interessante
Aziende innovative nel settore degli autobus

Principali punti turistici: Plateau de Beille, Cauterets, destinazione Tour de France, Le Pierre Saint Martin, sono popolari stazioni sciistiche in inverno e offrono una varietà di attività in estate, come il parapendio, il rafting, il kayak e il paintball.
Suggerimento dell’esperto: Cauterets è anche una popolare città termale. Fate una meritata pausa in una delle sue sorgenti termali, circondata dai Pirenei.
Potenziale viaggio di un giorno: Visitate la capitale Midi-Pyrénées ‘, Tolosa. Soprannominata “La Ville Rose”, questa città è nota per la sua architettura in mattoni rosa.
Consiglio per il viaggio in autobus: Il terminal degli autobus di Tolosa viaggia verso le principali città come Parigi, Barcellona e Milano. Alcuni viaggi sono di notte, quindi vi sveglierete in una nuova città come se schioccaste le dita!
Rodano-Alpi

La gara prosegue nel blocco sud-est della Francia a nord della Costa Azzurra, dove prevalgono paesaggi mozzafiato e scenari idilliaci. Partendo da Valencia, i ciclisti attraverseranno 10 città prima di partire per l’Île-de-France.

Principali attrazioni: Le Alpi e le loro numerose stazioni sciistiche a Pra Loup, La Toussuire, Modane e Alpe d’Huez. Non dimenticate di provare l’autentica fonduta e la raclette.
Suggerimento dell’esperto: In estate, queste città sciistiche si trasformano in luoghi per escursioni e campeggi. La maggior parte di esse ha anche numerose piste ciclabili (alcune abbastanza montuose e non per i deboli di cuore).
Potenziale viaggio di un giorno: al confine con la Svizzera e l’Italia, Chamonix offre una vista spettacolare sul Monte Bianco.

Articolo molto interessante
Domande e risposte con Michael Hodson: Girare il globo senza volare

Consiglio per il viaggio in autobus: Il percorso Rhône-Alpes de Île-de-France offre una vista classica sulla campagna francese.

Île-de-France

Il Tour de France termina il 26 luglio agli Champs-Élysées. Poco prima della fine, i ciclisti passeranno per Sèvres. Con un certo numero di piste ciclabili, è solo un giro in bicicletta a 55 minuti da Parigi.

Principali punti turistici: Il Museo Nazionale della Ceramica di Sèvres, insieme a Shakespeare & Company, Café de Flore, e il Centro Pompidou di Parigi.
Suggerimento dell’esperto: Una volta scalata la Torre Eiffel, si è scesi lungo la Senna e si è ammirato l’Arco di Trionfo, di fronte a Montmartre, seguendo la zona del Canale di Saint-Martin per trovare alcuni luoghi alla moda con una tendenza davvero “sciocca”. Fate come la gente del posto e fate un brunch da Holybelly, fate shopping lungo il canale e provate il punto più nuovo, la Brasserie Barbès, vicino al Sacré-Coeur.
Potenziale viaggio di un giorno: Sveglia il tuo bambino interiore e fermati a Disneyland. Situata a Marne-la-Vallée, a soli 30 minuti a est della capitale francese, Disneyland Europe attira visitatori da tutto il continente.
Consiglio per il viaggio in autobus: A differenza di quanto avviene in aereo, prendere l’autobus significa che si può iniziare a camminare non appena si arriva a destinazione. Sapevate che uno dei principali capolinea degli autobus a Parigi, Bercy, è a soli 20 minuti dal Louvre?
Speriamo che la nostra guida vi sia piaciuta e non dimenticate di partecipare all’estrazione!

Lascia un commento