Vivere la Marcia Incontrare la Vita

L’operatore della pista Blake Bowser ha partecipato alla leggendaria gara di accelerazione per tutta la sua vita

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsJan 31, 2011

Domanda: Perché l’incontro di marzo (18-20 marzo) è tre settimane dopo quest’anno?

Blake Bowser: A volte abbiamo un tempo traballante all’inizio di marzo, quindi spostarlo verso l’alto dovrebbe darci un tempo più caldo e secco. Inoltre, il cambio di orario ci darà un’ora di luce in più. Questo ci permetterà di avere più tempo per far funzionare tutte le auto, specialmente se ci sono problemi di tempo. La gara è dopo il giorno di San Patrizio, quindi speriamo di avere la fortuna degli irlandesi per tutto il fine settimana.

Domanda: Quest’anno ci sarà un cambio di classe. Quali sono i dettagli?

Bowser: Siamo in balia del tempo, quindi ho tagliato alcune auto che gareggiano. Il March Meet è stata l’unica gara della NHRA Hot Rod Heritage Series che ha visto gareggiare ogni classe, ma per il 2011, stiamo eliminando il Gruppo 1. Ora gareggerà alla Hot Rod Reunion per i punti.

La nostra perdita è il guadagno della Reunion: sarà una gara di resistenza migliore, con una vera finale per tutte le categorie. Questo aiuterà la serie nel suo complesso, perché le auto che normalmente corrono solo al Meeting di marzo avranno ora la possibilità di visitare altri tracciati. Questo aiuterà gli altri circuiti a contare le loro auto. La cosa più importante è che darà al March Meet più tempo per correre circa 450 auto.

Domanda: Quindi sarà meglio che si mostri per i fan di March Meet.

Bowser: Ci darà più tempo per respirare. Con la luce del giorno in più, il clima più caldo e il numero di auto più piccolo, non ci limiteremo a trascinare la gara per tutto il giorno. I fan possono rilassarsi, prendere qualcosa da mangiare, bere, andare a metà strada, fare shopping e andare ai box. Di solito corriamo senza sosta dalle 8 alle 17 ed è fantastico. Sono contento che abbiamo così tante auto che vogliono venire qui. È una gara fantastica, ma c’è di più. Vogliamo farla vivere alla gente, quindi libereremo un po’ di tempo tagliando il primo gruppo. Mi piacerebbe correre tutte le classi. L’unico modo in cui possiamo correre tutte le classi è fare della March Meet una gara di accelerazione di quattro giorni. Forse possiamo farlo per il 2012?

Domanda: Anche con 450 auto, il March Meet ha ancora più auto e corse di qualsiasi altro evento.

Bowser: E’ il più grande di gran lunga. La prossima sarà la Reunion con 200 auto. Ma hanno bisogno di tempo per il Cacklefest e altre cose, quindi il numero di auto più piccolo è per progetto. Con 450 auto, voglio finire la gara in tempo e dare ai tifosi un grande spettacolo.

Domanda: Parlando di classi, le Funny Cars sono ormai di moda.

Bowser: Funny Cars sono ancora accessibili fino a una macchina nostalgica alla nitro. Inoltre non uccidono parti ogni volta che corrono. È una classe pulita e sicura che permette alle persone di competere in modo economico e di divertirsi.

Domanda: Perché sono così popolari tra i fan?

Bowser: E’ l’intero pacchetto – le pitture selvagge, i suoni e il fattore nostalgia. I fan possono vedere auto famose come la Blue Max e la Bubble-Up e dire: “Mi ricordo quell’auto”. Colpisce la memoria. Sono diverse dalle auto a motore anteriore, che sono più difficili da riconoscere. Non possono avvolgere quelle auto con uno schema di vernice tipo Funny Car, che piace ai fan.

Domanda: Ma i fan non amano anche la velocità e la potenza delle auto a motore anteriore in Top Fuel?

Bowser: Top Fuel è dove si ottiene grande ET e mph. Top Fuel è per prestazioni pure ma Funny Cars mescola prestazioni e ricordi, una grande combinazione.

Domanda: Avete in programma di organizzare un Cacklefest durante l’incontro di marzo?

Bowser: E’ un programma della Reunion. Non abbiamo tempo di far sfilare molte auto, dobbiamo farle correre. Ecco cosa c’è di bello nella Reunion: hanno costruito il calendario facendo correre 200 auto. Ecco perché sono due eventi diversi: il March Meet e l’Hot Rod Reunion.

Entrambi gli eventi sono simili. L’anno scorso hanno avuto 40 Funny Cars e noi ne abbiamo avute 32. Quest’anno faremo un campo di 16 auto. Sto creando un piano per le auto che non si qualificano. Ne avremo 40 o 50: 16 si qualificano, 24 vanno a casa. Non voglio vederlo. Faremo una gara alla chicago, prenderemo le non qualificate e daremo loro una corsa a tempo e riporteremo il più veloce. Sarà un’occasione per loro di correre con la loro auto, piuttosto che fare i bagagli e tornare a casa.

Domanda: Shirley Muldowney è il Grand Marshall del 2011. Come è successo?

Bowser: Tom “La mangusta” McEwen ha aiutato. Ha chiamato Shirley e lei ha detto che era onorata ed emozionata. Non viene qui da 25 anni. Shirley ha vinto qui nell’81 e ha fatto la finale per tre anni consecutivi (1980-82). Nell’82 ha fatto parte della storia dell’NHRA, quando lei e Lucille Lee hanno fatto la prima finale tutta al femminile della Top Fuel. Lee ha sconvolto Shirley, ma la storia è stata fatta al Meeting di Marzo.

Shirley sarà presente al March Meet per tutti e tre i giorni, firmando autografi e dando il via alla gara. Sarà anche ai Winternationals (24-27 febbraio). Sarà lì per il loro sessantesimo anniversario e farà alcune apparizioni nel nostro stand.

Domanda: Quali altre cose speciali stai facendo con Shirley?

Bowser: Stiamo progettando una maglietta speciale “Shirley Returns”, un’insegna di latta e un poster. Sarà divertente. Tutti sanno chi è Shirley. Alcune persone l’hanno amata, altre no, ma bisognava tenerla d’occhio. Penso che sia fantastica – sono un grande fan. E’ un’icona e siamo onesti: ha spaccato di brutto. Non guardo a quello che ha fatto da donna che ha infranto le barriere: La vedo come un corridore che ha battuto a tavoletta tutti i ragazzi migliori: Connie Kalitta, Don Garlits, il nostro miglior pilota locale James Warren. Li ha lasciati tutti nella polvere. È una campionessa del mondo e una delle migliori di tutti i tempi.

Domanda: Tu e tuo padre avete gestito l’Auto Club Famoso per molti anni: qualche nuovo miglioramento?

Bowser: Abbiamo recentemente asfaltato la zona dei box, aggiungendo tutte le strade di accesso. Non potevamo fare questi miglioramenti senza l’Auto Club e gli appassionati della gara che vengono al March Meet e alla Reunion. L’Auto Club sostiene davvero la pista. Sono il title sponsor, ma vanno oltre la promozione della pista. Ci permettono di rimettere i soldi in pista e al March Meet.

Domanda: Bakersfield e l’intera area non traggono vantaggio dall’incontro di marzo?

Bowser: L’afflusso di milioni di dollari generato dalla corsa aiuta sicuramente la comunità. Lo vediamo negli alberghi, nei negozi, nei mercati, nelle stazioni di servizio e nei ristoranti. È irreale.

Domanda: L’anno scorso avete aggiunto il cortile del Quartiere Miglia premium per i tifosi. È tornato?

Bowser: Si’, ma in una forma modificata. Quest’anno offriamo agli appassionati della corsa la possibilità di acquistare un upgrade per il fine settimana o un upgrade giornaliero per l’area del cortile. Il Courtyard offre posti a sedere esclusivi sopraelevati, un ponte panoramico sopraelevato, servizi igienici privati, un’area privata in concessione, il tutto in un’area recintata del Courtyard.

Domanda: L’incontro di marzo non ha aumentato i prezzi dei biglietti da anni. Perché?

Bowser: Vogliamo che sia accessibile a tutti, puro e semplice. Il March Meet è ancora il miglior valore di gara in assoluto. Un Super 3-Day Pass – disponibile online – costa solo 75 dollari. I biglietti giornalieri – in vendita sulla pista 14 marzo – sono 25 dollari per il venerdì, 30 dollari per il sabato e 30 dollari per la domenica. Il prezzo è giusto per il divertimento della famiglia. Inoltre, i soci dell’Auto Club ottengono uno sconto di 2 dollari sui biglietti d’ingresso giornalieri quando acquistano i biglietti all’ippodromo. E i biglietti giornalieri per i bambini dai 7 ai 12 anni sono solo $10, mentre i bambini dai 6 anni in su sono gratuiti se accompagnati da un adulto con ingresso a pagamento. Non c’è niente di meglio!

I fan possono uscire alle prime luci dell’alba e noi non vi cacceremo. Si sente un’auto alla nitro che scricchiola nei box di Bakersfield di notte ed è così fresco. Siamo fortunati perché non abbiamo il coprifuoco. Ci divertiamo per tre giorni di fila.

Domanda: Il campeggio non si riempie in fretta?

Bowser: I principali punti di campeggio sul lato est del quarto di miglio sono pieni il primo giorno. Se state pensando di portare un camper, arrivateci presto. In tutta la proprietà, ci sono dai 600 agli 800 camper. Solo nella zona dei camper ce ne sono 400.

Domanda: Cosa significa l’incontro di marzo per Bakersfield?

Bowser: L’incontro di marzo è a Bakersfield. È un evento che fa sentire bene. Mio padre ed io ne siamo ovviamente orgogliosi perché gestiamo la pista e ci mettiamo in gara, ma la comunità, nel suo insieme, è altrettanto orgogliosa. E’ un’occasione per noi di mostrare Bakersfield, che è stata il culo di molti scherzi. Quelli di noi che sono nati e cresciuti qui e che ora stanno crescendo dei bambini, sono orgogliosi della nostra città. L’incontro di marzo è per noi un’ottima occasione per mostrarla alla gente di tutto il mondo.

Domanda: La comunità locale lo sostiene davvero.

Bowser: Assolutamente, nella loro presenza e nei loro preparativi. I ristoranti e gli alberghi si preparano. L’incontro di marzo porta milioni di dollari nella zona. Quando la gara è in città, sento le cameriere dire che hanno fatto 200 dollari di mance in un giorno. La gente spende soldi in tutta la città e in pista e si diffonde in tutta la comunità.

Domanda: Questa è la 53a edizione del Meeting di Marzo, e tu ci sei stato intorno per tutta la vita. Cosa significa per te?

Bowser: Per me l’incontro di marzo è grande quanto Natale e Pasqua. Ho 43 anni e l’incontro di marzo c’è sempre stato. È una cosa che si pianifica ogni anno – sai che arriverà. Quello era il giorno del ritiro dell’ultimo anno: tutti hanno abbandonato la scuola e ci sono andati. Io sono stato fortunato perché ero già lì da bambino, a vendere programmi. Ho potuto vedere tutte le leggende correre lì. Per me l’incontro di marzo è un momento speciale.

Domanda: Perché la gente ama ancora l’incontro di marzo?

Bowser: Le persone si collegano con l’incontro di marzo. È un’occasione per tornare in un momento e in un luogo speciale. È molto personale. Riunisce le famiglie. Generazioni di padri hanno portato i loro figli, e ora stanno facendo lo stesso. L’Incontro di marzo vi fa riflettere su ciò che avete fatto nella vostra vita. Si cammina attraverso i cancelli ed è come tornare indietro nel tempo. Sei con i tuoi amici e rivivi una parte di te. Ma non si tratta solo di guardare indietro, ma anche di guardare avanti. Ecco perché dicono che il parabrezza è molto più grande dello specchietto retrovisore.

Domanda: Sembra che una nuova generazione stia arrivando all’incontro di marzo.

Bowser: We're vedere più generazioni che camminano fianco a fianco alla pista. Quel'apos;s cosa's così cool. It's si reinventa più e più volte. L’incontro di marzo ha superato la prova del tempo. Non't sopravvive, prospera.

Domanda: Il calcio ha il Super Bowl e le corse di cavalli hanno il Kentucky Derby. È il palcoscenico più grande della March Meet nostalgic racing's?

Bowser: Mani in basso. Una volta era una delle più grandi gare dell’NHRA. Era importante vincere a Bakersfield. Ora è così, come una gara di nostalgia. It'è la più grande e quella che si vuole vincere. Come Indy, oggi's NHRA's NHRA's gara da vincere. Per la corsa della nostalgia, it's la March Meet.

Domanda: Qual è stato il tuo incontro di marzo preferito?

Bowser: I don't hanno un preferito – they're tutti piuttosto cool. Mi piace dire che l’ultimo che abbiamo avuto è il mio preferito 'apos;perché imparo così tanto e cerco di fare un lavoro migliore. Quando ero un ragazzino, guardare James Warren vincere per tre anni di fila era speciale. Mi sono divertito moltissimo quando vendevo programmi per l’ex proprietario della pista Marvin Miller.

It's divertente: Ho lo stesso lavoro di quando ero bambino… ma con un po’ più di responsabilità. Ho visto cosa facevano Marvin e i suoi ragazzi, Mike e Jeff, insieme alla loro mamma Barbara. Si guadagnavano da vivere gestendo l’ippodromo. Ho capito subito che volevo farlo.

Domanda: Com’è stato quando tu e tuo padre avete ufficialmente rilevato l’Auto Club Famoso come proprietari/operatori?

Bowser: Stressante da morire. Non riuscivo a lavarmi i denti la mattina. Era un grosso rischio finanziario. Per produrre/promuovere il Meeting di marzo con successo, devi fare tutto correttamente. Hai tonnellate di spese. Pubblicità e piloti'apos; le borse sono solo una parte di questo. It'apos;s verso l’alto di 300.000 dollari, quindi noi'rischiamo molto. Ma la ricompensa è anche lì. Noi'apos;non siamo dopo il grande giorno di paga, perché abbiamo rimesso i soldi in pista. Noi non andiamo alle Hawaii ogni anno o viviamo in grandi case. Io porto ancora un orologio Timex. I'apos;sono troppo stupido per fare qualcos’altro, ma i'apos;sono felice. Mia moglie'è di supporto e le mie ragazze sanno cosa faccio. Mi mancano un sacco di cose con loro e fa schifo ricevere una chiamata da loro che dice, 'apos;ho segnato un gol oggi nel calcio.'apos; Ma lavorare in pista è un lavoro d’amore. Io vorrei't scambiare il mio lavoro con qualsiasi cosa.

Domanda: Tuo padre doveva andare in pensione?

Bowser: Continua a trovare nuove cose da fare. He's ora è certificato per essere su un camion dei pompieri. He's mi sta facendo una truffa: si è messo una tuta da pompiere e nessuno può dire chi sia. Va al traguardo o in cima alla pista e si nasconde in un camion dei pompieri. Se qualcosa va storto o qualcuno'ha una denuncia, da chi si rivolgerà? Da me. I'apos;m sta dove c’è tutta l’azione e lui'si nasconde in un camion dei pompieri. He'apos;mi sta ancora insegnando qualche lezione, vero? He'apos;non si ritirerà finché noi'non gli getteremo addosso della terra.

Continua a parlare della routine. Noi'siamo là fuori, ogni fine settimana. Iniziamo a metà febbraio e andiamo a metà novembre. Possiamo essere lì sei fine settimana di fila. Ci prendiamo qualche giorno di vacanza, ma è dura per noi e per lo staff. Entro la fine dell’anno, noi'apos;siamo bruciati e pronti per una pausa. Ma a poche settimane dalla fine dell’anno, noi'apos;stiamo già pensando al prossimo anno. Ci rinfreschiamo, ci diamo energia e vogliamo farlo di nuovo.

Domanda: Stai cercando di portare in pista altri eventi?

Bowser: Lo siamo, ma non vogliamo dimenticare il nostro pane e il nostro burro, la corsa della nostalgia. Questo'apos;è il nostro fuoricampo. Noi'apos;terremo eventi per tutta l’estate. I'm lo fatturano come 'apos;Saturday Night Nitro.'apos; We'apos;correremo una nuova categoria: Nostalgia Top Fuel per i motori posteriori. Le regole sono state scritte da me; Bill Condit, il nostro starter; Jim Skelly, prima con NHRA, ora con SEMA; e Robert Reehl, un pilota Top Fuel e venditore di parti di performance.

Le gare sono previste nei mesi di giugno, luglio e settembre – solo offerte di un giorno. Correremo Funny Cars e Rear-Motor Top Fuel. Mike Boyd porterà il Winged Express e metterà i ragazzi in fila. Basta che vi presentiate alla pista sabato, guidate la vostra auto di notte e andate a casa. Non c’è bisogno di un albergo o di spendere un mucchio di soldi.

Sarà un bene anche per i fan – più nitro. Di solito si usa la nitro nei mesi di marzo e ottobre, quindi stiamo riempiendo il vuoto. Bakersfield e il March Meet sono stati fondati sul nitrometano. Quando il divieto di usare nitro dell’NHRA è stato imposto negli anni ’50 e ’60, non l’abbiamo osservato. Eravamo conosciuti come “Outlaw Track” e continuavamo a far girare le auto a benzina. La storia di Bakersfield si basa sul nitrometano.

La nuova gara del sabato sera, “nitro sotto le stelle”, renderà felici i fan.

Domanda: La pista è ancora disponibile per altri eventi?

Bowser: Assolutamente si’. Stiamo ancora facendo il nostro programma del venerdì sera di street-legal. L’Auto Club ci sostiene in questo. Non ci occupiamo solo di auto per strada, ma il venerdì sera, da maggio a settembre, chiunque può portare la propria auto. Tenere i ragazzi lontani dalla strada – siamo tutti d’accordo. E abbiamo sempre ragazzi che provano le loro moderne auto a benzina, fino a junior dragster. Facciamo anche un Summit ET. Organizziamo anche quattro eventi dell’American Nostalgia Racing Association. Ogni tanto facciamo anche delle riprese cinematografiche. Quindi siamo sempre impegnati… e mi piace molto.

Il March Meet, che festeggia 53 anni di corse, è una tre giorni di speedfest che gli appassionati chiamano “il gioiello del Nostalgia Racing”. Attira drag racers e spettatori da tutto il mondo e comprende anche uno show di auto hot rod, uno swap meet e un vendors’ midway. Il Meeting di marzo 2011 si terrà dal 18 al 20 marzo presso lo storico Auto Club Famoso Raceway.

Biglietti giornalieri: 25 dollari per ven., 18 marzo; 30 dollari per sab., 19 marzo; e 30 dollari per dom., 20 marzo.

La Kern County Racing Association gestisce l’Auto Club Famoso Raceway (appena a nord di Bakersfield, California) e promuove un programma completo di gare durante tutto l’anno, tra cui il famoso March Meet, riconosciuto come la Mecca delle corse di accelerazione nostalgiche. Per maggiori dettagli, visitate il sito www.autoclubfamosoraceway.com.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2011\01\1101sr-01-o-blake-bowser-.jpg

Lascia un commento